TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Moderatore: CB900RED

Avatar utente
titone78
Messaggi: 1537
Iscritto il: 1 mag 2013, 13:01
Località: Ferrara
Contatta:

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda titone78 » 24 mar 2013, 10:04

Salve a tutti tempo fa avevo letto e poi mi sono documentato su un sistema a coogenerazione che la fiat aveva costruito alla fine degli anni 70.....il TOTEMvi riporto alla pagina wiikipedia:http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_%28cogeneratore%29http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_%28cogeneratore%29qualcuno di voi a avuto esperienza a riguardo?visto o utilizzato?qualcuno che vorrebbe aprire una discussione a riguardo?per parlarne un po?quali vantaggi e svantaggi?
Specifico che ogni cosa da me mostrata e costruita e solo per scopo privato e non a scopo di lucro,non mi prendo responsabilità se qualcuno replica le mie costruzioni

Share This



Avatar utente
CB900RED
Moderatore
Messaggi: 805
Iscritto il: 26 mag 2013, 17:23
Località: ravenna

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda CB900RED » 25 mar 2013, 0:19

ciao titone facendo mente locale ricordo quando ero un ragazzino che la fiat fece un gruppo che con un motore della 127 a metano faceva girare un generatore e era concepito per recuperare tutto il calore possibile sia dal motore che dal generatore compreso lo scarico rea tutto chiuso e insonorizzato e doveva essere per una casa autosufficente.....cerchero' se trovo qualche argomento in meritoun saluto cb900red

Avatar utente
titone78
Messaggi: 1537
Iscritto il: 1 mag 2013, 13:01
Località: Ferrara
Contatta:

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda titone78 » 25 mar 2013, 19:05

esatto il totem originario era proprio cosi,motore 903 cm della fiat 127.....logicamente se non erro era depotenziato per l'uso diverso che se ne doveva fare........sarebbe interessante trovare piu dati a riguardo......se ti capita molto volentieri.......chissa un giorno forse trovero il tempo anche per qualcosa del genere.......
Specifico che ogni cosa da me mostrata e costruita e solo per scopo privato e non a scopo di lucro,non mi prendo responsabilità se qualcuno replica le mie costruzioni

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda maxlinux2000 » 12 lug 2013, 19:42

ciao a tutti,tempo fa ne avevo parlato qui:
CITAZIONEciao a tutti, ho elaborato una vecchia idea per i nostri usi e vorrei compartirla con voi.Avviso che la mia è solo una idea e non voglio spingere nessuno a relizzarla,spulciando la rete in questa giornata piovosa, ho trovato una vecchia produzione della Fiat che potrebbe essere utile a molti di noi che abitano in campagna o che hanno case isolate.[img]http://magazine.quotidianonet.ilsole24ore.com/ecquo/files/2009/12/totem.jpg[/img]Si tratta del Totem - Fiat http://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_(cogeneratorehttp://it.wikipedia.org/wiki/TOTEM_(cogeneratore)Era un CoGeneratore che usando il motore della fiat 900 alimentato a gas produceva 15 kw elettrici e 33.500 chilocalorie/h.Non vorrei replicare esattamente il Totem, in quanto è complicato trovare un alternatore 220 volts, senza contare al problema della gestionde della velocitá del motore in base al carico per mantenere la frequenza.Quindi ho pensato di cambiare l'idea base e rivoltarla come un calzino: fare una caldaia per l'acqua calda sanitaria e riscaldamento che, come effetto secondario, genera corrente a 12 o 24 volts utile per ricaricare le batterie.A chi serve il Totem - Replica?Molti di noi abitano in case isolate con impianto ad isola, banco batterie, inverter, pannelli solari termici e fotovoltaici. Questo apparato servirebbe soprattutto in inverno, per sopperire alla mancanza di sole e quindi il fotovoltaico genera poca corrente e i pannelli solari niente acqua calda.Il co-generatore, oltre a scaldare la casa, carica anche le batterie a 12 o 24 volts (forse si potrebbe anche a 48 volts, facendo modifiche all'alternatore).Partendo dal concetto che le nostre case vanno riscaldate in inverno e quindi si usa normalmente un bruciatore a gasolio o a gas, ho pensato che oltre a bruciare potrebbe generare movimento e quindi elettricità.Infatti non credo proprio che a parità di combustibile bruciato, un motore scaldi meno di un bruciatore.Quindi sarebbe un peccato non sfruttare la forza motrice latente. Da qui credo che cambiare un brucuatore con un motore a scoppio è una idea vincente.L'ideale sarebbe quella di rendere la costruzione il più semplice possibile in modo che molti di noi, al limite con l'aiuto di un meccanico d'auto, possano realizzare questa... co-caldaia elettrica.Prendiamo un piccolo motore a benzina e montiamoci su il kit a gas (non occorre omologarlo ovviamente) oppure un motore diesel che potremo alimentare a gasolio per riscaldamento o ad olio o biodiesel.Si tiene solo il motore senza cambio e frizione. Si mantiene la pompa di raffreddamento e il radiatore.Il radiatore si porta con dei tubi di prolunga in un deposito d'acqua da... 500 litri? 1000 litri? ovviamente coibimentato con lana di roccia o altro isolante. Semplificando, il radiatore verrà usato come scambiatore di calore. Forse si potrebbe addirittura eliminare il radiatore e fare circolare direttamente l'acqua da riscaldare nel motore, ma ho dei dubbi sulla potabilità in seguito.Si cambia l'alternatore con uno decisamente più grosso (100/120 Ah a 12 volts) o da camion a 24 volts, ma con un rapporto della puleggia più elevato, in modo che con il motore al minimo già raggiunga una buona velocità (800 rpm per esempio).Il motore non ha null'altro da trascinare perchè gli abbiamo tolto tutte le fonti di attrito (cambio/trasmissione/ruote) quindi non avrà difficoltà a trascinare un alternatore con puleggia di trasmissione maggiorata.Forse sarebbe possibile fare modifiche ad uno da 24 per ottenere 48 volts, e qui forse FerroBattuto può contribuire.Altra possibilità sarebbe quella mettere più alternatori identici in parallelo per aumentare l'amperaggio, ma qui preferisco glissare e lasciare rispondere a chi ne sa di più.Con la corrente a 12 o 24 volts ricarichiamo le batterie mentre riscaldiamo la casa.Il motore potà girare a qualsiasi velocità dal minimo fino a 50%, e quindi sceglieremo tra quelle più basse in modo da ridurre i consumi, visto tra l'altro che non siamo legati ad una velocità fissa imposta dalla frequenza del 220 volts (50 herz).I gas di scarico vanno ovviamente buttati all'esterno della stanza caldaie, e qui dovrebbero bastare alcuni metri di tubo idraulico di diametro doppio a quello del tubo di scappamento per non ingolfare il motore.Il motore va anche silenziato. Si utilizza la marmitta originale del motore, (o addirittura se ne mettono due in serie).Il motore dovrà essere fissato ad un telaio di ferro scatolato, attraverso dei silentblock (gomma antivibrazione)E il telaio stesso staccato dal suolo attraverso ruote o piedini di gomma dura.Poi serve una copertura...un cofano metallico o di legno per coprire il motore, coibimentato all'interno con isolante acustico, magari preso dal vano posteriore delle automobili famigliari di recupero, o altro materiale antiacustico nuovo.Bisogna ricordare che il motore respira... e parecchio se è un diesel quindi bisogna prevedere un grosso tubo di gomma di prolunga che parta dal filtro dell'aria e vada all'esterno della stanza... ma lontano dall'uscita del tubo di scappamento.Complicando il progetto si potrebbe recuperare il calore del tubo di scappamento avvolgendolo in una serpentina di rame ove corra l'acqua della pompa.Altra copmplicazione sarebbe quella di sfruttare il movimento meccanico per azionare una pompa frigorifica e raffreddare la casa.Questa è solo una idea che non ho ancora realizzato, ma se qualcuno vuole correre avanti... libero di farlo. ciaoMaX
http://energiaalternativa.forumcommunity.net/?t=36834375http://energiaalternativa.forumcommunity.net/?t=36834375Modificato da maxlinux2000 - 17/7/2013, 22:20
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
titone78
Messaggi: 1537
Iscritto il: 1 mag 2013, 13:01
Località: Ferrara
Contatta:

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda titone78 » 13 lug 2013, 0:24

ciao max.......parliamone che qualcosa di interessante salta fuori..........con il "fai da te" facciamo "energia alternativa"................
Specifico che ogni cosa da me mostrata e costruita e solo per scopo privato e non a scopo di lucro,non mi prendo responsabilità se qualcuno replica le mie costruzioni

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda maxlinux2000 » 13 lug 2013, 11:03

livingreen aveva espresso i suoi dubbi (legittimi). Il problema è che a parte qualche voce letta su internet, non sappiamo esattamente se è una buona soluzione o una perdita di tempo e denaro.Per esempio: un motore moderno a benzina da pochi cc per automobile, puó funzionare al 30-50% della sua potenza per 8-10 ore? Come sono i consumi trascinando un alternatore da 4kW?In quelle condizioni, quante ore può durare un motore?
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
titone78
Messaggi: 1537
Iscritto il: 1 mag 2013, 13:01
Località: Ferrara
Contatta:

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda titone78 » 13 lug 2013, 11:16

ciao max......i dubbi sono leciti.........e ogni caso e diverso......dipende dal carico come dicevi tu e anche dal genere di motore..............sinceramente se dovrei mettermi in questa avventura proverei con un diesel monocilindrico di piccola cilindrata,modello quello che montano nelle machinette senza patente.........questo e un mio pensiero a caldo.........senza troppi ragionamenti........bisognerebbe aver dei dati in mano per potersi esprimere in tranquillita.........altrimenti come prima prova potrebbe andare bene un monocilindrico da scooter..........sul discorso della durata io penso che problemi non c'e ne siano molti.......dobbiamo pensare che un motore da automobile risponde a i nostri comandi.......quindi non ha molta vita facile........un motore modificato per trainare un carico costante sicuramente dura molto di piu..............poi oltretutto lo si puo far lavorare ad un numero di giri piu rispettoso..........
Specifico che ogni cosa da me mostrata e costruita e solo per scopo privato e non a scopo di lucro,non mi prendo responsabilità se qualcuno replica le mie costruzioni

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda maxlinux2000 » 13 lug 2013, 11:29

esatto... qui servirebbe più che altro un espeto in automobile e motorini.infatti potrebbe essere sufficiente un motorino da 50cc con raffreddamento ad acqua collegato ad un alternatore da automobile o camio a 12V o 24V.probabilmente sarebbe in gradi di fornire 20-30A costanti, che sono l' ideale per ricaricare le batterie... e l' acqua calda risultante, la si infila nei termosifoni o nei boiler.Un mini-totem cosí sarebbe utilissimo per chiunque abbia un sistema fotovoltaico ad isola, in quanto durante l' inverno nelle settimane di nuvolo potrebbe mantenere sempre perfettamente cariche le batterie, mentre riscalda la casa.Se non sbaglio i moderni scooter tipo phantom malaguti hanno accensione elettrica e raffreddamento con liquido.Si toglie tutto, si colelga la cinghia ad un alternatore, si collega al posto del radiatore l' impianto di riscaldamento della casa e si monta il kit a gas (150 euro)Si costruisce una piccola cassa isolata con 2 trappole sonore e una ventola per la circolazione dell' ariain teoria dovrebbe funzionare molto beneciaoMaX
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
veloce99
Messaggi: 927
Iscritto il: 22 lug 2013, 0:37

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda veloce99 » 13 lug 2013, 12:56

Puo' essere una buona idea,ma secondo il mio modesto parere fa' troppo rumore anche se si insonorizza,la marmitta deve scaricare,si potrebbe porre un silenziatore,ma il decibel sono troppi lo stesso e a molti puo' dare noia.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)

Pellettatrice:
http://www.youtube.com/watch?v=d8-XxIq4958
http://www.youtube.com/watch?v=OyS60tgA9rg

Avatar utente
titone78
Messaggi: 1537
Iscritto il: 1 mag 2013, 13:01
Località: Ferrara
Contatta:

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda titone78 » 13 lug 2013, 15:06

ciao a tutti........@max il problema dei 50cc a parte quelli di ultima generazione e che montano tutti motori a 2 tempi.........dato che la lubrificazione e per miscelazione.......la vedo dura convertirlo a gas senza grosse modifiche...........io opterei per un 125 a 4 tempi.........facilmente convertibile a gas e poi avendo piu potenza possiamo permettici di matenere il regime di giri piu basso..........ottima la soluzione di collegarlo con cinghia........quando il gruppo termico e andato posso mettere quello che trovo..........e quello che avevo pensato pure io...........altrimenti trovare un piccolo diesel e andare con combustibili "alternativi"@veloce secondo me anche se realiziamo una marmitta che sia piu propensa al rumore che alle prestazioni problemi non ne troviamo...........secondo me pero o 4 tempi benzina o diesel..........
Specifico che ogni cosa da me mostrata e costruita e solo per scopo privato e non a scopo di lucro,non mi prendo responsabilità se qualcuno replica le mie costruzioni

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2596
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda mastrovetraio » 13 lug 2013, 17:50

Se e quando servirà, so come fare per silenziare quello che volete, l'ho già fatto. Ed ho una discreta conoscenza in acustica. Quindi avanti, il rumore non è un problema.

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda maxlinux2000 » 13 lug 2013, 19:31

buono a sapersi... ora peró son impegnato con la migrazione... se volete continuate voi. Chi saprebbe mettere assieme un motore da scooter con un alternatore?uno a caso come maxdef per esempio?Modificato da maxlinux2000 - 14/7/2013, 13:38
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
titone78
Messaggi: 1537
Iscritto il: 1 mag 2013, 13:01
Località: Ferrara
Contatta:

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda titone78 » 14 lug 2013, 8:54

ciao a tutti.........anche io come tempo sono messo male........pero e un argomento che possiamo parlarne intanto...............bisognerebbe fare un giro presso qualche demolitore e vedere di trovare qualche gruppo termico..........dato che in materia sono ignorante............che generatore si potrebbe utilizzare?
Specifico che ogni cosa da me mostrata e costruita e solo per scopo privato e non a scopo di lucro,non mi prendo responsabilità se qualcuno replica le mie costruzioni

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda maxlinux2000 » 14 lug 2013, 13:49

dicevo maxdef, perché lo ha già fatto:http://offgrid2.altervista.org/viewtopic.php?f=12&t=124&p=4993&hilit=scooter#p4992http://offgrid2.altervista.org/viewtopic.p...t=scooter#p4992proseguiamo qui:http://offgrid2.altervista.org/viewtopic.php?f=12&t=124&p=10550#p10550http://offgrid2.altervista.org/viewtopic.p...&p=10550#p10550
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
titone78
Messaggi: 1537
Iscritto il: 1 mag 2013, 13:01
Località: Ferrara
Contatta:

TOTEM Fiat - Stufe e caldaia Gas

Messaggioda titone78 » 14 lug 2013, 14:03

ottimo max e vero.......ora che me lo ricordi quella discussione la avevo letta..........comunque si il lavoro grosso modo e quello..........le variazioni le hai gia dette.....collegamento all'impianto di riscaldamento e sanitario,e produzione di energia elettrica............bisogna trovare i componenti e si potrebbe fare..............in settimana provo ad informarmi per un gruppo termico..............
Specifico che ogni cosa da me mostrata e costruita e solo per scopo privato e non a scopo di lucro,non mi prendo responsabilità se qualcuno replica le mie costruzioni

Share This


Torna a “Stufe e caldaia Gas”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite