vernice poliuretanica fai da te

Moderatore: jpquattro

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6190
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Ferrobattuto » 29 nov 2012, 22:25

In realtà i contenitori delle batterie sono di un "copolimero" in cui uno dei due è il polistirolo, l'altro non ricordo casa sia ma è molto simile. La miscela serve per dare elasticità al polistirolo, che è invece fragile e cristallino. Ma anche da solo è perfettamente inattaccabile dall'elettrolita. Sinceramente se potessi trovare un modo per fondere il polistirolo e farmi degli stampi per formarlo non ci penserei due volte. Se ne trova talmente tanto in giro che ormai è diventato praticamente "inquinante". :D Tutti i contenitori di plasticaccia rigida che trovi negli scaffali dei grandi magazzini sono praticamente tutti di polistirolo......
Il sogno dei sogni sarebbe di poter riciclare il PET delle bottiglie dell'acqua minerale. :wub: Ma per ora resta un "Sogno di una notte di mezza estate". :: ) Anche se ultimamente mi stanno venendo delle idee.....

Quella vernice al polistirolo ha il pregio di non costare praticamente nulla, ma si asciuga subito e non ha molto tempo per penetrare prima di asciugarsi. Si dovrebbe poter immergerci dentro il legname da trattare e lasciarcelo a bagno, in un recipiente sigillato, ma immagina quanta te ne servirebbe e che recipienten grosso necessiterebbe. In alternativa si deve fare molto molto diluita, e dare un sacco di mani finché il legname non diventa lucido di plastica. Ma io personalmente non ci verserei ugualmente dentro dell'acido...... Semmai sarebbe adatto ad un sostegno per un contenitore plastico più fragile o più morbido, tipo i pozzetti o le taniche di buona memoria. ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Share This



Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda maxlinux2000 » 29 nov 2012, 23:07

beh... in realtá non ne serve molto, per lo meno come penso di fare io... perché ho intenzione di impregnare di polisterolo liquido i pezzi di legname *prima* di montare la cassa, immergendoli diverse volte.... ma essendo pezzi piani credo ne bastino pochi litri.

La futura parete interna la ri-vernicerei poi, in piano, diverse volte con vernice più densa in modo da fare spessore.

Poi monterei la cassa con viti e silicone.

A questo punto dubito assai che possa perdere o corrodersi

che ne dici?
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2595
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda mastrovetraio » 30 nov 2012, 9:05

Ho un amico che stampa il PET. Improponibile per i costi dello stampo, ma se vi serve farvi una cultura llui è l'uomo giusto. Se volete vi organizzo un contatto diretto. Avete mai considerato il ferrocemento come materiale per i contenitori ?? Abbastanza leggero, indistruttibile, costo ridicolo. Impermeabilizzato all'interno dovrebbe durare secoli.

Jars

The jars which contain the plates, separators, and electrolyte are made of a tough, hard rubber compound. They are made either by the moulding process, or by -wrapping sheets of rubber compound around metal mandrels. In either case the jar is subsequently vulcanized by careful heating at the correct temperature.
The battery manufacturers do not, as a rule, make their own jars, but have them made by the rubber companies who give the jars a high voltage test to detect any flaws, holes, or cracks which would subsequently cause a leak. The jars as received at the battery maker's factory are ready for use.

Across the bottom of the jar are several stiff ribs which extend up into the jar so as to provide a substantial support for the plates, and at the same time form several pockets below the plates in which the sediment resulting from shedding of active material from the plates accumulates.

Da una pubblicazione del 1922 che magari avete anche voi.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6190
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Ferrobattuto » 30 nov 2012, 9:31

Scusa, ma non ho ben capito cosa intendi per ferrocemento....

Se ho capito bene quello che mi ha dato il traduttore di Google, quanto scritto li con buona probabilità si riferisce ai vecchi contenitori di ebanite nera, che altro non era che gomma supervulcanizzata. Erano in pratica quei contenitori neri che si usavano molti anni fa quando le batterie erano chiuse sopra con catrame solido (e si potevano riparare.....).
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2595
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda mastrovetraio » 30 nov 2012, 12:21

Il " ferrocemento" è nient'altro che la solita rete fitta da pollaio intonacata con un certo tipo di (comune) cemento e sabbia con una giusta granulometria. In tempi di autarchia fascista ci fecero delle navi, viene usata anche oggi da chi si vuol fare una barca di grosse dimensioni e sia a corto di soldi ma abbia molti amici per la mano d'opera. Nel nostro caso permetterebbe di farsi i contenitori della dimensione voluta a costo ridicolo. ovviamente con un peso maggiore della plastica. Ho appena guardato su wikipedia, l'invenzione del ferrocemento è nientemeno che di Pier Luigi Nervi, nel 1940

Quanto alla traduzione, dovrebbe essere una qualche gomma che una volta vulcanizzata diventa dura. Mi fa pensare ad un possibile uso della guaina bituminosa che normalmente mettiamo sui tetti.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6190
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Ferrobattuto » 30 nov 2012, 12:42

mastrovetraio ha scritto:.....dovrebbe essere una qualche gomma che una volta vulcanizzata diventa dura. Mi fa pensare ad un possibile uso della guaina bituminosa che normalmente mettiamo sui tetti.

No, era proprio "gomma", caucciù che si estrae dagli alberi, mescolata con riempitivi neri e con eccesso di zolfo, ossia supervulcanizzata. Diventava solida, polimerizzando completamente. Polimerizzazioni intermedie si avevano con percentuali minori di zolfo,ottenendo gomme di varia compattezza, fino al minimo possibile che dava della "para" morbida. Oggi il caucciù è stato sostituito o comunque mescolato con polimeri sintetici che ne aumentano le qualità e le prestazioni.
http://it.wikipedia.org/wiki/Ebanite
http://it.wikipedia.org/wiki/Gomma_naturale
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2595
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda mastrovetraio » 30 nov 2012, 12:55

Grazie del link, è esattissimo. Vedi, gli "antichi" anche se parliamo solo del 1920 avevano già risolto tutto. A me sembra che affidarsi a plastiche "nuove" o vernici magiche di cui non sappiamo poi la durata.......

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6190
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Ferrobattuto » 30 nov 2012, 13:38

Bhè, c'è da dire che poliuretano, polistirolo, polipropilene, polietilene ecc ecc, sono plastiche in uso ormai da moltissimo tempo. Ero piccolo quando uscì fuori il "Moplen", che altro non era che il polipropilene della Montedison, sono ormai una quarantina d'anni.... I primi ricordi del polistirolo li ho che andavo alle elementari, le prime penne a sfera Bic avevano il corpo esterno in polistirolo, e il cappuccetto in poliuretano, e stiamo parlando ormai di mezzo secolo fa. :D
Se invece intendi parlare di cose come i secchi e le "bagnarole" di ferro zincato, o i paioli di rame, bhè, ti do perfettamente ragione! 'Sta munnezza attuale di plastica non dura nemmeno un decimo.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2595
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda mastrovetraio » 30 nov 2012, 14:12

Ferrobattuto ha scritto:Bhè, c'è da dire che poliuretano, polistirolo, polipropilene, polietilene ecc ecc, sono plastiche in uso ormai da moltissimo tempo. Ero piccolo quando uscì fuori il "Moplen", che altro non era che il polipropilene della Montedison, sono ormai una quarantina d'anni.... I primi ricordi del polistirolo li ho che andavo alle elementari, le prime penne a sfera Bic avevano il corpo esterno in polistirolo, e il cappuccetto in poliuretano, e stiamo parlando ormai di mezzo secolo fa. :D
Se invece intendi parlare di cose come i secchi e le "bagnarole" di ferro zincato, o i paioli di rame, bhè, ti do perfettamente ragione! 'Sta munnezza attuale di plastica non dura nemmeno un decimo.....

Sì, me lo ricordo Bramieri con la catinella in moplen. Abbiamo visto gli stessi Caroselli ;) e tirato gli stessi moccoli ogni volta che devi incollare qualcosa con qualcos'altro :barf: Ma sopratutto stiamo sterilizzando il genere umano a furia di polimeri e copolimeri, isocianati e ftalati. ma forse va bene così :biitch: Io facevo le analisi per i metalli pesanti ogni anno, e con tutto il piombo che ho maneggiato (con cura e rispetto) non ho mai avuto problemi

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6190
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Ferrobattuto » 30 nov 2012, 19:12

Per tornare al ferrocemento, non trovo che sia adatto perché il cemento è facilmente corrodibile dall'acido anche solo per il trasudo o per eventuali vapori acidi. Oltretutto in ambiente freddo o fresco tende a raccogliere e condensare l'umidità dell'aria, con risultati che possiamo immaginare. Ho visto anche io dei cassoni galleggianti in ferrocemento, ma impiegati dove potevano essere agevolmente sostituiti. Altra cosa dover fare un contenitore destinato a dover resistere all'acido per trent'anni..... Qualsiasi minima fessura o crepa o graffio nel rivestimento ne decreterebbe immediatamente la fine. Per fare una prova basta far cadere una goccia di elettrolita su un pavimento o un oggetto di cemento, e vederne la reazione a dir poco "tumultuosa". Il prodotto della reazione è solfato di calcio, che poi sarebbe la composizione chimica del normalissimo gesso..... Senonché il gesso in presenza di acqua ha il brutto vizio di essere lentamente solubile, per cui non si può impiegare nemmeno lui.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2595
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda mastrovetraio » 30 nov 2012, 20:11

Ho appena fatto una ricerca ed ho trovato una vernice della mapei che resiste in modo continuativo ad acido solforico al 50%. A questo punto sono convinto, va benissimo anche il legno. Passerò la voce in fabbrica, ci lavorano 200 operai, vuoi che nei prossimi 4 anni non rimedio almeno un centinaio di batterie da riciclare ? Un quintale di piombo l'ho già in casa. Adesso scartabellerò per vedere come aprire le batterie e recuperare il materiale, tre batterie da aprire le ho già.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6922
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Arex » 17 ago 2013, 22:58

Ciao a tutti,
ragazzi sono anni che cerco qualcosa che mi consenta di proteggere il legno sottoposto a intemperie (sole, pioggia ecc), qualcuno ha fatto esperimenti di questo genere con il polistirolo disciolto? Come si comporta "la vernice" sul legno visto che si muove di continuo?
Grazie in anticipo a chi mi da delle delucidazioni ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)

Avatar utente
maxdef
Messaggi: 591
Iscritto il: 8 mar 2012, 8:34

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda maxdef » 18 ago 2013, 7:14

...così a titolo informativo ho ridato una bella mano di poliuretanico fai da te alla mia Niva : Thumbup : .... questa volta ho fatto il bianco del tetto con i piatti e il resto con la vecchia vernice che mi era rimasta ormai indurita, sciolta con il diluente e rafforzata con il polistirolo,aggiunto un po' di pigmento blu e via di pennello! : Chessygrin :

PS:devo dire che il polistirolo è preferibile e si può sempre colorare, invece i piatti di plastica non si sciolgono altrettanto bene e rimangono sempre residui solidi

Immagine
Ultima modifica di maxdef il 19 ago 2013, 17:37, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6190
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Ferrobattuto » 18 ago 2013, 20:01

Ecco Maxdef, poi facci sapere come si comporta col tempo, che interessa anche me, e forse non solo.
Secondo me i piatti non sono solo di polistirolo, almeno non assoluto, in quanto da solo è cristallino e si sbriciolerebbe tra le mani.

@Arex:
Il muro verniciato da Mac sembra resistere bene da tanto tempo, ma ovviamente il muro è "rigido", mentre il legno si contrae continuamente sia per le differenze termiche che per via dell'umidità.
Il cassettone che ho fatto per la legna l'anno scorso sembra resistere bene, si è fessurato solo alle giunzioni delle tavole. Naturalmente è stata la prima prova che ho fatto, e sicuramente le densità e la diluizione non erano ottimali, oggi partirei con una diluizione maggiore, che penetri di più. L'impregnamento sotto vuoto sarebbe una favola....
Appena posso do un'occhiata e magari faccio qualche foto, se possibile prima dell'inizio delle piogge.
Magari anche una ripassatina......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6922
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Arex » 18 ago 2013, 20:57

Ciao, grazie della risposta ... la cosa mi interessa parecchio ...
Direi che è opportuno che anche io faccia qualche prova.
Ho dei pezzi di tavola secchi ... faremo faremo delle prove con varie soluzioni e poi lo metto sul tetto del garage ... li andremo a riprendere tra un anno ....
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)

Avatar utente
maxdef
Messaggi: 591
Iscritto il: 8 mar 2012, 8:34

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda maxdef » 12 set 2014, 8:34

...comincio ad avere problemi con la reperibilità del diluente poliuretanico,fonte ben informate mi dicono che progressivamente andrà sparendo,ma che al suo posto si potrebbe usare acquaragia o diluente nitro :o: ...chi ne sa qualche cosa?...devo giusto finire di verniciare una scala di legno per salire in terrazza ;)

Avatar utente
maxdef
Messaggi: 591
Iscritto il: 8 mar 2012, 8:34

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda maxdef » 13 set 2014, 8:33

...in parte mi rispondo da solo,il diluente nitro non è adatto,il polistirolo si scioglie immediatamente ma non lega,rimane una specie di cagliata separata che tende a separarsi dal diluente,quindi non utilizzabile come vernice :(

Avatar utente
maxdef
Messaggi: 591
Iscritto il: 8 mar 2012, 8:34

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda maxdef » 13 set 2014, 10:46

...ho provato anche con il diluente sintetico, funziona meglio della nitro,ma se si cerca di aumentare la densità della vernice si forma sempre quella specie di coaugulo che poi non si può stendere :(

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6922
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda Arex » 13 set 2014, 12:17

Ciao maxdef, io la so al contrario ... dicono che è il nitro fuori normativa ormai da anni ... il poliuretanico lo trovi in negozi specializzati (quelli che vendono vernici industriali, da auto ecc (poliuretanico, epossidico ecc). Provare con il polivalente??
poliuretanico: http://www.ebay.it/sch/i.html?_from=R40 ... o&_sacat=0

polivalente: http://www.ebay.it/itm/DILUENTE-POLIVAL ... 12c&_uhb=1

Con la trielina come si comporterà?
Chissà quante me ne sento adesso da chi ha aperto la discussione ... non mi ricordo cos'ho letto in questa discussione :(
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)

Avatar utente
luppy
Messaggi: 101
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Val Seriana

Re: vernice poliuretanica fai da te

Messaggioda luppy » 25 mag 2016, 16:14

Scusate se scrivo in questo 3d un po "datato" ma questa vernice mi interessa parecchio !

In base alle esperienze che avete fatto, potrei impregnarci della cartapesta per ottenere un oggetto che non si "sciolga" come la sola cartapesta se per caso si bagna ? Sono anni che cerco di capire come riutilizzare i metri cubi di carta che porto alla piattaforma ecologica, è vero che forse li la riciclano, ma se si riuscisse ad utilizzarla direttamente ad esempio facendo contenitori o cose del genere... Tra l'altro anche il polistirolo lo devi portare alla piattaforma

Seconda cosa: nelle aziende si formano sempre delle quantità di toner o residui di toner da smaltire: lo so che non vanno respirati ;) ma chissà se si potrebbero usare per "colorare" questa vernice, tra l'altro dalle fotocopiatrici a colore si ricavano anche quelli colorati, non solo il nero

il solvente poliuretanico se non ho visto male in internet si trova sui 3 eur al litro o 13 eur x 5 litri, se pensate che abbia senso ci provo, specialmente quella della carta riciclata

grazie, ciao !

Share This


Torna a “Varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite