Esperienze vari Inverter

Moderatori: Ferrobattuto, jpquattro

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 4 ott 2017, 23:45

@giuseppe beccati qua che faccenda... generatore, simile a quello che ho fatto io ma monoalternatore, per caricare le batterie , sistema di scarico utilizzato come stufa, e .. il mittticcoo powerjack 5.000 a dar corrente :D

https://www.youtube.com/watch?v=x3mqpkPzT2M
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 339
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 6 ott 2017, 20:41

unimatrixzero ha scritto:
3 ott 2017, 22:07
@giuseppe , credo butti di più perchè ha il trafo semplicemente più grande, le power board mi pare siano identiche ,
Oggi sono riuscito a testare l'inverter max 1900 w continui con luce verde e rossa ma non è andato in blocco con 2000 W tra induttivi e resistivi(il toroidale non ha superato i 50 c ) dopo 5 minuti comincia a fischiare il cicalino e non mi sono fidato di proseguire . io penso che anche la power board sia differente altrimenti avrebbe erogato più potenza

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 6 ott 2017, 21:10

@giuseppe secondo me è limitato via software dal micro, onde evitare che vada a fuoco il trasformatore, comunque cerco le foto e te le posto.
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 1852
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da eneo » 7 ott 2017, 12:35

Unimatrix posso chiederti che tipo di batterie usi e la capacita? grazie
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 240Ah SMA, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 7 ott 2017, 22:46

@eneo per adesso a livello batterie ho quasi tutta rumenta,
sul primo impianto ossia il principale piu grande ho buttato via l'anno scorso 4 agm 12 volt da 150 ampere della cos'è che erano (mastercell o qualcosa del genere) comunque durate niente , un paio di anni e ciao, adesso ho sotto 4 piloni trazione nuovi da 12 volt 200 ampere ad acido libero, tanto son all'aperto quindi se esalano o esplodono nn è un problema e spero che un po durino, avrei da aggiungerne altre 2 sempre 200 ampere uguali a queste ma son in stallo perchè sto aspettando quelle nichel cadmio .
sul secondo impianto invece ho 2 agm 12 volt 150 ampere (le colleghe delle altre che ho buttato) , poi 2 sempre agm 150 ampere simili alle fiamm monolite ma son gialle , poi un optima gialla 12 volt 75 ampere che è collegata ad un ups che mi tiene impiedi la roba diciamo vitale.
avrei ancora due splendide northstar da 12 volt 100 ampere ma nn le ho messe perchè sull'impianto con agm nn mi servono, mentre su quello principale le ho gia ad acido libero e nn ho avuto ancora testa di metter diodi ecc per abbinare due tipologie di banco diverse
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 339
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 8 ott 2017, 19:09

unimatrixzero ha scritto:
6 ott 2017, 21:10
@giuseppe secondo me è limitato via software dal micro, onde evitare che vada a fuoco il trasformatore, comunque cerco le foto e te le posto.
Fatto l'ordine per il "power jak 5000 lf (speriamo che sia la volta buona con 2 inverter non dovrei aver ancora problemi ) :unsure:

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 8 ott 2017, 19:14

@giuseppe ottima scelta ! occhio però che se hai preso la versione con ATS ha il circuito cannato in pieno e lo devi modificare un po (su 3 inverter powerjack che ho l'ho proprio estirpato a tutti, sul primo è andato addiritura in fumo), se hai bisogno chiedi pure .
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 339
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 8 ott 2017, 22:31

http://www.ebay.it/itm/122170232115 Ho preso questo se puoi darmi delucidazioni ti ringrazio. Al momento ho un alimentatore da 500 w collegato enel che viene comandato da un regolatore di carica che quando sono sotto ai 24 v mi carica le batterie e si disinserisce superati i 25 v , le utenze che non assorbono uno sproposito sono sempre collegate al l'inverter mentre di giorno con bel sole e batterie cariche collego lavatrice o boiler da 15 litri

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 9 ott 2017, 1:11

@giuseppe , si è uno dei fornitori in germania dove ho preso i miei e hanno l'ATS (c'è anche scritto) , comunque hai fatto bingo, l'hai trovato al prezzo più basso, dal produttore cinese insomma, che ha magazzini in germania, appena ti arriva provalo , e vedi se si comporta come dovrebbe , magari sei fortunato e a te va , ma nn credo, comunque fatto questo sai che ci sono, mi contatti e ti passo le modifiche da fare per estirpare l'ATS e per farlo diventare un ottimo prodotto ;)
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 9 ott 2017, 1:39

@giuseppe , credo nn ti serva nemmeno più l'alimentatore da 500 W, il powerjack che hai appena comprato ha anche un bel caricabatterie integrato (regolabile in base alle batterie che hai sotto) da ben 80 A , (beh ... sempre su consiglio mio , poi vedi tu insomma) con un paio di altre modifiche sulla commutazione interna dell'inverte , tralaltro decisamente facile perchè eliminando l'ATS basta seguire un paio di cavi , ossia quelli che commutano automaticamente il relè fase da enel / inverter, che ovviamente l'ats controlla, puoi inserendo un semplice relè normalmente chiuso fargli controllare il passaggio enel/inverter dal regolatore di carica !! morale .. batteria carica lavora l'inverter , batteria scarica parte il caricabatterie inverter (ovviamente coadiuvato dai pannelli fotovoltaici) , beh .. piccolo problema intermedio.. un bel ritardo di commutazione, va messo perchè altrimenti ti passa da enel a inverter ogni 10 minuti, insomma devi dar tempo al pacco batterie di caricarsi un minimo ... voilà .. a me funziona bene cosi da 2 anni !! ovviamente il caricabatterie inverter lo uso solo in inverno, quando in caso di black out nn voglio rimanere al buio, insomma mi contribuisce in caso di bassa irrorazione solare a mantenere carico il pacco batterie e per fare in modo che soprattutto di notte nn geli, le batterie piombo acido libero soffrono di questi problemi se rimangono scariche a temperature sotto zero, e io le ho nella serra dell'orto..
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 860
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da Hal9000 » 14 ott 2017, 10:54

Vedo che su internet si trova anche solo la control board dei powerjack a 70€ e allora mi domando e se uno si compra la control board, poi si monta lui mosfet, scatola e trasformatore magari ti fai un inverter più robusto (visto che il trasformatore è comunque sottodimensionato) a basso costo?

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 14 ott 2017, 12:42

@hal9000, si , hai perfettamente ragione, si trova anche la power board ecc , oppure comprare anche il tutto e poi lo si smembra e lo si riassembla a proprio piacimento, insomma hanno costi talmente contenuti che ..
ricordo quando avevo brasato mezzi i mosfet al mio , avevo deciso di prenderli e sostituirmeli per evitare di tenere il tutto fermo un mese, ma in cina a meno della metà del prezzo dei mosfet trovavo le power board complete già assemblate finite ecc
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 339
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 14 ott 2017, 15:35

Arrivato il power jak 5000 lf versione scatola rettangolare (anche aperto) e ho notato che la power board è diversa dal 3000 i mosfet sono 6 x scheda (tot 24) mentre nel 3000 sono 4 (tot 16)provato con phon 2200 w solo x un minuto (collegamento volante con cavi alle batterie da 3 mmq che x poco stavano fumando)neanche una piega ha due piccoli interuttori che x il momento non so la funzione

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 339
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 14 ott 2017, 15:43

Foto
IMG_20171014_153255.jpg
IMG_20171014_153255.jpg (83.07 KiB) Visto 139 volte
? Posso collegare entrata enel e uscita inverte con il neutro in comune ???? Dimenticavo , provato anche assorbimento a vuoto e devo dire ottimo 1,2 A su 26 v piu p meno come il 3000 (pensavo di +) :)

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 14 ott 2017, 19:01

@giuseppe il neutro è in comune perchè quando lavora da diciamo inverter nn è proprio a isola, insomma dentro viene commutata solo la fase, è un argomento che avevo già spiegato, praticamente una delle fasi di uscita inverter diventa il neutro, il quale comunque è sempre collegato al neutro enel e la seconda fase inverter diventa la fase effettiva da utilizzare, lavora come un ups insomma, hai vantaggi e svantaggi, lo svantaggio è che nn sei a isola quindi ti servono protezioni nn solo magnetotermiche ma anche differenziali (salvavita) , il vantaggio è che hai un uscita praticamente uguale a quella enel quindi anche gli apparecchi piu rognosi tipo caldaiette e altri dispositivi che richiedono neutro e fase e non due fasi ti funzionano senza trasformatore di isolamento.
i due interruttorini sono quello alto l' ATS che però a me nn ha mai funzionato e che come sai avevo estirpato totalmente, quello sotto invece forza la ventola (che comuque è gia termostatizzata di suo) a lavorare sempre in modalità ON

ah dimenticavo , fase e neutro in ingresso ti servono anche per il caricabatterie che ha internamente , lo attivi ruotando quel piccolo commutatore rotativo , ha diverse posizioni perchè son i programmi per i vari tipi di batterie

IMPORTANTE ! Non collegargli l'enel in ingresso senza aver batterie connesse , specie con il caricabatterie interno attivo perchè dicono che va a fuoco il tutto !!!
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 339
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 14 ott 2017, 20:57

Grazie x le risposte (avevo paura di fare come ad un ups da 36 v che è andato a farsi friggerexchè gli ho mandato enel in uscita inverter )

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 14 ott 2017, 21:06

@giuseppe , il fatto è che il power jack senza batterie collegate lo friggi anche se gli colleghi l'enel dalla parte giusta :woot:
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6625
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da Ferrobattuto » 14 ott 2017, 21:53

Mamma mia che aggeggi complicati...... Fase, non fase, neutro, non neutro, batterie non batterie...... Facili da friggere, difficili da tarare.....
Che giungla. :sick:
I "tutto in uno" mi sembrano sempre di più un casino. :wacko:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
unimatrixzero
Messaggi: 169
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 15 ott 2017, 1:47

@ferrobattuto..

no , qua sbagli, insomma nn sono d'accordo con te, di questo argomento ne abbiamo parlato tantissimo nei post precedenti, qua si tratta di "un tutto in uno " facilissimo da personalizzare, fatto bene e che costa una pietra !

(a parte un po il groviglio interno ma per chi è del settore è semplicissimo da capire, diciamo che è assemblato un po di merda e ci sta , qua tutte le ragioni in merito)

comunque niente a che fare con i complicati e compatti HF ecc

a livello schematico nn è ne piu ne meno che la copia migliorata del psw7 dell' Advance, ma costa 1/3
(costa meno di un onda sinusoidale modificata di pari potenza, detto tutto) ed è costituito da materiali e schematiche anche migliori (gli assemblaggi ripeto e son d'accordo che fan paura ) ..

ma qua siamo su FAI DA TE OFF GRID.. nn su ..
SONO SCEICCO E REGALO SOLDI AI MARCHI TOP OTTENENDO NUVOLE DI FUMO SENZA NEMMENO ACCORGERMENE
:lol: :lol: :lol:

poi è anche ovvio che un minimo di come dire, precauzioni e norme nell'installazione ci vadano, gli ho solo spiegato considerando la mia misera esperienza in merito al prodotto in oggetto il come comportarsi perchè abbia meno problemi :)
tutto qua !

io in ambienti simili , tipo automazione e robotica, non immaginate quante stronzate a prova di .. ebete ...
debba affrontare... ma qua parliano di altro..

Comunque per concludere, RIPETO le protezioni a monte e a valle ci vanno sempre ,
lo dico perchè non tutti quelli che leggono qua sopra sanno come funziona il tutto ,
magari provano , testano, e poi si ritrovano al cimitero, naaa !!!
differenziali SEMPRE .. poi se scattano at acazzum chiedete, io sono il primo che per cosa posso vi supporto e consiglio..
@ferrobattuto idem , e per certi aspetti ne sa piu di me , ma non giocate con la corrente se nn sapete un minimo di cosa state facendo ...
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6625
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da Ferrobattuto » 15 ott 2017, 11:08

Abbastanza pittoresco (un bel po'.....) ma molto esplicativo. :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Rispondi

Torna a “Circuiti elettronici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti