Esperienze vari Inverter

Moderatori: Ferrobattuto, jpquattro

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 868
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Esperienze vari Inverter

Messaggio da Hal9000 » 27 set 2017, 13:19

Mi piacerebbe leggere le esperienze di tutti voi con i vari inverter commerciali in circolazione, io personalmente ho provato i seguenti:

Immagine
- mastervolt 24V 2500W: (non ricordo mi pare 1600€)
senza trasformatore bassa frequenza, stadio di uscita 220V elettronico, funziona discretamente bene, resa eccellente, età 15 anni ancora funzionante ma usato saltuariamente in baita.
A bassa potenza, per esempio con 2 lampadine e un tv, oscilla un pà sulla tensione di circa 10V e si vede sulla luce, basta accendere un altro carico e si stabilizza, regge frigo e elettrosega 1400W anche se fatica a stabilizzare se si continua a dare colpetti sul pulsante dell'elettrosega e le lampadine led ikea saltano in queste condizioni, non regge saldatrici di nessun genere.

Immagine
- studer hp 6000-48 5000W continui e 6000W per 30 minuti 48V: (circa 3000€)
con grosso e pesante trasformatore toroidale bassa frquenza, lo uso da 13 anni per alimentare casa 24 ore su 24 no stop, molto stabile, fa andare di tutti, comprese le saldatrici elettroniche, ha problemi con quelle grosse classiche a trasformatore.
A natale 2016 (quindi dopo circa 12 anni) sono saltati i 4 grossi condensatori elettrolitici rovinando tutta la scheda di potenza, fortunatamente sono riuscito a pulirla e ripararla con 80€ altrimenti la scheda nuova sarebbe costata 500 comunque poco rispetto al costo dell'inverter.

Immagine
- studer aj 1300-24 1300W 24V: (mi pare 800€)
con trasformatori bassa frequenza, ha funzionato bene 24 ore su 24 per 9 anni poi ha iniziato a sfrigolare ed avere problemi, c'è l'ho da parte da smontare a capire che problema abbia, sospetto che stiano per saltare gli elettrolitici come su quello grosso.

Sul forum sento parlare di questo inverter pip dalle caratteristiche interessanti e prezzi molto bassi ma mi domando se la differenza di prezzo stia nella qualità di produzione e possa incidere sulla durata decennale che ci si aspetta, inoltre ho sentito nominare anche i powerjack persino più economici dei pip, sarebbe bello avere i resoconti sinceri di chi li ha comparti e li stà usando così da aiutare le altre persone a scegliere tra i vari inverter in ciroclazione.

Personalmente prediligo un inverter di buona qualità anche se si traduce in un elevao costo ma ho sempre pensato che affido all'inverter tutti gli apparecchi che ho in casa, tv, computer, caldaia, pompe di calore, lavatrice, ecc ecc... visto che nulla è eterno il giorno che si dovrà inevitabilmente guastare se impazzisce e mi sputa fuori 300V mi crucia tutto quello che ho in casa!!!
Però è anche vero che su altre cose a volte si paga il nome, la marca più che l'apparecchio in sè, quindi è anche iusto valutare altre marche, specialmente se più economiche, a patto che ci siano testimonianze di persone che lo abbiano usato e non abbiano avuto problemi.

Quindi sotto, raccontate di tutti i vostri inverter!!!
:D

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 27 set 2017, 22:23

arrivo io con i miei baracconi cina :D

03 - PowerJack 5000 Watt 24 Volt con caricabatterie integrato 80 A (tipo di batteria selezionabile ) funzione UPS e ATS (che però devi estirpare già da nuovo perchè ha un difetto di progettazione, una rumenta insomma)

Ne ho due cosi, anzi tre, il terzo mi è arrivato oggi , oltretutto mi hanno pure mandato il modello sbagliato, questo è anche superiore perchè ha un regolare fotovoltaico integrato da 50 A, a caval donato...

ho solo avuto tempo ad aprirlo e controllare che nn ci fossero viti e componenti sparsi all'interno ...

NOTA IMPORTANTISSIMA !!
Mai dare corrente a un powerjack nuovo senza averlo smontato e avergli fatto un rapido tagliando
credo li monti il cinesino a martellate...

Comunque a parte i problemi iniziali con il primo il quale mi è arrivato diciamo difettoso (ha fumato dopo 10 minuti di lavoro) e che ho brillantemente sistemato estirpandone tutta una parte relativa all'inutile porcheria dell' ATS mi ha lavorato per 2 anni senza problemi , in coppia con un PIP che posto e descrivo dopo , non essendo ancora ben convinto della qualità dei prodotti powerjack lo tenevo come emergenza in caso di cedimento dello stesso :D , adesso è diventato l'inverter ufficiale del mio primo impianto, il pip l'ho levato proprio.
Come potenza reale è un 3800/4000 W, adesso nn ricordo bene, comunque ha protezioni termiche e sovraccarico ecc
Come schematica è decisamente simile all'advance psw7, anzi per certi aspetti direi pure migliorato .
Mi ha funzionare tutto , lavastoviglie , lavatrice, e udite udite pure la saldatrice inverter (provata fino a 120 ampere e nessun problema)
Mi è gia esploso una volta per un mio errore (durante l'alluvione nella fretta avevo ponticellato l'enel con l'uscita inverter) , sostituito mezzi mosfet , i transistor pilota in smd e nn ricordo se anche 1 dei fotoaccoppiatori .. comunque va come una potenza , tornato vivo e vegeto , è questo collegato che vedete in foto :
Allegati
17883672_1481189838557963_1407984094191308847_n.jpg
17883672_1481189838557963_1407984094191308847_n.jpg (57 KiB) Visto 3101 volte
18221631_1500276153315998_2535097612105547404_n.jpg
18221631_1500276153315998_2535097612105547404_n.jpg (67.23 KiB) Visto 3101 volte
17904031_1481189728557974_6967946157734939893_n.jpg
17904031_1481189728557974_6967946157734939893_n.jpg (62.18 KiB) Visto 3101 volte
17103292_1437038326306448_1882633771243671263_n.jpg
17103292_1437038326306448_1882633771243671263_n.jpg (43.26 KiB) Visto 3101 volte
16938693_1437038206306460_8075420759310421023_n.jpg
16938693_1437038206306460_8075420759310421023_n.jpg (80.37 KiB) Visto 3101 volte
Ultima modifica di unimatrixzero il 27 set 2017, 23:10, modificato 1 volta in totale.
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 27 set 2017, 22:38

questi invece sono i PIP , ibridi HF , GENIUS 30 , 24 volt , 3.000 VA con regolatore fotovoltaico da 50 A , caricabatterie da enel da 30 A

li avevo presi e utilizzati un po uno per casa , prima di imbattermi nei super powerjack !! adesso uno l'ho già venduto (il grigio) , e l'altro finirà presto da parte pure lui soppiantato dal secondo Power Jack (che nn posto foto perchè è identico al primo, ha pure gli stessi difetti)
a parte le battute , questi inverter pip devo dire che nn vanno proprio male , anzi, ma hanno due grossi problemi secondo me, essendo HF son troppo come dire schizzinosi al carico e problema numero 2 i 3.000 VA ossia 2.450 W per uso casalingo son troppo pochi, accendi una lavastoviglie che ne assorbe 2.200 W solo lei e con 4 altre lucette sei belle che in sovraccarico e bypassato a enel, sono ottimali per baite o comunque dove hai un assorbimento medio basso, ah altra cosa non da poco è che nn fanno una versione piu potente del 3.000 a 24 volt.. devi passare a 48 volt, cosa nn sempre fattibile .
il produttore cinese è .. boh adesso nn mi ricordo.. comunque credo uno solo , infatti li trovi di mille marche ma è sempre lo stesso prodotto con stampato un nome diverso..

ah dimenticavo.. fanno un tale casino :o: sempre (o quasi) le 2 ventole al massimo dei giri.. li senti dalla stanza vicina :o:
Allegati
11700573_996189283724690_3096971148355652222_o.jpg
11700573_996189283724690_3096971148355652222_o.jpg (96.81 KiB) Visto 3098 volte
11145070_996189290391356_5297338410389313857_n.jpg
11145070_996189290391356_5297338410389313857_n.jpg (59.29 KiB) Visto 3098 volte
14519668_1280175838659365_8181362957110418541_n.jpg
14519668_1280175838659365_8181362957110418541_n.jpg (30.96 KiB) Visto 3098 volte
17097791_1441397305870550_8312198040223812615_o.jpg
17097791_1441397305870550_8312198040223812615_o.jpg (62.84 KiB) Visto 3098 volte
Ultima modifica di unimatrixzero il 27 set 2017, 23:33, modificato 1 volta in totale.
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 27 set 2017, 22:47

ho anche qualcuno di questi a onda modificata.. 2.000 Watt / 4.000 Watt picco onda modificata 12 Volt , uno mi fa servizio fisso sul furgone da 10 anni, son dei (lo scrivo domani che nn mi viene il nome) comunque dei muli
Allegati
11935092_1024244904252461_7476360855889439551_n.jpg
11935092_1024244904252461_7476360855889439551_n.jpg (78.77 KiB) Visto 3097 volte
11940434_1024245007585784_5924769697203759327_n.jpg
11940434_1024245007585784_5924769697203759327_n.jpg (106.71 KiB) Visto 3097 volte
10408623_1024245054252446_5969664978841207707_n.jpg
10408623_1024245054252446_5969664978841207707_n.jpg (79.13 KiB) Visto 3097 volte
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 27 set 2017, 22:56

di questi invece ne ho riparati qualcuno (uno è proprio questo),
ABB modello Aurora, li fanno di diverse potenze son però ONGRID (allacciati a enel insomma per scambio sul posto ),
in caso di guasto segnalano un codice di errore sul display (che devo dire è abbastanza fedele) ,
i guasti classici sono su relè pilota e potenza,
cosa strana è che si spaccano quasi tutti poco dopo la scadenza della garanzia , questo proprio nn me lo spiego..

fra qualche giorno posterò foto anche del Danfoss sempre ongrid, non l'ho ancora smontato..
Allegati
21740321_1637870629556549_5532702590453271715_n.jpg
21740321_1637870629556549_5532702590453271715_n.jpg (76.69 KiB) Visto 3097 volte
21616464_1641097322567213_6391183297136413952_n.jpg
21616464_1641097322567213_6391183297136413952_n.jpg (49.54 KiB) Visto 3097 volte
21686315_1641097402567205_3680271722131774941_n.jpg
21686315_1641097402567205_3680271722131774941_n.jpg (71.55 KiB) Visto 3097 volte
21687851_1641097502567195_6915267028357498694_n.jpg
21687851_1641097502567195_6915267028357498694_n.jpg (54.01 KiB) Visto 3097 volte
Ultima modifica di unimatrixzero il 27 set 2017, 23:13, modificato 1 volta in totale.
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 27 set 2017, 22:57

avrei anche una montagna di ups, ma nn vorrei andare fuori dall'argomento del post
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 385
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 28 set 2017, 8:47

Grazie infinite x quanto hai postato . Io ho il pover jak 3000 lf che ho dovuto da subito raffreddarlo con una ventolina da pc xchè oltrepassati i 28,8 v mi andava in blocco con questa modifica arriva a 31,5 +o-, poi con assorbimenti da 1800 a 2000 w entra in uno stato critico dopo 20 minuti si comincia a sentire puzza di gomma (sicuramente quella tra mosfet e dissipotore)e se va in blocco devi riarmarlo manualmente x questo motivo che ti ho chiesto a quanto arriva il 5000 lf
ciao Giuseppe

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7314
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da Ferrobattuto » 28 set 2017, 9:52

unimatrixzero ha scritto:
27 set 2017, 22:57
avrei anche una montagna di ups, ma nn vorrei andare fuori dall'argomento del post
Qui c'è una discussione intitolata "Inverter e UPS", vedi se ti va di metterli li. ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 28 set 2017, 21:14

@ferrobattuto nn l'ho mica trovata, comunque ho altri due inverter da metter su, il powerjack modello con regolatore di carica solare incorporato e il danfoss ongrid , entrambi smontati oggi, il primo per sistemare gli errori dei cinesi e per testarlo , il secondo per ripararlo .
appena finisco di scaricare le foto dal telefono le posto :) ( ho 4.800 foto , quasi tutti circuiti e casini , cosi faccio anche un po di pulizia)
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7314
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da Ferrobattuto » 28 set 2017, 22:05

Hai ragione!!! Che sbadato che sono...... Ho dimenticato di mettere il link! :D
Eccolo: viewtopic.php?f=7&t=55#p322
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 28 set 2017, 22:44

Altro inverter , il mio terzo new entry powerjack , ma stavolta la versione superiore , con regolatore di carica fotovoltaico integrato, si son sbagliati a mandarlo , ma considerando tutte le schede ATS che ho dovuto buttare lo ritengo come un bonus :D

per il resto delle specifiche è identico ai precedenti, e pure lui ha gli stessi difetti.

vi allego anche foto con la modifica farlo pilotare esternamente da un segnale 20 / 30 volt (o eventualmente anche un regolatore di carica, questo permette di sfruttare la logica di commutazione interna ENEL/INVERTER senza dover interporre altri relè o contattori esterni al sistema.
Allegati
AAA 047.jpg
AAA 047.jpg (23.58 KiB) Visto 3036 volte
AAA 045.jpg
AAA 045.jpg (23.56 KiB) Visto 3036 volte
AAA 044.jpg
AAA 044.jpg (26.25 KiB) Visto 3036 volte
AAA 033.jpg
AAA 033.jpg (33.42 KiB) Visto 3036 volte
AAA 031.jpg
AAA 031.jpg (27.02 KiB) Visto 3036 volte
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 28 set 2017, 22:51

ed eccovi anche il Danfoss ONGRID di cui vi avevo parlato, bell'inverter, è composto da 4 blocchi separati staccabili, uno che si occupa della logica generale di controllo e commutazioni, e tre slot (in questo caso pieni) con 3 schede inverter da 1,8 KW di cui si somma la potenza finale, in base al modello, è come dire espandibile da 1 a 3 moduli potenza.
Allegati
AAA 050.jpg
AAA 050.jpg (56.76 KiB) Visto 3036 volte
AAA 048.jpg
AAA 048.jpg (78.26 KiB) Visto 3036 volte
AAA 040.jpg
AAA 040.jpg (29.17 KiB) Visto 3036 volte
AAA 037.jpg
AAA 037.jpg (30.64 KiB) Visto 3036 volte
AAA 036.jpg
AAA 036.jpg (23.14 KiB) Visto 3036 volte
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 385
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 3 ott 2017, 20:35

Questo è quello che ho fatto al LFPSW 3000 voglio vedere (forse domani se c'è un po di sole) se mi va ancore in blocco con 1800 W . avevo provato ad aggiungere un dispersore ai mosfet e purtroppo come ringraziamento la ventola non partiva più non so cosa sia successo di fatto ho notato che scalda molto di + il toroidale dei mosfet e x far andare ancora la ventola ho dovuto mettere un termostato di una lavatrice .Non riesco a capire come il 5000 LF che ho guardato avente le stesse dimensioni (scatola)riesca a buttar fuori più kw
IMG_20171003_153955.jpg
gli ho fatto un......buco cosi'
IMG_20171003_153955.jpg (82.8 KiB) Visto 2961 volte

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 3 ott 2017, 22:07

@giuseppe , credo butti di più perchè ha il trafo semplicemente più grande, le power board mi pare siano identiche , le ho anche postate se vuoi fare un confronto, se hai bisogno di particolari allego anche altre foto.

ps. l'hai aperto per bene.. maremma che buco :ph34r:
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 4 ott 2017, 2:19

@giuseppe , m'è venuto in mente che i miei hanno le attivazioni e protezioni termiche sul toroidale, sulla parte inerente ai finali mosfet se nn ricordo male nn c'è nulla, comunque avevo letto a iosa su diversi post riguardo a questi inverter, idem un bel po di video vari su youtube, ricordo che qualcuno l'aveva anche modificato inserendolo in un'altro chassis con un trafo decisamente piu grande, da cosa mi ricordo (il post oltretutto era nn mi ricordo se inglese o russo) questo diceva che il tallone di achille di questi inverter son proprio i trafo sotto dimensionati per il carico e che la logica di controllo comprese le power board sono uguali per tutti i modelli infatti le versioni 48 volt in confronto alle 24v essendo doppie in tensione a parità di corrente mosfet ovviamente tirano fuori molti più watt , ma son sempre loro , cosa invece gira sottodimensionato su tutti sono i trafo.
se trovo il post lo condivido cosi ti fai un idea

PS. da cosa vedo se il tuo inverter è come i miei 5000 hai anche fatto un paio di errori, il primo è che con la ventola stai raffreddando la scheda della logica e dei driver... in quanto i mosfet son sotto a questa e si presterebbero molto meglio ad essere raffreddati in maniera assiale... (come in origine insomma infatti lo vedi da come sono disposti i dissipatori e le alette inerenti) secondo che con questo sistema nn fai circolare gran che bene l'aria perchè ti esce dalla feritoia subito di lato e nn va a raffreddare il trafo che è quello che ha i sensori vari .. senza considerare il fatto che se hai lasciato anche l'altra ventola interna si creano correnti forzate opposte e.. mah..

o forse no, stai raffreddando il trafo, mi son confuso perchè il mio in quel punto li ha il display, il tuo forse è la versione senza .. boh
Ultima modifica di unimatrixzero il 4 ott 2017, 2:42, modificato 2 volte in totale.
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 4 ott 2017, 2:27

@giuseppe , non ho ben capito cosa ci fai andare con quell'inverter li ma il tuo problema secondo me è identico a quello che avevo prima io col PIP che era solo 2.400 Watt, se lo colleghi ad un abitazione è troppo piccolo, ha un range di potenza nn consono agli assorbimenti tipici , lavastoviglie, lavatrice ecc.. per cui lavora sempre a tappo e spesso over tappo.. per cui surriscaldamenti, protezione , commutazione enel, io ero praticamente sempre in questa fastidiosa situazione, da quando ho messo questo che non è chissa quanto piu grande ossia 5.000 teorici e 4.000 reali mai piu avuto problemi (beh a parte le batterie ma prima o poi riuscirò a mettere le mani su ste nichel cadmio :)
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 385
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 4 ott 2017, 15:18

@ unimaxtrizero Con questo inverter di giorno sono ad isola (a parte quando si usa il forno o la lavastoviglie)di notte dipende da quanto sono cariche le batterie , la lavatrice 1800 W) riesco a farla perchè è attaccata al solare con un miscelatore e anche qui siamo al limite , Comunque ho osservato che andava in protezione o subito x superamento assorbimento (2200-max 2700 W)con carichi non superiori ai 2000 mi andava in protezione dopo crca 10 -15 minuti da li ho capito che si stava surriscaldando troppo anche dall'odore . La ventola che ho messo è proprio sopra a l toroidale e immette aria la sua originale è staccata . Comunque sono arrivato a fare questo perchè funzionando con metà coperchio ho potuto osservare che il toroidale con soli 150 W sta già oltre i 50 gradi (la ventola prima quando funzionava dalla scheda partiva con potenze dai 300 w in su. Notare che gli elettrolitici sono esattamente in mezzo ai dispersori dei mosfet x cui a che temperatura stanno lavorando ? Adesso ho un bel dilemma se accquistare il pip 3000W24v o il 5000 lf della powerjak consigli ,proposte sono ben accetti

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 385
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 4 ott 2017, 15:26

Millequattrocento wat di piu addesso non posso provare x poca insolazione il trafo è a 50 gradi ventola continua a 12 v (parte a 45 c e si spegne a 40)penso di aver trovato la soluzione , Dimenticavo le sonde di protezione una è sui mosfet e l'altra e sul toroidale . Adesso c'è piu sole ho collegato il boiler del solare tot 1700 w ventola (na bomba )a 24 v che dopo 5 minuti si stacca per riattaccarsi dopo un minuto .Se riesco a tirar fuori almeno 2200w sono a cavallo :D

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 385
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da giuseppe » 4 ott 2017, 16:15

Test finito x oggi (circa 25 minuti)sono arrivato ad aver 23,8 v sulle batterie il sole mi sta dando pochi w ho dovuto staccareil boiler .Forse è una mia idea che con basso voltaggio scalda di + ho notato un'altra cosa il toroidale esendo bello grosso ha anche una discreta inerzia e prima di raffreddarsi con l'aria ce ne vuole

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 586
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Esperienze vari Inverter

Messaggio da unimatrixzero » 4 ott 2017, 21:12

@giuseppe per forza che con tensione bassa lato DC scalda di più perchè per compensare lo stesso wattaggio richiesto in uscita aumenta l'amperaggio quindi la sollecitazione, riguardo agli inverter PIP che dicevi subito sopra mi risulta che siano 3000 VA non 3000 Watt , quindi erogano massimo 2400 watt che è una potenza ben diversa , rischieresti di trovarti nella stessa condizione in cui ero io, che ho menzionato prima, ossia sempre in protezione da sovraccarico e sempre bypassato a enel o al buio, fossi in te opterei su un 5.000 LF powerjack, è più robusto perchè bassa frequenza , e il costo è praticamente uguale, se ti interessa ti passo un link dove ho preso i miei, è il produttore cinese, solo che s'è fatto furbo e ha aperto magazzini in germania, per cui tempo 3/4 gg ce l'hai senza dover aspettare un mese :D PS. cosa nn da poco costano quasi la metà che a prenderli da importatori o qua in italia :D
Riposa in pace Bob Harte .

Rispondi

Torna a “Circuiti elettronici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti