Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Moderatori: corvo50, papas2004

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda Arex » 31 mag 2016, 21:29

Quoto Corvo.
Esternamente le misure all'incirca sono quelle. La larghezza la farei anche 1,20m.
In lunghezza 2 m ci vogliono perché bisogna inserire almeno un paio di barriere rompifiamma, meglio 3 ...
In altezza mi alzerei ancora un po', a 1,20m ca... sotto ci va il cassetto ceneri con un'altezza di 30 cm ... di lì passa anche tutta l'aria che tira la ventola quando la caldaia è a massima potenza....

Il gassificatore si può fare: ti serve un tubo grosso spessore di 50cm di diametro interno e 120 cm di altezza. Per grosso spessore intendo almeno 1cm, meglio se 2.
Il problema non è fare il gassificatore ma avere poi il combustibile da utilizzare. Nel caso di olio esausto considera un consumo orario prossimo ai 30l/h... in 8ore sono 240litri, in una settimana di 5giorni consumi 1200 litri ca... diciamo che è tanta roba da recuperare....
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Share This



Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 1 giu 2016, 9:11

ciao a tutti, ok... faccio un disegno e poi ve lo mostro..
Arex opto per la caldaia per due motivi, uno perchè la legna ne ho abbastanza e poi la struttura la userò per fare la caldaia a biomassa, mettendoci un bruciatore a cippato...
grazie a tutti... a presto per il disegno

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 2 giu 2016, 8:47

buondì a tutti, ragazzi ecco la prima bozza per dare un'occhiata alle dimensioni... come vi dicevo la sfrutterò , appena pronto, per la biomassa... Che ne dite? Arex, Corvo devo aggiungere un'altra paratia rompifiamma o va bene?
gli spessori non ci sono ma ho previsto dei mattoni reflettati intorno, le paratie con lamiera spessore 10 mm. può bastare?
Allegati
caldaia dwg.pdf
(21.24 KiB) Scaricato 37 volte

Avatar utente
corvo50
Moderatore
Messaggi: 1521
Iscritto il: 6 lug 2013, 19:13

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda corvo50 » 2 giu 2016, 17:07

per una caldaia a legna o anche cippato non servono 10mm,non si raggiungono temperature troppo alte..anche 5mm và bene.i rompifiamma credo che bastino,se scappa anche qualche scintilla,la segatura umida non brucia mica...
quando incontrerai qualcuno che pensa di sapere tutto,non avere dubbi:costui è un imbecille(Confucio)

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 2 giu 2016, 22:08

Avevo pensato di fare il cilindro esterno da 5 mm. poi il rivestimento interno con mattoni reflettati da 25x12x6 Cm, rivestendo anche la parte dove si trovano le paratie da 5 mm come diceve Corvo.... cosi trattiene il calore... Poi all'esterno coibentata... Corvo non dimenticarti che devono uscire 500 gradi dalla caldaia... o sbaglio?

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda Arex » 3 giu 2016, 7:58

Buongiorno, si si ma come dice Corvo, dove le lamiere son protette dai refrattari non serve siano spessorate.
P.s: vorrei farti notare una cosa che secondo me è importante è cioè che tutte le calorie sviluppate o quasi vengono immediatamente estratte dal ventilatore. Quindi, più che la necessità di accumulare vi è la necessità di fermare il calore in dispersione per irraggiamento. Nel tuo caso serve di più una coibentazione esterna, magari con intercapedine che un rivestimento interno in refrattario.
Se vuoi ne parliamo...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 3 giu 2016, 11:31

Buongiorno Arex, si effettivamente cosi il calore del fuoco va subito via... potrei fare uscire il calore (i fumi per intenderci) anziché da dietro li farei passare dalla parte avanti creando un'intercapedine al posto dei mattoni e rivestire la parte esterna con lana roccia...
che dici? se vi piace faccio le modifiche al disegno e poi valutiamo...

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda Arex » 3 giu 2016, 11:45

Si, io avrei pensato a questa soluzione: lamiera interna un po' più spessa, intercapedine di 5cm tutto intorno e lamiera esterna rivestita. In questo modo puoi tirare aria calda anche da l'intercapedine: che sarebbe poi l'aria secondaria (quella che non passa per la combustione)
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 3 giu 2016, 13:12

ok, rifaccio il disegno e poi lo posto... l'intercapedine la faccio solo nella parte dove c'è la camera di combustione... sotto, dove va il cassettone delle ceneri non la farei, anche perchè da li dovrebbe prendere l'aria... vabbè rifaccio il disegno e poi vi mostro tutto... Grazie... come sempre :D

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 8 set 2016, 19:21

Buona sera a tutti, è un po che non ci si legge... sto modificando il tutto e vi aggiornerò appena terminato... nel frattempo avrei un quesito per voi, Arex e Corvo...
1) L'essiccatore quanti giri deve fare al minuto?
2) se va più lento cosa causa?
Ho allungato l'essiccatore e settimana pross si iniziano le prove per la caldaia a cippato.... grazie delle Vs risposte

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda Arex » 8 set 2016, 20:48

Ciao,i giri di un essiccatore sono frutto di calcoli da parte di ingegneri...
Variano in funzione del diametro, della pendenza, dell'aspirazione ecc ecc ... non ricordo le dimensioni del tuo, non l'ho mai visto ( metti una foto ) ....
Se gira più piano del necessario? Potrebbe essiccare troppo in superficie con i relativi rischi...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 8 set 2016, 21:28

Ciao Arex, ci sono nelle prima pagina le foto, era diametro 1,25 e lungo 9 mt, l'ho allungato di 4 mt per evitare i sifoni che mi diceva Corvo... la velocita di rotazione è un dilemma per me... non la reperisco da nessuna parte...
Ora la pendenza è del 3% ma non so se va bene... invece l'aspirazione è un ventilatore da 9 kw a 2800 giri...
Però ho notato, quando l'ho provato la prima volta, che aumentando la velocita essiccava maggior segatura... di poco ma era di più...

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda Arex » 8 set 2016, 22:15

Io lo farei andare a 20 giri al minuto.... quanto essicca all'ora?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 8 set 2016, 22:42

Quanto dovrebbe essiccare? cercavo di farlo da 1 ton ora ma gia con 6/700 kg ora andrebbe bene...
Dici 20 giri? non sono troppi? ho letto che quello di Corvo ne fa 6/7...

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda Arex » 9 set 2016, 7:38

In effetti 1,25x3,14 sono quasi 4 m di circonferenza... 20 giri son troppi mi sono confuso. Hai ragione tu.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 9 set 2016, 13:24

Buondi Arex, faccio una media, lo faccio girare a 8 giri al minuto...
Dai vecchi dati che avevo ho notato:
Prima prova: giri tamburo 2 al minuto mi usciva 200kg di segatura essiccata
Seconda prova: Giri tamburo 3,5 al minuto mi usciva 280 kg, con stesso bruciatore e stesso ventilatore....
Credo che la segatura deve uscire in fretta dall'essiccatore o rischia di assorbirsi di nuovo l'umidità che trova uscendo...
credo anche che l'essiccazione vera e propria avviene nei primi 4 mt... Sbaglio?
Scusa avevo dimenticato un particolare della seconda prova, se aumentavo ancora la velocità del tamburo mi lasciava la segatura sui lati del tamburo stesso... sintomo che la ventilazione era inefficiente... esatto?
Ultima modifica di antonio.m il 9 set 2016, 13:26, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda Arex » 9 set 2016, 20:34

Forse ... ad un certo punto interviene anche la forza centrifuga che fa aderire il materiale al cilindro... quanti kW hai in caldaia e che temperatura raggiunge in ingresso aria al essiccatore?
Da che umidità parti con la segatura?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 9 set 2016, 21:15

la forza centrifuga non penso perchè erano al massimo 4,5 giri, era di sicuro poca estrazione.... almeno penso.
i kw non so, era un bruciatore a gasolio messo dietro, all'entrata del materiale che consumava 7 litri/ora. Tutto questo è stato smontato per fare il nuovo progetto. sto preparando una caldaia a cippato cosi la posso gestire e modificando anche il tamburo.. l'ho llungato e adesso dovrei collegare il riduttore.. ecco il motivo della domanda " a quanti giri dovrebbe andare"
Considera che la segatura deriva da tronchi, al 40% di umiditè poche volte al 35/30%

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda Arex » 9 set 2016, 22:43

Si ok ... ho capito ma penso che se stai intorno ai giri che hai detto sopra dovresti essere giusto. Secondo me il problema sta nella caldaia ... Essiccare segatura al 40% necessita di ca 50kw per q. Per quello ti chiedevo con che temperatura entri in essiccatore.
Poi, è senz'altro vero che l'aspirazione deve essere adeguata e forse dico forse potrebbe nel tuo caso essere scarsa ... tuttavia visto che si tratta di un attrezzo che puoi modificare passo passo io farei una mossa alla volta.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
antonio.m
Messaggi: 52
Iscritto il: 18 apr 2016, 22:00

Re: Realizzazione Essiccatore segatura 1ton/ora

Messaggioda antonio.m » 10 set 2016, 12:42

la temperatura che avevo in entrata era circa 270/280 gradi e in uscita 60 circa... ma questo sempre per produrre 200/250 kg..
scusa Arex non ti seguo... 50 kw per quanta segatura tu intendi, i 250/300 kg/ora? le quantità che facevo prima non bastano a lavorare per le 8 ore ecco il motivo delle modifiche...
mi necessitano almeno 6/700 kg/ora di segatura essiccata partendo dal 40% di umidità...
la temperatura che avevo in entrata era circa 270/280 gradi e in uscita 60 circa...

Share This


Torna a “Mulini raffinazione, cippatori, nastri trasportatori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite