Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Motori

Moderatore: jpquattro

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6968
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda Arex » 2 nov 2014, 17:58

Hai visto che lo hai tirato fuori da sotto il banco? Bravo! Bel lavoro.
(le foto bisognerebbe ridimensionarle)
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Share This



Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 19:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda dm195 » 2 nov 2014, 18:26

bravo mac dai che lo vogliamo vedere a vapore !!!!!

peramenetti:sei sicuro 34watt?
oggi ho acceso un motore da 100 w e l'asse con le mani a fatica ma lo fermo,nel mio non ci riesco!!!!
mi sfuggequalcosa mi sà...... :unsure: :unsure:
riguardo alla forza del vapore guardate che riescono a fare questi giocattoli
https://www.youtube.com/watch?v=TUlVnXaWwAo
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 18:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mac-giver » 2 nov 2014, 20:14

Arex ha scritto:(le foto bisognerebbe ridimensionarle)


fatto :rolleyes:
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 18:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mac-giver » 2 nov 2014, 20:40

dm195 ha scritto:bravo mac dai che lo vogliamo vedere a vapore !!!!!

peramenetti:sei sicuro 34watt?
oggi ho acceso un motore da 100 w e l'asse con le mani a fatica ma lo fermo,nel mio non ci riesco!!!!
mi sfuggequalcosa mi sà...... :unsure: :unsure:


e si.. ti sfuggono le basi di meccanica da secondo anno i.t.i.s

100watt puoi "sentirli" a mano in varie modalità..

o con un motorino veloce quindi sui 15mila rpm ( tipo quelli a spazzole per trapanini minidrill) che hanno poca coppia facendo un rapido calcolino Nm= W*60/(rpm*6.28) hai che il tuo motorino da 100 watt ha una coppia di circa 0,063Nm .. 100*60 / (15000*6.28) che se premi forte con due dita su un albero di 8mm di diametro lo fermi prima che ti bruci le dita..

mettiamo ora, l esempio del tuo albero che non riesci a fermare.. diciamo che fa 300 rpm.. dai calcoli risulta che siano 34watt se il tuo asse fa a spanne 300 rpm andiamo a vedere la coppia in Nm

34W * 60 / ( 300rpm*6.28) = 1 Nm ti credo non riesci a fermarlo.. ;)
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 19:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda dm195 » 2 nov 2014, 20:53

e si.. ti sfuggono le basi di meccanica da secondo anno i.t.i.s
Chiedo scusa se ho sulle spalle solo 23. Anni di falegnameria e per me la meccanica o meglio,il vapore è solo un hobby dei tanti!
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
amenetti1
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda amenetti1 » 2 nov 2014, 20:55

dm195 ha scritto:bravo mac dai che lo vogliamo vedere a vapore !!!!!

peramenetti:sei sicuro 34watt?
oggi ho acceso un motore da 100 w e l'asse con le mani a fatica ma lo fermo,nel mio non ci riesco!!!!
mi sfuggequalcosa mi sà...... :unsure: :unsure:
riguardo alla forza del vapore guardate che riescono a fare questi giocattoli
https://www.youtube.com/watch?v=TUlVnXaWwAo



34 w e' l'energia spesa dal motore per sollevare il bidone.
Ma nulla vieta al tuo motore di avere una potenza massima maggiore.
Nella prova che ai eseguito gli rpm erano veramente bassi, e visto che la potenza e' direttamente proporzionale al numero di giri (fino a un certo punto) la potenza del motore sara' sicuramente maggiore.

Per fare un paragone fra il motore elettrico da 100w e il tuo motore a vapore dovrebbero avere gli stessi giri.Mi spiego:

Se il motore elettrico sviluppa 100w a 2000 giri e lo fermi.Mentre il motore a vapore non riesci a fermarlo ma fa 1000 giri significa solo che il tuo motore sviluppa più coppia di quello elettrico.
La potenza e' data dalla coppia per il numero di giri. Quindi se il tuo motore avesse 51w avrebbe gia più coppia di quello elettrico ma senza necessariamente avere più potenza.

Mi rendo conto di non essere molto bravo a spiegare le cose ma spero comunque di essere stato chiaro.

Avatar utente
amenetti1
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda amenetti1 » 2 nov 2014, 20:57

Non mi ero accorto che mac aveva gia risposto!

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 18:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mac-giver » 2 nov 2014, 21:03

dm195 ha scritto:riguardo alla forza del vapore guardate che riescono a fare questi giocattoli
https://www.youtube.com/watch?v=TUlVnXaWwAo


quei giocattoli stanno andando pianissimo su un terreno pianeggiante

con un motorino elettrico da 100watt attaccato ad un riduttore di giri otterresti la stessa cosa..quei motori quindi non stanno erogando piu di 100, 150 watt meccanici..
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 18:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mac-giver » 2 nov 2014, 21:18

dm195 ha scritto:Chiedo scusa se ho sulle spalle solo 23. Anni di falegnameria e per me la meccanica o meglio,il vapore è solo un hobby dei tanti!


non devi chiedere scusa se hai delle lacune, oggi abbiamo la migliore biblioteca del mondo, che si chiama web, si possono colmare tutte le lacune di quelle materie che in passato abbiamo trascurato o non abbiamo ben compreso..

anche io con 25 anni di meccanica alle spalle mi sono dovuto rimettere con molta umiltà a ristudiare parecchie cose..ma avendo la scuola a portata di mouse sarebbe un vero peccato non approfittarne..
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 19:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda dm195 » 2 nov 2014, 21:35

34 w e' l'energia spesa dal motore per sollevare il bidone.
Ma nulla vieta al tuo motore di avere una potenza massima maggiore.
Nella prova che ai eseguito gli rpm erano veramente bassi, e visto che la potenza e' direttamente proporzionale al numero di giri (fino a un certo punto) la potenza del motore sara' sicuramente maggiore.

Per fare un paragone fra il motore elettrico da 100w e il tuo motore a vapore dovrebbero avere gli stessi giri.Mi spiego:

Se il motore elettrico sviluppa 100w a 2000 giri e lo fermi.Mentre il motore a vapore non riesci a fermarlo ma fa 1000 giri significa solo che il tuo motore sviluppa più coppia di quello elettrico.
La potenza e' data dalla coppia per il numero di giri. Quindi se il tuo motore avesse 51w avrebbe gia più coppia di quello elettrico ma senza necessariamente avere più potenza.

Mi rendo conto di non essere molto bravo a spiegare le cose ma spero comunque di essere stato chiaro.[/quote]
No no anzi sei stato chiarissimo!!!
Ripeto:per me la meccanica intesa come disciplina é nuova,il motore che frci 15 anni fa lo feci a tentativi ora,dopo una pausa lunga anni ho deciso di ri mettermi in gioco col vapore nuovamente cercando stavolta di capirne i concetti base,se mi parli di gnomonica,cucina,pesca aeromodellismo per me non ci sono problemi,qui é un campo nuovo.
Comunque il motore in quelle condizioni era sui 450-500rpm al massimo, cosí ad occhio,a 8bar con rubinetto aperto ad 1/4con il contagori digitale mi dava 1050se aprivo di più il rubinetto mi andava in fuori giri dato che era senza carico.
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 19:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda dm195 » 3 nov 2014, 12:42

So che sicuramente ci avrete già pensato ma vorrei comunque portarvi la testimonianza della mia esperienza personale che potrà tornarvi utile quando girerete a vapore il colibrì! quando costruì il mio bicilindrico il problema più grosso che dovettei affrontare non fu la costruzione del motore infatti un oscintillante anche un bambino può costruirlo tanto è semplice la sua realizzazione, mi impegno molto di più la costruzione della caldaia ma il vero problema è stato l'avviamento del motore.
All'inizio infatti quando aprivo il rubinetto a 4 vie per immettere il vapore dovevo dare da 10 a 15 spinte al volano prima che il motore si avviasse perché il vapore in entrata incontrava il cilindro freddo e condensava, allora non fece altro che applicare due rubinetti ai cilindri su un cilindro lo applica il punto morto superiore nell'altro al punto morto inferiore di lato aprivo questi due rubinetti di sfiato facevo entrare il vapore e quando invece di acqua cominciava ad uscire vapore in pressione chiudevo i rubinetti di sfiato chiudevo il rubinetto a 4 vie mettevo i cilindri in modo che i pistoni fossero in posizione intermedia e poi aprivo il vapore e il motore partiva da solo.
Ora so che questo è un problema comune a tutti i tipi di motore a vapore tradizionali non so se è un problema che riguardi anche il colibrì ho Lion come lo si voglia chiamare però casomai provate a pensare a qualche soluzione che pre riscaldi il cilindro.
Nel mio caso il fa ruotare il volano non era così agevole perché lo avevo ricavato dal volano di una macchina per sgranare il mais ed era parecchio pesante nel vostro caso il problema forse più grande perché non avete volano e con il vapore non è che aprendo il rubinetto il motore parta subito come succede invece con l'aria compressa scusate se mi sono permesso questo consiglio anche se quasi certamente voi ci avrete già pensato a questo problema
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 19:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda dm195 » 4 nov 2014, 12:55

quei giocattoli stanno andando pianissimo su un terreno pianeggiante

con un motorino elettrico da 100watt attaccato ad un riduttore di giri otterresti la stessa cosa..quei motori quindi non stanno erogando piu di 100, 150 watt meccanici..[/quote]


si ma dai un occhiata ai dati tecnici,se è vero che tirano 3 ton dubito abbiano solo 150w....
poi daccordo,il discorso coppia riduttori di gire ecc ecc
comunque dare una letta alle caratteristiche è interessante

http://www.steamtractionworld.com/model-burrell.htm
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2602
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mastrovetraio » 4 nov 2014, 14:32

Giocattoli ??? Mi sa che ti sei perso qualcosa....... http://www.steamtractionworld.com/lykamobile.htm
Questa è VERA, a vapore, trasporta 2 persone e in Inghilterra circola (legalmente !) su strada. In scatola di montaggio. E va a 80Km/h, non ha marce, solo marcia avanti e retromarcia. Con la coppia che ha il vapore, non ne ha bisogno. E qui c'è il video Dampf in Melle 2013 Lycamobile: http://youtu.be/yhJHLiMx4I8

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 18:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mac-giver » 4 nov 2014, 22:18

ragazzi.. è possibile non infarcire la discussione di link di altri motori? grazie :rolleyes:
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
amenetti1
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda amenetti1 » 5 nov 2014, 10:05

caldaia.jpg
caldaia.jpg (122.67 KiB) Visto 252 volte



Questa e' la caldaietta alla quale attaccheremo il colibri per le prove con il vapore.
E' stata tolta la valvola di sicurezza che ere tarata a 8 bar perché probabilmente si provera ad andare oltre con la pressione.
Al posto della valvola ho messo un rubinetto per scaricare vapore per qualsiasi evenienza.

Ho aggiunto una presa di vapore per il colibri senza pero staccare il vecchio motore perché servira per reimmettere acqua in caldaia; visto che la pompa e' calettata direttamente sull'albero.



Questa invece la vista del condensatore dove si vede entrata e uscita dell'acqua di raffreddamento(tubi di rame) e l'entrata del vapore.
Nell' altro lato l'uscita della condensa e una presa dotata di rubinetto per un'eventuale pompa a vuoto

condensatore 1.jpg
condensatore 1.jpg (62.44 KiB) Visto 252 volte

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 18:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mac-giver » 5 nov 2014, 20:58

@amenetti

mi sa che da quel condensatore uscirà acqua ghiacciata :D

almeno siamo sicuri del vero quantitativo di acqua consumata.. se fai un condensatore sottodimensionato, alla fine, esce acqua calda che ancora evapora.. quindi la lettura del consumo è errata in difetto, e ti farebbe fare un calcolo del rendimento finale in eccesso..quindi meglio un condensatore sovradimensionato che il contrario..

cmq, son sicuro che con voi, misure errate non ce ne saranno.. :B):
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
amenetti1
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda amenetti1 » 5 nov 2014, 21:06

Appena riesco vorrei fare una prova di condensazione con il mio motore.

se riesce a condensare tutto andiamo alla grande, visto che essendo un motore prettamente isobaro il vapore esausto esce ad una temperatura ancora molto alta.
E in più consuma il doppio di vapore del colibri.

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 18:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mac-giver » 5 nov 2014, 21:22

amenetti1 ha scritto:E in più consuma il doppio di vapore del colibri.


ma anche il quintuplo mi sa.... :rolleyes:
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
amenetti1
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda amenetti1 » 6 nov 2014, 14:10

Questo e' il video della prova che ho fatto per valutare l'efficacia del condensatore.
http://youtu.be/b2OW8Re3JPg

Il condensatore e' formato da una serpentina di tubo in rame da 10 mm lunga 8 m racchiusa in un tubo inox.

Nella prova sono stati condensati 1620 g di vapore in 10 minuti; praticamente tutto il vapore che la caldaia e' in grado di erogare.
Non ho misurato la temperatura del condensato ,ma al tatto risultava freddo, mentra l'acqua di raffreddamento era bella tiepida.

Il tutto indica l'efficacia del condensatore.

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 18:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggioda mac-giver » 6 nov 2014, 21:02

amenetti1 ha scritto:
Il tutto indica l'efficacia del condensatore.


si vedeva già ad occhio, ne ero sicuro.. :B):
Chi sa fare, sa capire.

Share This


Torna a “Motori esotermici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite