Definizione di biomassa nella normativa italiana

Moderatori: corvo50, papas2004

Avatar utente
marcobr
Messaggi: 686
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37
Località: Sud Puglia

Definizione di biomassa nella normativa italiana

Messaggioda marcobr » 18 nov 2014, 23:07

http://osservatorio.energia.provincia.t ... oe/node/68
Se non si ha a disposizione la materia prima la si va a cercare ma se te la vai a cercare e la trasporti o peggio se te la fai portare bisogna fare attenzione perchè ciò che per te è ottima biomassa per la legge è rifiuto o quanto meno è più facile dire che sia rifiuto così ti seccano
una bella multa .La cosa vale sia per segatura ramaglie o sfridi di legno .Ma leggendo fra le righe
della legge si scopre che come sempre l'ignoranza regna sovrana,come sempre.Se poi ti venisse in mente di lavorare con la biomassa la parola rifiuto prende il sopravvento su tutti i permessi che ti tocca richiedere per essere in regola.Ma non è detta l'ultima.

Share This



Avatar utente
corvo50
Moderatore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 6 lug 2013, 19:13

Re: Definizione di biomassa nella normativa italiana

Messaggioda corvo50 » 19 nov 2014, 0:40

come sempre si complicano le cose semplici.basterebbe distinguere che i prodotti di origine naturale,non sono inquinanti,quindi non sono rifiuti.quelli che provengono da lavorazioni chimiche o industriali.sono rifiuti e comportano uno smaltimento.da qui ne deriverebbe che tutto il legno (escluso quello trattato con vernici o simili) non è un rifiuto.ovvio che non posso scaricare un camion di tronchi,in piazza duomo a milano e andarmene :D
quando incontrerai qualcuno che pensa di sapere tutto,non avere dubbi:costui è un imbecille(Confucio)

Avatar utente
fede1984
Moderatore
Messaggi: 613
Iscritto il: 7 lug 2013, 0:43
Località: CUNEO (Provincia)

Re: Definizione di biomassa nella normativa italiana

Messaggioda fede1984 » 7 dic 2014, 0:31

Quello che da più fastidio (almeno a me) è che ci sono aziende che smaltiscono questi "rifiuti" come ramaglie potature facendosi pagare per ritirarle.... e poi scopri che questi rifiuti vengo cippati e rivenduti oppure pellettati... Quindi da una materia prima che ti pagano per ritirare, giri la frittata e ci cavi 26 euro al quintale con il pellet????????
L'ITALIA :(
L'ELETTRICISTA con il fai da te nelle vene

Avatar utente
corvo50
Moderatore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 6 lug 2013, 19:13

Re: Definizione di biomassa nella normativa italiana

Messaggioda corvo50 » 7 dic 2014, 12:35

beh fede..in quel caso,non è che ti pagano lo smaltimento..ti pagano per portarle via,che è lavoro anche quello
quando incontrerai qualcuno che pensa di sapere tutto,non avere dubbi:costui è un imbecille(Confucio)

Share This


Torna a “Pellettatrici (generale)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti