Parliamo di Stirlng

Moderatore: jpquattro

Avatar utente
marco zk
Messaggi: 53
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:26
Località: Vinci, il paese di Leonardo

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda marco zk » 18 ago 2015, 15:31

i problemi dei soffietti, membrane e simili sono troppi, e troppo complessi per un pezzo che deve lavorare per milioni di cicli. non 'e che tornirsi una fascia elastica in bronzo al piombo sia una banalita, non 'e banale nemmeno rettificare un cilindro (e' diverso, molto diverso che tornirlo) ma ammesso che un cilindro tornito possa funzionare.. per tornire la fascia vale la pena di brasarla prima si qualcosa di piu "materiale" e materiale per materiale se la devo comunque brasare ad altro.. tanto vale partire da un quadrello piegato alla meno peggio?

Share This



Avatar utente
marco zk
Messaggi: 53
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:26
Località: Vinci, il paese di Leonardo

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda marco zk » 24 ago 2015, 16:56

per gioco e visto che il mitico jp4 pare non aver capito come funge l' albero dei quadricilindrici stirling.. ne ho fatto uno monopistone, dieci minuti e si vede.. penso che per un sistema a membrane sia buono.
http://www.youtube.com/watch?v=z6YM-0EI ... e=youtu.be

Avatar utente
marco zk
Messaggi: 53
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:26
Località: Vinci, il paese di Leonardo

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda marco zk » 24 ago 2015, 18:30

eliminato su richiesta autore
Arex

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 742
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda jpquattro » 24 ago 2015, 18:47

sembra un ragno che suona i bongo...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6111
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda Ferrobattuto » 24 ago 2015, 19:32

marco zk ha scritto:per gioco e visto che il mitico jp4 pare non aver capito come funge l' albero dei quadricilindrici stirling.. ne ho fatto uno monopistone, dieci minuti e si vede.. penso che per un sistema a membrane sia buono.
http://www.youtube.com/watch?v=z6YM-0EI ... e=youtu.be

I compressori per l'aria condizionata sulle auto funzionano in quel modo lì, in genere mi pare che i pistoni siano 5 o 6. Se può essere utile.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 742
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda jpquattro » 24 ago 2015, 19:59

...a noi ne convengono 4 a doppio effetto (o 8 a effetto semplice, è lo stesso...) che cosi viene un alfa a 4 cilindri, molto semplice...

Paolo

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2582
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda mastrovetraio » 27 ago 2015, 12:17

Io voto per questa meccanica, per il semplice motivo che è alla portata di chiunque https://youtu.be/xwzji5MydpQ ma con i 4 scambiatori di calore fatti come in foto (con rame brasato forte) e con i 2 displacer in ceramica refrattaria alettati come da foto.
Allegati
HE-spirales.png
HE-spirales.png (20.83 KiB) Visto 523 volte

Avatar utente
marco zk
Messaggi: 53
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:26
Località: Vinci, il paese di Leonardo

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda marco zk » 28 ago 2015, 11:23

ho disegnato per farlo lo stirling di jameela, alla fine le problematiche sembrano minori ma sono di "dimensioni" piu grandi, senza contare che non e' possibile pressurizzarlo, ma pressurizzarlo vuol dire poter moltiplicare per il numero di atmosfere la potenza erogabile.
non ci ho fatto grandi conti, anzi so andato proprio a occhiometro con carnot, se non alzo la temperatura del lato caldo il rendimento rimane comunque ridicolo, ergo meglio un motorino piu piccolo, anzi molto piccolo che giri forte e che sia pressurizzabile di uno grande con (discutibili) minori attriti di funzionamento.
ho buttato li un disegno, un disegno che non e' particolareggiato perche fino a lunedi gli spacciatori di tubi e cuscinetti sono chiusi, di massima il tipo di funzionamento dell' albero motore del giochino postato qualche giorno fa semplifica le cose, con tre cuscinetti zz si costruisce, adesso mi mancano nell' ordine: tubo in acciaio inox non saldato per i cilindri, tubo in bronzo al piombo (penso di trovarlo da un idraulico) per le fasce di tenuta (le ho gia fatte in acciaio da giovane e penso di saperle sempre fare), tubo in acciaio anche saldato per pressurizzare il tutto , lastra in alluminio per teste e pressurizzazione lato freddo e lastra inox (quella ce l' ho gia) per le teste e pressurizzazione lato caldo.
ho anche ordinato due pompe da aria condizionata usate, ma per ora non me le mandano e mi sa che alla fine annullo l' ordine e gioco un po di piu col tornio.
il disegno lo metto solo per ravvivare la discussione, le dimensioni esterne del bussolotto sono di cm: 14x14x6 il motore con 4 cilindri e 8 pistoni avra una cilindrata di 125 cq, che mi ricorda tanto la mia gioventu (veniva 117 ma lo maggioro un po), lascio irrisolto il sistema di fissaggio dei recuperatori anche se previsti che vorrei partissero dalle teste ma che mi creano dei bei problemi.. spero sia comprensibile.

prova.jpg

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 742
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda jpquattro » 28 ago 2015, 17:35

Visto che a te riesce piuttosto bene... Che ne diresti di uno schizzo in prospettiva, così capiamo pure noi?

Paolo, redivivo

Avatar utente
marco zk
Messaggi: 53
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:26
Località: Vinci, il paese di Leonardo

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda marco zk » 28 ago 2015, 21:43

gia.. poi cosi me lo copi!
devi soffrire un po.. fatto il prototipo dell' albero motore.. nulla rispetto a quanto c'ho messo a progettare come fare.
problema angolo dell' eccentrico risolto, centratura dell' eccentrico.. pensavo risolta ma l' ho toppata di 3 mm, tutto da rifare ma.. rispetto all' albero piegato genera un movimento quasi lineare.. domani se mi lasciano un paio d' ore libere faccio la modifica alla dima.

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 742
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda jpquattro » 28 ago 2015, 21:53

Copiarti? No dai... non ho una mentalità abbastanza perversa... :D

Paolo

Avatar utente
marco zk
Messaggi: 53
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:26
Località: Vinci, il paese di Leonardo

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda marco zk » 30 ago 2015, 15:33

le tre piastre perverse che fanno da testa, da tappo e che generano i travasi dei recuperatori

l' unica cosa di cui mi sento sicuro e' che con le deformazioni termiche perderanno come dei colabrodo.
a.. il disegnino in prospettiva somiglia a questo ma con solo 4 cilindri :
http://put.edidomus.it/dueruote/news/fo ... ndrico.jpg
Allegati
piastre.jpg
piastre.jpg (78.52 KiB) Visto 481 volte

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2582
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda mastrovetraio » 30 ago 2015, 16:37

Bello, sembra roba buddista....:-) :-) Scherzo, bella idea. In bocca al lupo

Avatar utente
marco zk
Messaggi: 53
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:26
Località: Vinci, il paese di Leonardo

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda marco zk » 30 ago 2015, 19:53

grazie mastrovetraio
, e' gia archiviato, quel multistrato con un po di caldo si sfalda di sicuro, il problema e' come attaccare i rigeneratori al cilindro, penso che la soluzione migliore sia una testa separata per ogni cilindro, tipo quelle dei pistoni ad aria, tuttavia c'e' un altro sistema che mi affascina di piu ma sul quale devo lavorare un po.. una serie di dischi che ruotando in modo differente genearano una camera di volume variabile, alla fine se e' vero che i volumi morti sono dannosi.. aumentando i giri, limitando gli attriti e trasformando tutta la macchina in un rigeneratore si puo arrivare ad un rendimento migliore.. ma contino anche su questa strada che quell' albero motore mi intriga parecchio.

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 742
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda jpquattro » 30 ago 2015, 20:25

Io avevo ipotizzato una configurazione stellare a 4 cilindri, da configurarsi come un doppio alfa... più sento le idee di Marco e più mi piacciono le mie... :D

Paolo

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2582
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda mastrovetraio » 28 feb 2016, 17:22

Io nel frattempo continuo a studiare. Mi piace molto il Fluidyne, vedo in rete e sul tubo gente scatenata. Ma questo è andato lontano http://www.iedu.com/Solar/Electricity/index.html

Avatar utente
rudmarcu
Messaggi: 1
Iscritto il: 27 feb 2016, 21:06

Re: Parliamo di Stirlng

Messaggioda rudmarcu » 28 feb 2016, 19:34

Buona sera a tutti voi mi sono appena iscritto , l'energia rinnovabile mi piace molto , ho appena realizzato un palo da 14 m. con eolico e pannello fotovoltaico con inseguitore , regolatore , inverter, batterie , ho 6,3 kw fotovoltaico scambio sul posto e possiedo una caldaia a biomassa da 30 kw che sarebbe perfetta per lo Stirling , pertanto chiedo al Sig. Paolo se ci sono le misure per la realizzazione di quel Stirling "Ringbom" ( non ricordo come si scrive ) per il terzo mondo , mi affascina molto affidabilità e manutenzioni scarse anche se dovesse produrre 400 W mi andrebbe benissimo come integratore invernale , se poi riuscissi a metterci lo scambiatore ad acqua anche meglio avendo il puffer da1500l. c'è l'acqua da 10° a 70 ° perfetta per raffreddare .
Mi sto interessando a questo motore da alcuni mesi e mi sembra molto interessante sfruttare tutto il possibile per i nostri scopi , tenendo conto che oggi ci sono alcuni motori ma a prezzi spaventosi non certo per le famiglie pertanto il 3 mondo mi piace .Ps Sono abbastanza fissato su queste cose ho recuperato vecchie cisterne sotterranee gia esistenti nella casa in cui vivo dove l'acqua piovana le mantiene cariche e attingo con autoclave per tutte le utenze dove non serve la potabile , servizi ig., giardino ,ecc.....Grazie a tutti voi vi seguirò con attenzione .

Rudi.

Share This


Torna a “Motori esotermici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti