Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

accumulatori, batterie, regolatori solari/eolici e inverter

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6264
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Ferrobattuto » 15 set 2016, 19:48

Per il desolfatatore, se hai già tutto il materiale e sai autocostruirtelo ti conviene fartelo da te, se invece devi comprare tutto e hai qualche problema "col saldatore" forse ti conviene prenderne uno commerciale già fatto.
Il fatto che la tensione diminuisce e la corrente aumenta è buon segno, ma non dovrebbe scendere al di sotto dei 10,5 - 11V. Se scende di più puoi provare ad insistere per un po' di tempo e vedere se risale velocemente sopra i 12V. A quel punto prosegui con la carica sempre a bassa corrente (nel tuo caso ti consiglierei di non eccedere 1 - 1,5A) lasciando risalire la tensione come gli pare fino alla tensione di fine carica. Probabilmente vedrai che sale e scende diverse volte, ma deve rimanere sempre sopra i 12V. Alla fine puoi alzarla ulteriormente per finire di sciogliere il solfato residuo, ma sempre con corrente bassissima.
Vedi anche i consigli di Dolomitico, che ne ha recuperate diverse più di me.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Share This



Avatar utente
palio999
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 apr 2016, 0:03

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda palio999 » 15 set 2016, 21:31

[WHITE SMILING FACE].... al lavoro!

Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6264
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Ferrobattuto » 15 set 2016, 22:11

Hemmm..... Se scrivi da ipod o tablet, le cose non vanno come dovrebbero. Sarebbe consigliabile lavorare da computer. :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
AndreaRiccardi
Messaggi: 50
Iscritto il: 19 lug 2015, 11:14

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda AndreaRiccardi » 16 set 2016, 14:21

Mi sorge solo una domanda.....
Qual'è lo schema finale funzionante certo per costruirsi un desolfatatore???

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6264
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Ferrobattuto » 16 set 2016, 20:27

Se leggi un po' in giro per il forum trovi un sacco di roba.
Puoi cominciare da quì: viewtopic.php?f=134&t=160
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
palio999
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 apr 2016, 0:03

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda palio999 » 17 set 2016, 18:13

.. resoconto... mi piacerebbe sapere una cosa.. prima di toccarla la batteria faceva 9-10v con tutta quell'acqua mancante. Ora l'ho aperta,aggiunto l'acqua,caricata da prima con alimentatore impostato a 14.5v. Alla mattina segnava carica a 9.2v e 2.5A... scollegata, dopo 2 ore la tensione era a 2.5v. Riprovo a caricare 5-6 ore con carica batterie per auto la trovo a 10v calda che carica 3 e passa A. Scollego.. dopo qualche ora di nuovo a 2.3V...
Come mai? Aprirla vuol dire romperla?? Non capisco.... dovrei averla aiutata..ed invece... posso provare a desolfatarla...ma che cambierebbe?? ...un pó deluso...

Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 1819
Iscritto il: 19 apr 2011, 8:05

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda eneo » 17 set 2016, 19:30

Palio999 voglio ricordarti di non scrivere 3000 messaggi ogni volta, ne basta uno, devi solo attendere che uno di noi te lo approvi. Questo e' il regolamento per i nuovi utenti, Grazie
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 240Ah SMA, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
palio999
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 apr 2016, 0:03

Re: RE: Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda palio999 » 17 set 2016, 20:02

eneo ha scritto:Palio999 voglio ricordarti di non scrivere 3000 messaggi ogni volta, ne basta uno, devi solo attendere che uno di noi te lo approvi. Questo e' il regolamento per i nuovi utenti, Grazie

Ok. Premo più volte perché non me lo invia... ora che lo so farò una volta unica.

Inviato dal mio GT-P5100 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 1937
Iscritto il: 28 mag 2011, 7:39
Località: Belluno

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Dolomitico » 18 set 2016, 15:36

Se la batteria si scalda e non si ricarica significa che è morta,probabilmente le piastre sono andate,oppure è in corto,quindi non aumenta di capacità,ma trasforma l'eneegia in calore.
Se oltre tutto rimane a 2 volt significa che ormai tutte le celle sono andate.
Non ci sono miracoli,si recuperano batterie che hanno ancora piastre integre,ma se sono corrose,e interrotte ormai non cè più tanto da fare.....

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6264
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Ferrobattuto » 18 set 2016, 21:52

Come dice Dolomitico, si possono recuperare batterie anche molto solfatate o asciutte o scariche, ma debbono essere meccanicamente integre.
Ho l'impressione che la tua abbia degli elementi sbriciolati e probabilmente in corto.
Le AGM sono internamente molto serrate, in quanto i separatori in feltro minerale sono compressi tra le piastre. Solfatando per la lunga inattività le piastre si gonfiano e spesso si frantumano per la pressione. A me è capitato di vedere una AGM da 50Ah addirittura con il contenitore crepato dalla pressione del solfato sulle piastre, ormai ridotte ad un impasto biancogrigiastro. D'altra parte si "gonfiano" sui fianchi anche le normali batterie auto quando sono solfatate, è uno dei sintomi più chiari di solfatazione, e quando sono così in nove casi su dieci desolfatandole finiscono per andare in corto.
Visto che ne hai altre, prova con un'altra. Rabbocchi lentamente, aspettando che si assorbe, poi quando non assorbe più aspetti 24 ore, poi cominci a caricare con poca corrente, come detto sopra. Non è detto che perché una è andata lo siano anche le altre.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
palio999
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 apr 2016, 0:03

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda palio999 » 20 set 2016, 12:53

Ok, solo non capisco perché prima di toccarla aveva 10v e ieri ho misutato 0,0..... della serie..magari era meglio lasciarla chiusa...
Ho notato che anche quando l'ho staccata dal carica batterie ha continuato a essere leggermente tiepida... in qualche modo si autoscarica e produce calore.
Per le altre provo a desolfatare qualche giorno prima o parto con l'acqua?

Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6264
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Ferrobattuto » 20 set 2016, 14:02

Da quello che dici a me sembra che le tue batterie siano state ferme molto tempo e il solfato abbia forato i separatori. Sono asciutte e perciò all'inizio non c'è conduzione, la poca umidità residua ti fa leggere una tensione elevata, poi aggiungendo acqua i corti si manifestano e la tensione scende a zero.
Purtroppo quì non facciamo i miracoli. Come di solito si procede è già stato spiegato sopra: si aggiunge acqua pian piano, lasciando assorbire lentamente, poi quando non viene più assorbita e i separatori si vedono umidi si lascia riposare almeno una nottata, meglio 24 ore. Poi si procede a caricare lentamente, con corrente pari ad 1/50 della capacità. Se durante la carica si ha un desolfatatore tanto meglio. Si porta lentamente la tensione fin verso i 15,5V e a quel punto la batteria dovrebbe essere ripristinata.

Se vuoi provare a desolfatare prima fai pure, sperando che dentro ci sia ancora abbastanza acqua da desolfatare tutta la superficie delle piastre e non solo una piccola parte in basso.
Purtroppo ogni caso è una storia a se, anche se ci sono delle linee generali da seguire. Molto dipende da quello che si ha in mano e dallo stato in cui si trova.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
palio999
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 apr 2016, 0:03

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda palio999 » 20 set 2016, 14:28

Ok,ci provo! Vi tengo aggiornati.
Se può servire ho anche l'acido per batterie da usare anche se ho letto che conta è l'acqua

Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 1937
Iscritto il: 28 mag 2011, 7:39
Località: Belluno

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Dolomitico » 20 set 2016, 16:37

Aggiungo che possono anche verificarsi dei casi che la batteria cominci a gonfiarsi con l'aggiunta di acqua,ricordo sia una fiamm,che delle piccole skb queste erano arrivate a crepare la scatola....
Avevo anche una piccola pila nuova di zecca,e quindi integra e perfetta lasciata al caldo ad asciugare,quando l'ho ritrovata era secca,gli ho rimesso l'acqua e invece che caricarsi ha cominciato a scladare,ed era nuova.
I successi ci sono,ma con batterie vecchie ci si deve preparare che le nostre cure non sortiscono effetto....

Avatar utente
palio999
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 apr 2016, 0:03

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda palio999 » 22 set 2016, 15:10

..con la seconda batteria sembra andare meglio... ho messo un pò d'acqua alla volta e non ha scaldato questa volta. Tensione stabile a 10.4v
Dopo 24h ho cominciato a caricarla leggermente per un paio d'ore.. ho notato che se stacco il carica batterie tende a tornare troppo rapidamente alla tensione di partenza...
In carica non scalda...
Quando è cosi vuol dire che devo desolfatare a manetta vero?

Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6264
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Ferrobattuto » 22 set 2016, 19:04

Io ti consiglierei di seguitare a caricare e basta. Due ore sono un'inezia..... Se avessi detto due giorni sarebbe stato differente,
10,4 V significa batteria completamente scarica. Se è da 60Ah la stai caricando con 1A o 1,5A ti ci vogliono dalle 50 alle 75 ore per caricarla a fondo. Cioè da 2 a 3 giorni e qualcosa.
Potresti vedere anche che la tensione sale e scende apparentemente a casaccio. Di solito all'inizio va su di corsa e sembrano cariche, poi riscende, a volte anche a valori "preoccupanti", ma sempre sopra ai 10,5 - 11V, poi ricomincia a salire fino a fine carica. Con quella corrente lì puoi portarla anche ai 16V. A quel punto è completamente desolfatata.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
palio999
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 apr 2016, 0:03

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda palio999 » 23 set 2016, 21:16

Aggiornamento: la prima messa da parte, tensione zero.
La seconda caricata un giorno e mezzo (lo so che mi hai detto di farne 3) alimentatore impostato a 16v... quando la collego la tensione va a 12,5 v 1.7A. Niente se la scollego la tensione va a 10.4 e dopo 10 min è scesa a 9.
Preso una terza batteria l'ho collegata senza aprirla tensione iniziale 6v... collegata mi da 16v e 0.7a di carica...ora lascio li in carica e provo cosi. Son curioso di vedere se questa si salva.
L'acqua va bene quella di osmosi giusto?? ..no perché cominciano a venirmi i dubbi....
Altra cosa forse metto troppa acqua? La si deve sentire se sballotto la batteria coi tappi aperti?

Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6264
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda Ferrobattuto » 24 set 2016, 14:20

L'acqua non deve rimanere sopra le piastre, si debbono vedere solo i feltri dentro umidi, bagnati. Non deve risciacquare dentro se la agiti......
Ma seguita a caricare l'altra prima, lascia stare la terza, insisti sulla seconda......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
palio999
Messaggi: 34
Iscritto il: 5 apr 2016, 0:03

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda palio999 » 24 set 2016, 14:33

Stó aspettando i pezzi per il desolfatore..
Nella seconda devo far evaporare l'acqua allora... perché ora l'acqua supera la piastra che si riesce a vedere


Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
AndreaRiccardi
Messaggi: 50
Iscritto il: 19 lug 2015, 11:14

Re: Le batterie agm e gel,desolfatarle e rilevare le anomalie

Messaggioda AndreaRiccardi » 24 set 2016, 17:41

Ma cosa succederebbe se l'acqua supera i feltri?

Share This


Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti