Rallentatore Elettromagnetico

Moderatore: jpquattro

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Arex » 15 feb 2016, 21:11

Perché no ... certo che prendiamo i giri e facciamo anche il resto! Appena ci liberiamo di un po' di "rogne" montiamo il telma e andiamo avanti fino al collaudo! ;) ;)
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Share This



Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 16 feb 2016, 21:51

Ho stampato e cominciato a leggere i pdf che riguardano il Telma, come prima cosa devo togliere il supporto adattatore laterale per trovare dove sono stamparti i numeri che mi dicano di che modello si tratta, poi con un po' di calma fare un calcolo di quanti giri mi fa l'albero di trasmissione in quanto non tutti gli assi con trazione hanno un differenziale con gli stessi rapporti tra ingranaggi (pignone e corona) quelli come nel mio caso, con riduttori epicicloidali hanno un albero che ha più giri in modo da distribuire lo sforzo su più denti per poi ridurlo alla ruota con i riduttori....
Mi colpisce la tabella "schema 12v" dove si vede il diverso collegamento delle masse magnetiche e gli assorbimenti dei 4 diversi stadi di frenata.....mi colpisce perché gli assorbimenti non mi sembrano così terribili in fatto di Ampere e mi riaccendono la speranza di poter far funzionare il freno in 12v....certo resta il problema di far funzionare i relè che a 12v proprio non vogliono andare, per loro pensavo ad un inverter che da 12v mi da 24v solo per azionare i relè....non so però se 20A siano sufficienti poiché gli inverter che si trovano in giro non sviluppano più di 20A.....
Intanto continuo a pensare ............ :huh:
Allegati
Senza titolo.png
schema 12v
Senza titolo.png (116.41 KiB) Visto 437 volte
fotodiff.jpg
esempio differenziale
fotodiff.jpg (38.76 KiB) Visto 437 volte
6.3.jpg
esempio riduttore epicicloidale
6.3.jpg (43.8 KiB) Visto 437 volte
VALTRA84

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 2 mar 2016, 19:51

Eccomi qua.... Stasera ho ripreso in mano il Telma visto che oggi grazie alla preziosa collaborazione di Arex abbiamo calcolato che alla velocità di 10km/h l'albero di trasmissione fa circa 350 giri/min....direi accettabile visto i grafici di rendimento che la casa costruttrice ci dà...stasera ho smontato gli alberi di trasmissione e iniziato a trovar posto per "il bestione".....domani procedo con l'adattamento dei supporti alla larghezza del telaio e alla saldatura degli stessi ai longheroni......ecco alcune foto dei miei disastri...... :D
Buona serata a tutti.... Appuntamento ai prossimi sviluppi.
Allegati
DSC_0042.JPG
DSC_0042.JPG (301.25 KiB) Visto 416 volte
DSC_0041.JPG
DSC_0041.JPG (288.58 KiB) Visto 416 volte
DSC_0038.JPG
DSC_0038.JPG (374.51 KiB) Visto 416 volte
VALTRA84

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 2 mar 2016, 19:52

:wacko:
Allegati
DSC_0040.JPG
DSC_0040.JPG (284.46 KiB) Visto 416 volte
VALTRA84

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 2 mar 2016, 19:55

I supporti da modificare :unsure:
Allegati
DSC_0043.JPG
DSC_0043.JPG (377.19 KiB) Visto 415 volte
VALTRA84

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Arex » 2 mar 2016, 20:28

Valtra84 ha scritto:.... Stasera ho ripreso in mano il Telma visto che oggi grazie alla preziosa collaborazione di Arex abbiamo calcolato che ....


Già già ... Mi son sprecato a contare :rolleyes: ... Dai su!
Mi stavo giusto chiedendo guardando le foto se sia il caso di simulare la posizione prima di saldarlo (ma sicuro che già era previsto) ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 2 mar 2016, 21:12

Certo....! Domani metto il freno "in posizione" dove poi resterà fisso per poi fissare con "quattro punti" di saldatura i supporti modificati.... Poi toglierò il freno dai supporti dove é fissato con quattro bulloni da 16x100 e "isolato" da essi con spessi gommini sia sopra che sotto per evitare trasferimento di vibrazioni e "correnti vaganti" o "magnetiche" provocate dal funzionamento del freno...al telaio e alla motrice...Una volta tolto procederò a saldare per bene i supporti al telaio... (questi nei camion non vengono saldati bensì fissati con bulloni allo chassis.....) qui essendo un telaio tubolare diventa difficile fissarlo con i bulloni e per le mie esigenze non necessario..... :shifty:
VALTRA84

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6319
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Ferrobattuto » 2 mar 2016, 22:38

Bella bestia..... Certo hai un bel coraggio!
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 3 mar 2016, 19:31

Eccomi qua.... Oggi ci ho dato dentro di smeriglio e ho modificato i supporti che avevo recuperato sul telma... Ho montato tutto.... Ora mancano gli alberi di trasmissione da accorciare e adattare alle flange del telma... Domani vado alla ricerca di un alternatore 24v 100Ah come mi ha consigliato il buon Ferrobattuto monto due batterie visto che mi tocca modificare gli alberi questa opzione mi piace di più.... Ho già due batterie 180Ah e intanto anche se non saranno il massimo uso quelle.....allora a domani e ai prossimi sviluppi.... Allego qualche foto della giornata di oggi....
Allegati
DSC_0045.JPG
DSC_0045.JPG (270.07 KiB) Visto 395 volte
DSC_0047.JPG
DSC_0047.JPG (412.31 KiB) Visto 395 volte
DSC_0048.JPG
DSC_0048.JPG (435 KiB) Visto 395 volte
DSC_0057.JPG
DSC_0057.JPG (423.44 KiB) Visto 395 volte
DSC_0059.JPG
DSC_0059.JPG (430.31 KiB) Visto 395 volte
VALTRA84

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 3 mar 2016, 19:36

Ecco le batterie..... Che dici Ferrobattuto possono andar bene?
DSC_0061.JPG
DSC_0061.JPG (387.44 KiB) Visto 395 volte
DSC_0060.JPG
DSC_0060.JPG (423.91 KiB) Visto 395 volte

Domani provo a vedere qui in qualche recupero se trovo un alternatore.... Basta un 100Ah? Giusto? :wacko:
VALTRA84

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 3 mar 2016, 19:41

Nel frattempo ho trovato un sicuro "ricovero" per le batterie...vicino al telma... Così uso i cavi originali... :D
DSC_0062.JPG
DSC_0062.JPG (381.45 KiB) Visto 395 volte

Ci stanno giuste giuste.... Sembra fatto apposta questo cassetto.... Mi toccherà sfrattare corde e cinghie ma tanto se ne usano molte meno di qualche anno fa che si caricava legname più corto.... Ora sempre 4,20 o 5 mt.....
VALTRA84

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6319
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Ferrobattuto » 3 mar 2016, 20:15

Seguito a pensare che sei un coraggioso..... :lol:
Mi raccomando le saldature dei supporti del Telma, che il momento torcente di quel congegno al massimo della frenata è molto forte!
Le batterie dovrebbero andar bene, anche se non sono al massimo dell'efficienza, tanto al carico di corrente dovrebbe provvedere l'alternatore.
Quello che descrivo quì: viewtopic.php?f=69&t=95#p930 è un alternatore da autobus da 65A continui e 130A massimi, impiegato sugli autobus che usavo al lavoro e che avevano il Telma. Però un autobus usa il Telma solo nei casi di rallentamento durante la corsa o per le fermate, non fa lunghe discese dalla montagna con grossi carichi di legna, per cui immagino che nel tuo caso potrebbe non sopportare completamente il carico necessario. Informati dove l'hai preso su che mezzo era montato e che alternatore monta quel mezzo lì. ;) Se era un camion da carico sicuramente il suo alternatore è perfetto.
Con prelievi di corrente come quelli, nel caso di guasto all'alternatore le batterie durano al massimo una ventina di minuti, poi sono "Kaput". :woot:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Arex » 3 mar 2016, 20:44

Ahahahah ma perché gli dai del coraggioso?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 3 mar 2016, 21:38

Purtroppo non so dove era montato questo freno ....l'ho trovato già a terra privo di sensi in una officina che fa allestimenti camion.....ma non hanno saputo dirmi molto..solo che era su un camion....
Provo a vedere cosa trovo qui in giro, comunque con le tue indicazioni penso di non aver problemi......
Le saldature interne non si vedono in foto molto bene spero che reggano :cry:
di solito la mia saldatrice a filo non mi ha mai tradito...speriamo bene...
di sicuro pensavo di fare prima il montaggio dell'albero che sta verso la motrice, così facendo posso sfruttare la PTO del trattore per fare "il collaudo" del freno e vedere se tutto funziona...alternatore, raffreddamento, supporti ecc. questo lo posso così fare da fermo e avere sott'occhio come primo utilizzo il freno e vedere se sorgono problemi ..un primo collaudo in strada non mi darebbe modo di vedere da vicino il freno.....dovrei riuscire in base allo sforzo della PTO a capire se frena o meno..e anche a quanto frena...anche ai fatidici 350giri/min dei circa 10 Km/h in quanto posso vedere dal trattore quanti giri mi fa la PTO...
DIMENTICAVO: HO FINALMENTE SCOPERTO CON CERTEZZA IL MODELLO.......è un AC 72-00........evviva.... :woot:
Così da questa tabella che mi hanno gentilmente mandato da http://www.retarderitalia.it ho potuto capire qualche dato in più
sulla bestia che ho tra le mani....o meglio tra il telaio del rimorchio....
Senza titolo345.png
Senza titolo345.png (130.86 KiB) Visto 389 volte

Ecco in come è fatto il freno ..per gli appassionati di "come è fatto" :rolleyes: ...
Senza titolo346.png
Senza titolo346.png (125.42 KiB) Visto 389 volte
VALTRA84

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6319
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Ferrobattuto » 3 mar 2016, 22:01

Arex ha scritto:Ahahahah ma perché gli dai del coraggioso?

Forse sbaglio, ma non credo che siano stati in molti a mettersi a fare una modifica del genere su un rimorchio così. Ci vuole coraggio.... prova un po' ad osservare obiettivamente la situazione "dall'esterno". :D
Dopotutto stà manomettendo la trasmissione e il sistema meccanico di un rimorchio grosso come un camion.... Se gli va male (non glie lo auguro, ovviamente) ha speso un sacco di soldi e ha fatto solo danni.

Comunque congratulazioni: 2000 Nm sono una bella botta! Sono circa 200 Kilogrammetri di torsione. Una decina di volte la coppia di torsione di un 2000 diesel. Resta da vedere se riesce ad esprimerli tutti anche solo a 350 giri al minuto.
Se è vero, come dice in tabella, che a 24V assorbe solo 32A circa sei a posto, qualsiasi buon alternatore riesce ad alimentarlo, e anche in caso di assorbimento dalle batterie, con due così hai qualche ora di autonomia. ;)

Per le saldature: basta che guardi la "consistenza" di quelle che sono sui supporti originali, vedi in che posizione lavorano (a tirare, a scorrere, a tranciare.....) e ti dai una regolata. Probabile che Arex in questo possa darti una mano, non per altro sai, è che quattro occhi di solito vedono "più cose" di due......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 4 mar 2016, 7:51

In quanto a spendere un sacco di soldi ci tengo a precisare che per iniziare un lavoro così dovevo avere una minima spesa iniziale :D fino ad ora ho speso di materiale 180€ Telma e un paio di crocere a recupero... Un "esperimento" così non lo avrei affrontato con le mie tasche se non avessi trovato il telma ad un prezzo "rispettando il budget" come mi ricorda sempre Arex.... :P a dire il vero era qualche mese (quasi un anno) che ci stavo dietro....poi vedendo che il freno era ancora in officina fermo mi sono fatto avanti per sentire quanto volevano....ed ecco affare fatto... Parte l'esperimento :D e poi se non si tenta non si saprà mai se può funzionare... Giusto?
VALTRA84

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 6987
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Arex » 4 mar 2016, 14:55

Oggi non sono in vena di valutare saldature vista la ca..ta che ho fatto con la ventola. Comunque a vederle dal vivo non sono malaccio (forse sarebbero state da ripassare per "andare con i piedi di piombo").
Tutto sommato direi che la manomissione della trazione del rimorchio è "relativa": nei rimorchi agricoli ha funzione di aiuto qualora il mezzo trattore non riesca a trascinare il rimorchio fuori dai guai. Non si usa assolutamente o al massimo per poche decine di metri su strada con alto coefficiente di aderenza (inserire la trazione del rimorchio su strada asfaltata provoca un deterioramento di tutta la trasmissione). Dunque ai fini della sicurezza stradale non sono state fatte manomissioni importanti. Diciamo che nella peggiore delle ipotesi se dovessero saltare le saldature si spaccano le crociere degli alberi di trasmissione (il Telma non può comunque cadere a terra in quanto rimane incastrato nel telaio).
Ad ogni modo è una modifica IMPORTANTE e come sempre (meglio precisare) consiglio di non cimentarsi in modifiche se non si hanno le conoscenze sufficienti per far si che non venga compromessa la sicurezza di persone e/o cose.

Sono stato a visionare il lavoro prima di pranzo ... sono propenso a pensare che si stia procedendo nella giusta direzione.
Il posizionamento meccanico è corretto.
Il problema caso mai viene dalla centralina, anzi, non si trova un positivo sui cavi in uscita dalla stessa.
Il cablaggio che va alla leva ha 6 cavi: 4 per i relais e gli altri due? Sta di fatto che mi aspettavo di trovare un "positivo comune" che non risulta esserci ... Poi credo che Valtra metterà le foto della situazione ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 5 mar 2016, 7:38

Buongiorno, purtroppo le foto sono andate perdute su telefono che ieri cadendo si é frantumato.....comunque consultando lo schema elettrico fornito da Telma si è accertata l'idea che mancasse il positivo....in quanto il tutto essendo stato montato su di un camion aveva una diversa configurazione. ..comu ho montato tutto l'impianto elettrico. ..ora non avendo la leva di comando dovrò autocostruirla...ho bisogno infatti che i quattro relais funzionino 1+2+3+4 e al momento con l'interruttore che ho mi fanno solo 1..2..3..4 cioè passando da una posizione all'altra mi tiene azionato solo quella selezionata....pensavo di mettere su una scatoletta 4 interruttori indipendenti da azionare a mano.....ora intanto vado a ritirare l'alternatore che ho recuperato ieri...me lo mettevano a banco per testarlo...meglio andare sul sicuro....
VALTRA84

Avatar utente
Valtra84
Messaggi: 37
Iscritto il: 4 feb 2016, 22:24
Località: Belluno

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Valtra84 » 6 mar 2016, 12:45

Buongiorno e buona domenica. ...buona perché stamattina ho terminato il montaggio del primo albero di collegamento ...ieri Arex ha prodotto la flangia di accoppiamento verso il telma allargato il foro centrale di una puleggia che avevo qui tra i rottami e che ben si accoppiava con quella dell'alternatore. ..dai calcoli fatto con Arex a 10km/h l'alternatore dovrebbe girare a 1200giri/min ...questo modello che ho trovato a 800g/min dovrebbe eccitarsi ....Domani comincio la plancia comandi....dove andranno missi i 4 interruttori che eccitano i 4 relais con relative spie luminose ed anche la spia carica alternatore(su buon consiglio di Arex)
Allego qualche foto degli sviluppi. ....
Allegati
20160306_115704.jpg
20160306_115704.jpg (606.16 KiB) Visto 349 volte
20160306_115710.jpg
20160306_115710.jpg (341.54 KiB) Visto 349 volte
20160306_115733.jpg
20160306_115733.jpg (550.03 KiB) Visto 349 volte
20160306_115806.jpg
20160306_115806.jpg (637.25 KiB) Visto 349 volte
VALTRA84

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6319
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Rallentatore Elettromagnetico

Messaggioda Ferrobattuto » 6 mar 2016, 13:37

Gran bel lavoro.....
Però penso che 1200g/min per quell'alternatore siano un po' pochi, meglio sarebbe arrivare intorno ai 2000.
Ma poi alla fine è tutto da verificare "su strada"..... ;) Immagino che qualche "aggiustaggio" alla fine ci scapperà di sicuro, anche se ti auguro che vada bene tutto al primo colpo e non devi rimetterci mano.

La spia sull'alternatore non solo è utile, ma indispensabile. Senza quella l'alternatore non carica. :lol:
Forse sarà un po' macchinosa da cablare, in quanto è collegata tra il positivo delle batterie (tramite una sorta di "chiave") e il morsetto apposito sull'alternatore, due fili in più, che se li vuoi portare in cabina sarà una ulteriore seccatura.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Share This


Torna a “Agricoli e Commerciali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite