Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Moderatore: CB900RED

Avatar utente
veloce99
Messaggi: 927
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37

Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda veloce99 » 10 nov 2014, 20:51

Ho letto piu di un argomento sul fantomatico Libretto unico di impianto, che censisce e mette a catasto tutte le utenze presenti in abitazione,come caldaie camini stufe e climatizzatori,il decreto e del ottobre 2014 e gia legge,avete qualche notizia a proposito,questo decreto mette la parola fine a tutti gli impianti fai da te ,dovendo essere certificati da tecnici autorizzati e competenti e aggiungo capaci anche di spillare quattrini :angry: :blink:
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)

Pellettatrice:
http://www.youtube.com/watch?v=d8-XxIq4958
http://www.youtube.com/watch?v=OyS60tgA9rg

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6935
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Arex » 10 nov 2014, 21:13

Ciao Velox, di notizie certe ancora non me ne son arrivate ... certo che anche questa buffonata è stata attuata SOLO con l'unico scopo di spillare denaro e creare un po' di lavoro. Però Velox, siamo in Italia e le cose (per fortuna vanno a rilento). Ah si, per entrare in casa mia ci vuole un mandato ... quindi faccio certificare solo quello che è possibile certificare ... o no? Che poi, in Italia ci sono milioni di canne fumarie fuori norma ... ma chi le certifica?? Certifica che cosa??? Si sparassero una buona volta ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6200
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Ferrobattuto » 10 nov 2014, 22:17

Arex ha scritto:.......con l'unico scopo di spillare denaro e creare un po' di lavoro.....

Spillare denaro si, creare lavoro no. Gli impianti sono già fatti...... Al limite viene un qualche "esperto" che, sotto pagamento, butta giù un certificato dietro un cospicuo compenso, poi passa tutto all'ente preposto al caso. Per cui l'unico "lavoro" probabilmente sarà questo, e sicuramente per poco tempo. Con buona probabilità qualche tassa in più "dopo".
Daltronde a me è già successo qualcosa di simile: a marzo ho dovuto ricomprare una percentuale della proprietà in cui abito che era rimasta ad alcuni parenti, roba che si trascinava da decenni, e in quell'occasione m'è toccato pagare un "esperto" che certificasse "l'idoneità energetica" della casa...... È stato molto gentile, ma in pratica s'è ficcato in casa ed è andato praticamente a ficcanasare dappertutto, controllando se c'erano i doppi vetri, se avevo l'impianto di riscaldamento, le proprietà di coibentazione delle mura, se c'era un camino, ecc ecc...... Du palle!!! E alla fine gli ho dovuto dare anche 200€. Però senza quel certificato NON era possibile fare una transazione.
Altro che "Repubblica delle Banane"..... :angry:
Quì le banane fanno sempre lo stesso tragitto.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6935
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Arex » 10 nov 2014, 23:15

..."consideravo che, dopo che hanno scoperto che hai la stufa, ti obblighino a chiamare lo spazzacamino a pulire la canna ogni anno e quindi un po' di lavoro in più per gli spazzacamino che poi segneranno sul libretto degli impianti la pulizia effettuata" ... quello che mi turba è che in Italia le canne fumarie sono a norma quanto me, basti pensare a tutte le case vecchie... :sick: ... quindi?? A che serve il censimento? Come faranno a calcolare i rendimenti degli impianti?? Da notare che la maggior parte della gente non sa come si dovrebbe usare una stufa a legna ad esempio per inquinare di meno ... e siccome la stessa non ha un controllo elettronico "tipo caldaia", che cazz ti certifichi??? E se poi quando il tecnico se ne va bruciassi plastica o pezzi di copertone di auto?
Niente niente, ha ragione Ferro, prima si fa il censimento e poi zac giù altre tasse ... tanto qui sembra che pagando di più si inquina di meno :blink:
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6935
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Arex » 10 nov 2014, 23:44

http://www.confartigianato.cremona.it/node/154 ma c'è uma spiegazione a tutto ciò?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
abete bianco
Messaggi: 50
Iscritto il: 9 nov 2013, 13:45
Località: padova

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda abete bianco » 12 nov 2014, 6:56

Puo'essere che si stia cercando di censire gli impianti ,
csi' da potere in seguito mettere sotto controllo (accise) anche materie "nobili"
cme legna, pellet, biomasse in generale .
E'mai venuti in mente a nessuno di andare a vedere l' incremento di tali materiali , rispetto ai combustibili nobili.
[b]se dai un pesce ad un uomo, lo sfamerai per un giorno,
se insegni ad un uomo a pescare lo sfamerai per tutta la vita[font=French Script MT][highlight=#ffbf80][/highlight][/font]

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 1819
Iscritto il: 19 apr 2011, 8:05

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda eneo » 12 nov 2014, 8:20

a me si, comunque questo e' gia' successo con il censimento obbligatorio di qualche anno fa' dove dovevi inserire alcuni dati come la presenza di caldaie, termocamini, ecc.....l'importante e' quello che si scrive ed essere coerenti con quello che si paga. ;)
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 240Ah SMA, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6935
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Arex » 12 nov 2014, 9:23

Ragazzi, traduco eneo: occhio a non farvi fregare. C'è del malcelato nella manovra.... :sick:
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 1819
Iscritto il: 19 apr 2011, 8:05

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda eneo » 12 nov 2014, 10:28

grazie Arex...e che purtroppo non posso scrivere tante cose.....
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 240Ah SMA, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6935
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Arex » 12 nov 2014, 11:37

Immagino.... neanche io posso scrivere molto....
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
veloce99
Messaggi: 927
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda veloce99 » 12 nov 2014, 21:38

Oggi e venuto un Cat x un problema alla stufa di mia suocera,e ho chiesto di che si tratta,mi ha spiegato,che tempo un anno devi tenere un libro dove devi segnalare tutte le operazioni di pulizia e manutenzione,il libro e uno e ad ogni operazione effettuata va riportato il lavoro eseguito,se viene il Cat x la stufa avra un capitolo a disposizione, se viene il Cat x la caldaia annotera sul suo capitolo e cosi via x condizionatore o camino, convettori aria,il tutto andra in un catasto dove i dati verranno nessi in un data base,fra un anno chi non ha segnalato verra verificato sull luogo con apposita ispezzione,il tetto massimo per evitare questo non devi superare i 10kw,ma e chiaro che tutti hanno impianti superiori,finito il periodo di iscrizione le autorita passeranno a fare le sanzioni,quindi lo vedo come un possibilita di far cassa in tutti i modi,stiamo diventando come dei bancomat.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)

Pellettatrice:
http://www.youtube.com/watch?v=d8-XxIq4958
http://www.youtube.com/watch?v=OyS60tgA9rg

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6935
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Arex » 12 nov 2014, 21:55

Secondo me è ora passata che ci ribelliamo a questo spillamento continuo e assurdo di denaro!
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
abete bianco
Messaggi: 50
Iscritto il: 9 nov 2013, 13:45
Località: padova

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda abete bianco » 12 nov 2014, 22:38

si ma come?
[b]se dai un pesce ad un uomo, lo sfamerai per un giorno,
se insegni ad un uomo a pescare lo sfamerai per tutta la vita[font=French Script MT][highlight=#ffbf80][/highlight][/font]

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda maxlinux2000 » 12 nov 2014, 22:46

quando ne riparliamo di fare una cooperativa per andare a vivere all'estero? :D :D
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6935
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Arex » 12 nov 2014, 23:05

abete bianco ha scritto:si ma come?


In questo Forum sono un Amministratore e non posso dire tutto quello che penso ... ma non credo sia così difficile interpretare il mio pensiero.

Max, hai ragione, qui o si sistemano le cose o meglio andare altrove.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
abete bianco
Messaggi: 50
Iscritto il: 9 nov 2013, 13:45
Località: padova

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda abete bianco » 13 nov 2014, 7:01

capisco

che tirano i fili delle marionette sono pochi , che gestiscono i imoni da spremere sono pochi , e sono loro
che mai direttamente condizionano tutta l'italia , penso alle multinazionali ai grandi industriali
influenzano i politici .

c'e troppo accanimento quasi odio , contro noi poveri diavoli ma forse non si sono accorti che ormai siamo alla frutta
spesso sono in austria per lavoro e a volte mi viene voglia di stabilirmi lassu'
qua ho ben poche cose ma facendo due conti se vendessi tutto me ne mangerebbero meta'.
Io non parlo per me , non sono sposato vivo da solo , ma penso ai giovani non so se si rendano conto
di cosa gli aspetta, a me pare siano tutto telefonini e spritz ,
scusate il mezzo sfogo.
[b]se dai un pesce ad un uomo, lo sfamerai per un giorno,
se insegni ad un uomo a pescare lo sfamerai per tutta la vita[font=French Script MT][highlight=#ffbf80][/highlight][/font]

Avatar utente
badgir
Messaggi: 85
Iscritto il: 26 giu 2014, 22:01

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda badgir » 13 nov 2014, 11:11

Ho cercato di capire un po' meglio cosa possa significare il nuovo decreto per le termostufe - nel caso mio a legna, raccolta nel bosco vicino casa.

Il DM 10 febbraio 2014, nell' art. 2, comma 2 cita:

"2. Il comma 1 non si applica agli impianti termici alimentati
esclusivamente con fonti rinnovabili di cui al decreto legislativo 3
marzo 2011, n. 28, ferma restando la compilazione del libretto."


Quindi, se ho capito bene per me non vi è obbligo di fare questo nuovo libretto. Ma qualche libretto bisogna comunque compilare. Quale?

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda maxlinux2000 » 13 nov 2014, 13:12

Arex ha scritto:..

Max, hai ragione, qui o si sistemano le cose o meglio andare altrove.


bene allora, aspettiamo che rosoliate ancora un po' e quando siete belli cotti, facciamo una cooperativa, andiamo negli stati uniti e ci compriamo un podere di 50-60 ettari tra campi coltivabili e boschi.
:D :D :D
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6200
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda Ferrobattuto » 13 nov 2014, 13:39

Tu sei fuori di testa......
E poi sei già scappato una volta, dall'Italia alla Spagna, ora vuoi scappare ancora..... In seguito dove penseresti di andare? Sulla Luna? Poi gli stati Uniti.... Ma per favore! Se c'è un posto imbecille è proprio quello! E comunque nessuno ti tiene.
Per te è facile: sei tu e tua moglie, dove andate andate, purché troviate qualcosa da fare va bene comunque. Ma la magggior parte di noi ha famiglia, lavoro, affetti, la propria vita, ecc ecc, non si può buttare tutto all'aria per andare all'avventura, non passati i trent'anni, comunque.
E poi "rosolito" e "cotto" ci sarai tu.
Buttare i propri problemi dietro le spalle e scappare NON serve a niente, prima o poi ti rincorrono e sei costretto ad affrontarli. Soprattutto quando i problemi sono in comune con parenti amici e altre persone alle quali vuoi bene. Andarsene e lasciare gli altri nella mer.da è da vigliacchi.
L'Italia è quella che è, è sempre e comunque l'Italia. Ma ricordatevi bene che in Italia ci stanno gli italiani, che l'Italia è composta di italiani, e se le cose non vanno, non è colpa di quelli dall'altra parte del mondo, ma della testa di cavolo degli italiani.
Allora, invece di pensare a scappare ed "abbandonare la nave" come fanno i sorci quando affonda, sarebbe il caso di mettere da parte i propri singoli interessi, gli inutili partitismi, le sterili ideologie, rimboccarsi le maniche e cercare di cambiare le cose!
Quì siamo in pubblico e non ti scrivo che cosa sarei disposto io a a fare, nonostante i miei 64 anni suonati, ma penso che puoi capirlo da te!
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Libretto unico di impianto,muore il fai da te

Messaggioda maxlinux2000 » 13 nov 2014, 14:22

mah... ogniuno è libero di pensare come la vuole. Io me ne sono andato dall' italia a 35anni di età proprio per gli stessi motivi.
Allepoca c' era la lega nord che dava speranza, poi abbiamo visto tutti come è andata a finire.. o meglio, ve ne siete accorti voi per primi, io 2 anni dopo :D

In effetti gli stati uniti non pe che sia il massimo, sarebbe meglio il canada, ma è difficile entrare. Nel resto del mondo un posto pacifico dove rispettano la proprietà privata e non ci siano politici corrotti, ne mafie, e fuori dalla comunità europea ne nel sud america.... buff!! se qualcuno ha una idea lo dica.

Riguardo ad essere vigliacchi... l' unica soluzione sarebbe una rivoluzione, solo che poi vengono su dittature come al solito, e quindi dalla padella alla brace.
No, il problema sta esattamente dentro la testa degli italiani. Il giorno che decideranno di essere onesti e coerenti con la propria vita, allora potranno cambiare il governo e metterne su uno decente.
Ma visto che ho pochissima fiducia e la mia vita ha un mumero di anni limitato (come tutti) ho deciso che non ne vale la pena aspettare. Del resto fino a che ci sono soldi che circolano non c' è nessun pericolo che cambi qualche cosa.

È da vigliacchi perdere la fiducia in una persona reicidente con il vizio del gioco?
In italia succede da 80 anni che tutti e dico tutti i partiti politici, si fanno corrompere, anche quelli appena arrivati.
Eppure erano formati da italiani come noi. Gente onesta... ma sono caduti. Quindi a mio parere il problema sta dentro la testa degli italiani non nel sistema, perché il sistema alla fine siamo noi.
Il prolbema è che a noi piacciono le misure populiste. Se c' è per esempio un giudice che arresta politici corrotti, tutti ad osannarlo, e se per caso viene preso con le mani nel sacco il giudice stesso a fare qualche cosa di illecito nel suo lavoro per arrestare i politici... tutti a perdonarlo!
No! questo non va bene affatto, perché si parte dal presupposto che un leader possa commettere un reato senza pagare lo scotto nel caso che faccia la volontà del popolo.
Questo peró significa che ci sono reati punibili a altri no a seconda se ci è simpatica la persona che li fa.

Fino a che gli italiani non capiranno che un leader deve essere irreprensibile in tutto e per tutto, MAI avranno un governo come si deve.

Visto che in italia neppure le forze dell' ordine possono vantare una completa pulizia civile e morale, perché dovrei confidare negli italiani e quindi spendere anni della mia vita aspettando che le cose migliorino?
Cogito, ergo NO SUV !!

Torna a “Impianti casa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti