cella peltier o cella seebeck

Moderatore: Dolomitico

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6435
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: cella peltier o cella seebeck

Messaggio da Ferrobattuto » 14 giu 2017, 14:09

Beccati questa: http://www.pianetachimica.it/giochi/tes ... nziali.pdf In italiano. :lol:
Basta sapere cosa cercare "Potenziali elettrochimici metalli"" ;)
Il tutto è riferito all'idrogeno, che viene preso come potenziale "zero". Quelli col + sono positivi, quelli col - sono negativi. Ovvio che poi "come" accoppiarli diventa tutta un'altra faccenda....... :D
Come vedi il Litio è a -3,045V e il Ferro a +0,771 per cui stiamo più o meno al livello di una LiFePo..... ;)
Ce l'ho anche su un libro di "Chimica-Fisica" degli istituti per chimici che ho avuto da un amico.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 761
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Re: cella peltier o cella seebeck

Messaggio da Hal9000 » 14 giu 2017, 14:41

ahh si quello lo conosco ma in questo caso parliamo di termopile/termocoppie dove non c'è una reazione chimica o elettrochimica infatti si parla di un coefficente di temperatura, danno dei millivolt per grado kelvin (mi pare) su quella pagina wikipedia sono riferiti al platino come punto di riferimento.
Con le termopile parliamo di millivolts....

Rispondi

Torna a “Risparmio energetico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite