Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Motori

Moderatore: jpquattro

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7007
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da Arex » 3 dic 2014, 11:36

mac-giver ha scritto:
dm195 ha scritto:
dm195 ha scritto:Mac giver se ti guardi questi due link vedrai che il colibri non é nuovo.


unaflow non è il colibrì..



Dunque, per correttezza: il primo link https://sites.google.com/site/phase3pro ... ston-valve, google non mente e riporta queste date:
Cerca con Google.pdf
(130.08 KiB) Scaricato 403 volte


Il secondo http://opensourceecology.org/wiki/Uniflow_Steam_Engine come si legge infondo alla pagina: This page was last modified on 2 May 2011, at 00:22 Tradotto: Questa pagina è stata modificata in data 2 maggio 2011, alle 00:22
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 19:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da mac-giver » 3 dic 2014, 12:46

Arex ha scritto:Dunque, per correttezza: il primo link https://sites.google.com/site/phase3pro ... ston-valve, google non mente e riporta queste date:
Cerca con Google.pdf



grazie arex, la pubblicazione è antecedente di un anno..

meglio così perchè se la data fosse stata più recente mi stava un pò indigesto il fatto che potessero aver copiato senza citare la fonte.. :lol:
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7007
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da Arex » 3 dic 2014, 12:50

Ho cercato di essere utile .... non sapevo quando avete cominciato voi ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 20:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da dm195 » 3 dic 2014, 18:38

Mac,daccordo per quello che dici x il vostro lavoro ma non per il resto,io improvvisai ma realizzai un motore perfettamente funzionante e di elevatisdima potenza.
Erogava 2.5kw ma poteva salite ancora.
Lo smantellai per i motivi gia citati.
Il colibri é valido. Ma lo sono anche gli altri sistemi.
Per la valvola a sfera daccordo con te,io uso i motori a co2da una vita .
Non so calcolare i rendimenti come voi ma credimi che il bicilindrico oscillante che feci non consumava molto anzi!!!
Lavorammo però per ridurre i consumi sulla caldaia.
Ripeto,il colibri o lion come viene venduto in imternet é ottimo,ottimo anche come generatore d emergenza ma ha il suo limite piu grande come tutti i motori a vapori nella legislazuone,se il rapporto litri pressione é superiore a 300É OBBLIGATORIO, il conduttore patentato ed é x questo che io smantellai il mio,ma credimi che l 1% di cui parli tu é ben lontano dalla veritá!
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 20:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da dm195 » 3 dic 2014, 18:39

Mac,daccordo per quello che dici x il vostro lavoro ma non per il resto,io improvvisai ma realizzai un motore perfettamente funzionante e di elevatisdima potenza.
Erogava 2.5kw ma poteva salite ancora.
Lo smantellai per i motivi gia citati.
Il colibri é valido. Ma lo sono anche gli altri sistemi.
Per la valvola a sfera daccordo con te,io uso i motori a co2da una vita .
Non so calcolare i rendimenti come voi ma credimi che il bicilindrico oscillante che feci non consumava molto anzi!!!
Lavorammo però per ridurre i consumi sulla caldaia.
Ripeto,il colibri o lion come viene venduto in internet é ottimo,ottimo anche come generatore d emergenza il suo principio checvhe tu ne dica é unaflow e come tale é classificato in quanto ha una unica valvola d ammisdione e scarico separato,é un motore in continuo.
ha il suo limite piu grande come tutti i motori a vapori nella legislazuone,se il rapporto litri pressione é superiore a 300É OBBLIGATORIO, il conduttore patentato ed é x questo che io smantellai il mio,ma credimi che l 1% di cui parli tu é ben lontano dalla veritá!
Non voglio sminuire il vostro lavoro ma non avete inventato nulla ma perfezionato.
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 20:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da dm195 » 3 dic 2014, 20:09

la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 19:23

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da mac-giver » 4 dic 2014, 9:18

dm195 ha scritto: ma non avete inventato nulla ma perfezionato.


perfezionato cosa? puoi perfezionare un qualcosa di esistente, ma come ho già detto.. in giro, per il mondo, un dispositivo come il colibrì, non è stato mai realizzato prima, un disegno senza quote,parametri, non ha nessun valore, perchè è appunto un disegno e non una realizzazione..

quindi, quello che abbiamo mostrato, non è mai stato realizzato prima, va da se, che non abbiamo replicato nulla che era già stato fatto, la realizzazione è stata concepita partendo da 0 -_-


NB

il disegno ha delle incongruenze se ci fai caso...chi lo ha postato, molto probabilmente lo ha copiato e non ha capito nulla del suo funzionamento...guarda gli spuntoni sulla testa del pistone della seconda figura..e il cassetto? hanno senso?.. :sick:

una curiosità.. la cilindrata del tuo motore da 2,5kw quanto era?
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
amenetti1
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da amenetti1 » 6 dic 2014, 17:45

dm ha scritto:
,se il rapporto litri pressione é superiore a 300É OBBLIGATORIO, il conduttore patentato ed é x questo che io smantellai il mio,ma credimi che l 1% di cui parli tu é ben lontano dalla veritá!


Confermo che la pressione in bar moltiplicata per il volume in litri non puo superare 300.Ed inoltre la pressione non puo superare i 7 bar.

posso fare una caldaia da 300 L a 1 bar , ma non posso farla a 300 bar da 1L.
Alla pressione massima consentita dalla legge di 7 bar posso avere una caldaia da :
300/7=42,8 L
Per quanto riguarda il rendimento l'1% puo essere lontano dalla verità perché potresti esssre addirittura al doppio, ma dubito che con un motore isobaro sia riuscito ad arrivare tanto più su.
Calcola che il limite massimo teorico per un isobaro a vapore saturo e' circa del 6%.

Attenzione non confondiamo il rendimento con la potenza!!

Avatar utente
amenetti1
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Mo

Messaggio da amenetti1 » 27 dic 2014, 17:02

"dm ha scritto"
Il mio ha un ammissione di vapore pari al 25% del volume del cilindro ma espelle vapore ancora ad elevata temperatura quindi spreca dell energia utile.


Non ho capito che tipo di distribuzione hai adottato nel tuo motore per ottenere un riempimento parziale del cilindro; inquanto con la classica distribuzione degli oscillanti non e' possibile.
La parzializzazione dell'immissione non la si puo ottenere neanche con la classica distribuzione a cassetto senza incorrere in forti ricompressioni in fase di scarico.

Visto che ami le cose semplici mi piacerebbe sapere come ai risolto questo problema senza tante complicazioni.

Un saluto.

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 20:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Motori

Messaggio da dm195 » 20 set 2015, 17:28

Ciao amenetti,la parzializzazione sull oscillante si puo fare in dye midi:o si applica una valvola a cassetto tradizionale comandata dall oscillazione del cilindro o in maniera piu semplice si costruisce il motore con misure ben precise.
Gli oscillanti navali avevano un movimento oscillatorio che andava dai 17 gradi per avere un consumo minimo di vapore ma con potenze ridotte ad un massimo di 30 gradi dove si aveva un tutta spinta di grande potenza ma scarso rendimento questo perché minore é l oscillazione piu piccole sono le luci di ammissione e viceversa.
Ovviamente era un cut off fisso che andava progettato in fase di costruzione e non era più regolabile.
Io a suo tempo optai per una valvola a cilindro comandata da una guida fissa asolata,lo stelo della valvola scorreva sulla guida aprendo e chiudendo la valvola ad ogni oscillazione e il motore non era reversibile.
Questo invece http://m.youtube.com/watch?feature=em-u ... iFAKrvWts4
L ho fatto con pezzi di scarto ed ha un ammissione del 50%.
mac ,la cilindrata l ho scritta qualche post piu in dietro,che non avete fatto nulla di nuovo lo dice qui anche yuz http://scienzalaterale.blogspot.it/2014 ... n.html?m=1
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7007
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Motori

Messaggio da Arex » 20 set 2015, 23:16

Si si ma non lo sapevano che i tedeschi li avevano preceduti ... credo lo abbiano scoperto dopo.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
dm195
Messaggi: 100
Iscritto il: 19 ago 2014, 20:09

Re: Motore adiabatico per cogenerazione domestica - Altri Motori

Messaggio da dm195 » 21 set 2015, 12:47

Io non volevo assolutamente polemizzare ,solo che il sito del lion l avevo gia visto anni fa.
Comunque resta il fatto che sono stati bravissimi.
la tecnica è quando tutto si sa e nulla funziona la pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perchè,noi abbiamo preso il meglio da entrambe le cose così nulla funziona e nessuno sa perchè!!
oh caro albert come avevi ragione!!!povero mondo fatto di teoria!!!

Rispondi

Torna a “Motori esotermici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti