Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Moderatori: eneo, CB900RED

Rispondi
Avatar utente
forma
Messaggi: 163
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da forma » 15 gen 2013, 0:02

Ciao ragazzi.Ho deciso di postare questa discussione per tutti quelli che hanno problemi con l'erogazione di corrente elettrica. La giornata di ieri, dalle mie parti, dal punto di vista del tempo e' stata tra le piu' brutte in assoluto. Un temporale con grandine e acqua a catinelle ha fatto si che la corrente andasse via anche se per pochissimi minuti. Dalle mie parti succede spesso e per tutti quelli che hanno una stufa a pellet il problemino diventa una vera seccatura. Infatti la stufa tutte le volte che viene interrotta la corrente deve effettuate il suo ciclo di spegnimento e riaccensione. Personalmente ho risolto il problema adottando un gruppo UPS ad onda sinusoidale pura di 850 VA che a regime massimo sviluppa all'incirca 480 watt.Il gruppo in caso di black out riesce ad alimentare la stufa per pochi minuti e comunque quanto basta per far si che manco si accorga che la corrente sia andata via.

Avatar utente
corvo50
Moderatore
Messaggi: 1522
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:13

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da corvo50 » 15 gen 2013, 0:45

bene ok,ma quanto costa quello ??se costa troppo conviene darsi da fare manualmente a riaccendere
quando incontrerai qualcuno che pensa di sapere tutto,non avere dubbi:costui è un imbecille(Confucio)

Avatar utente
forma
Messaggi: 163
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da forma » 15 gen 2013, 0:57

Giusta riflessione.Non ho postato il nome del gruppo da me acquistato perche' magari altri avrebbero pensato che volessi fare pubblicita'.Nel web comunque se ne trovano e a prezzi decenti anche se made in china.Il mio l'ho pagato meno di 100 euro. Basta fare una semplice ricerca su google e citare il gruppo ad onda sinusoidale pura. Quelli piu' economici sono ad onda pseudosinusoidali che io non ho avuto modo di provare. Da ricerche sembrerebbe che questi ultimi non siano adatti al caso nostro.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7093
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da Arex » 15 gen 2013, 1:16

Si corvo, ma tieni presente che puoi darti da fare a riaccenderla manualmente se sei a casa! Se invece a casa non c'è nessuno quando torni trovi freddo! Per chi ha il problema che la corrente s'interrompe spesso e per breve tempo converrebbe probabilmente adottare qualche sistema tipo quello proposto da forma ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 1852
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da eneo » 15 gen 2013, 9:23

data la mia esperienza su ups e inverter, i migliori sono della apc ad onda pura vanno meglio per i motorini della coclea e ventole, consumano poco e si spengono in automatico quando non sentono il carico.ma secondo il mio modesto parere non so' se vale la candela, i consumi aumentano sensibilmente, tutto dipende dalle frequenze di interruzioni.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 240Ah SMA, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
forma
Messaggi: 163
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da forma » 15 gen 2013, 14:47

Gli apc sono ottimi ma costosi. Io ho comprato sul web un atlantis land 850 VA ad onda sinusoidale pura e l'ho pagato poco piu di 100 euro compeeso le apese di spedizione. Devo dire che questo e' il secondo inverno e ha assolto il suo impegno in maniera dignitosa. I consumi di elettricita' non credo siano stati rilevanti.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7093
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da Arex » 15 gen 2013, 14:52

Scusate ragazzi, mi intrometto di nuovo.Ma questo consumo di energia a cos'è dovuto e intorno a quanto si aggira?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 1852
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da eneo » 15 gen 2013, 17:22

i consumi sono dovuti all'elettronica contenuta all'interno che sia piu' o meno sofisticata, qualsiasi componente che si riscalda perde energia sottoforma di calore.... e poi c'e' la sezione ricarica batterie.i consumi a vuoto si aggirano sui 10-20 wh a seconda della grandezza (VA) e della qualita'.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 240Ah SMA, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7093
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da Arex » 15 gen 2013, 18:25

Dunque se non ho sbagliato i conti e ipotizzando che il sistema venga lasciato attivo solo per il periodo invernale, da me calcolato in 150gg (metà ottobre-metà marzo) la spesa per questo periodo sarebbe di 10,80€. Non sarebbe un granché come spesa...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
forma
Messaggi: 163
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da forma » 15 gen 2013, 21:03

Metti in conto che nel caso in cui la corrente dovesse andare via diverse volte durante il normale funzionamento della stufa la spesa da te ipotizzata sarebbeComunque compensata dal risparmio del pellet. Infatti ogni volta che va via la corrente e la stufa deve fare il suo ciclo completo di spegnimento e riaccensione la temperatura ambiente scende e quindi dovrai usate piu pellet per riportarla ai valori desiderati.

Avatar utente
corvo50
Moderatore
Messaggi: 1522
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:13

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da corvo50 » 15 gen 2013, 21:09

tecnologia tecnologia..una volta se c'era freddo fiammiferi e carta e si accendeva la stufa...adesso si lamentano tutti per un po di freddo
quando incontrerai qualcuno che pensa di sapere tutto,non avere dubbi:costui è un imbecille(Confucio)

Avatar utente
forma
Messaggi: 163
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da forma » 15 gen 2013, 21:12

Ehehe...su questo mi trovi pienamente d'accordo.

Avatar utente
wurz87
Messaggi: 14
Iscritto il: 7 set 2013, 9:12

Re: Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da wurz87 » 7 set 2013, 9:20

Buongiorno a Tutti!!!
sono nuovo ed è la prima volta che mi iscrivo ad un forum!!!!
Prima di tutto complimenti per il forum molto molto bello BRAVI!!!!
Non so se sto scrivendo nel posto giusto....ma avrei una domanda da porvi. La mia stufa ha uno scarico a muro diretto.
Quando va via la corrente non avendo tiraggio il fumo entra in casa in modo spaventoso!!!
Avendo un bimbo di 1 e mezzo ed uno in arrivo a novembre ho deciso di comprare un ups in modo tale di avere il tempo di spegnerla o di riattivare la corrente

il modello che ho scelto è questo:
http://www.tecnoware.com/Enti-Banche/Pc ... _1437.html

Che dite puo' andare??
questo è a onda Pseudosinusoidale va bene lo stesso???

Grazie mille a chi risponderà!!!

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7185
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da maxlinux2000 » 7 set 2013, 10:46

ma quanto consuma di corrente la stufa? guarda nel manuale il watt nominali di consumo.

Se è abbastanza piccolo la potenza di cui parliamo, potresti addirittura alimentare la stufa e fare in modo che non si spenga anche se mancasse la corrente per ore.

las storia dell' onda pseudo sinousoidale (per non dire quadrata leggermente smussata con un filtro) è un terno al lotto, perché il minicomputer di bordo sicuramente va bene, ma ai motori elettrici, sicuramente no.

Non me ne intendo di stufe, ma i componeti dovrebbero essere questi:

un motorino per caricare il pellet nel bruciatore, una ventola di aspirazione, una sonda lambda e un PIC + display per il controllo dela stufa.... giusto?

in tal caso ti consiglio di comprare un ups ad onda pura.

cercalo al limite di seconda mano. Vanno benissimo, a parte le batterie che normalmente sono finite... ma a cambiarle è un attimo, e puoi sostituirle con altre da automobile/solare/agm/gel.... basta che abbiano lo stesso voltaggio nominale.
su ebay.it spesso ci sono degli ups della apc molto buoni
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
wurz87
Messaggi: 14
Iscritto il: 7 set 2013, 9:12

Re: Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da wurz87 » 7 set 2013, 11:33

grazie maxlinux2000 ... altro che solo fotovoltaico....ahahaha
quindi tu me lo sconsigli vivamente

il consumo massimo è di 290W

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7185
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da maxlinux2000 » 7 set 2013, 13:29

290W max non sono pochi, e se la stufa stesse accesa 24/24, sarebbero quasi 7kWh al giorno, o 420kWh al bimenstre.
Siccome tutti dicono che la stufa a pellet consuma poco, immagino che questi 290W siano di picco... all' accensione, e poi scendano notevolemente.

Sarebbe il caso che tu facessi delle misure reali usando un piccolo contatore digitale passante... di quelli che trovi alla lidl per pochi euro.

in ogni caso... 290W sono più o meno il consumo di un normale computer da tavolo, quindi un piccolo UPS ti darebbe 10 minuti di tempo per spegnere la stufa.

Se invece punti alla autonomia dalla elettricità.... allora misura il consumo reale della stufa, procurati un ups ad onda pura... possibilmente usato, poi gli metti delle batteria migliori di quelle originali (che sono le peggiori esistenti) e in futuro potresti anche pensare di ricaricare le batterie con un pannello solare, in modo da rendere completamente autonoma dall' enel la tua stufa a pellet.

Se leggi la discussione di Ferrobattuto "Prove Generali", troverai che un paio di anni fa, un grosso blackout elettrico ha lasciato un sacco di cittadini al freddo (in inverno) perché avevano le stufe a pellet.... e ovviamente senza corrente non funzionano.

Quindi usare un ups come inverter 220V per staccare la stufa dalle grinfie dell'enel usando un sistema solare, la vedo come una ottima idea... poi naturalmente... è casa tua e tu decidi. :D

ciao
MaX
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
wurz87
Messaggi: 14
Iscritto il: 7 set 2013, 9:12

Re: Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da wurz87 » 11 set 2013, 18:01

grazie max
290 al top il consumo medio dovrebbe aggirarsi intorno ai 110-150....
il fotovoltaico potrebbe essere una soluzione ....

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7185
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da maxlinux2000 » 11 set 2013, 18:26

wurz87 ha scritto:grazie max
290 al top il consumo medio dovrebbe aggirarsi intorno ai 110-150....
il fotovoltaico potrebbe essere una soluzione ....



ora che si avvicina l' inverno, comprati un contatore della lidl o similari, e misura quanta corrente consuma effettivamete al giorno.

Anche se ti sembrano pochi watt di differenza, è un dato importantissimo per dimensionare correttamente la batteria e il pannello solare.

ciao,
MaX
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 6677
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da Ferrobattuto » 11 set 2013, 21:16

Il contatore che dice Max è questo: http://faidateoffgrid.altervista.org/fo ... =100#p9598 O quantomeno uno similare. Costano quattro soldi e sono abbastanza precisi. Ti danno diversi valori: la potenza consumata nelle 24 ore, la potenza di picco massima istantanea, la corrente che assorbe l'utilizzatore che c'è attaccato ecc ecc.... Con un aggeggio così puoi avere i tuoi consumi "effettivi" e decidere se mettere mano o meno ad un sistema autonomo.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
wurz87
Messaggi: 14
Iscritto il: 7 set 2013, 9:12

Re: Gruppo UPS per stufe a pellet. - Varie

Messaggio da wurz87 » 12 set 2013, 17:08

Ferrobattuto gentilissimo..... ho visto la foto e mi sono ricordato di averne visti in vendita al Brico vicino casa! sabato o domenica faccio un saldo e ne compro uno.... il problema e che mi toccherà aspetta almeno fino a ottobre per testarlo visto che qui fa ancora abbastanza caldo ....ahahahahah

Rispondi

Torna a “Varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite