catrame o creosoto - Stufe e caldaie legna pellet home made

Moderatore: CB900RED

Rispondi
Avatar utente
samak
Messaggi: 57
Iscritto il: 22 lug 2013, 1:37

catrame o creosoto - Stufe e caldaie legna pellet home made

Messaggio da samak » 14 dic 2012, 21:51

Il catrame o creosoto:Perche si forma il catrame?I creosoti sono idrocarburi aromatici e poliaromatici fortemente ossigenati e costituiscono buona parte della condensa che si forma nelle canne fumarie per cattiva combustione. Mescolati alla fuliggine, formano delle incrostazioni nelle canne fumarie, specie dei camini tradizionali, che possono essere causa, se non periodicamente rimossi, di pericolosi incendi.I creosoti si formano soprattutto quando la temperatura dei fumi nella canna fumaria è bassa. Questo consente alla condensa di aderire alle pareti. Bruciatori a legna che inviano nel camino fumi molto caldi non produrranno molte incrostazioni, perché la temperatura all'interno della canna è troppo alta per consentire la formazione di depositi, anche se i creosoti sono presenti nei gas.FORMAZIONE CATRAME SU PARETE CAMINOIl creosoto si addensa più facilmente nelle parti più fredde della canna. Nella maggior parte delle installazioni questo avviene nel tratto terminale. Le canne fumarie in acciaio hanno meno problemi con i creosoti di quelle in muratura, sia per le pareti interne più lisce, sia perché la loro maggiore espansione e contrazione in seguito alle variazioni di temperatura tende a fratturare i depositi di creosoti, provocando il loro distacco e ricaduta nel fuoco; Come prevenire la formazione del catrame?La formazione di creososto o catrame si può previenire usando legna di buona qualità, secca.E' inoltre necessario quando si accende la stufa fare un buon carico di legna e tenere i registri aperti al massimo per almendo 20 minuti in modo da scaldare la canna fumaria.Inoltre per chi ha una stufa il vetro è un ottimo indicatore della combustione, se tende a sporcarsi vuol dire che non c'e' sufficente tiraggio per cui sarà necessario aprire il registro dell' aria primaria. Si è formato catrame e adesso cosa faccio?L'unica cosa da fare e chiamare lo spazzacamino, difatti il catrame è un deposito durissimo da togliere, solo con attrezzatura specifica è possibile ridurre o eliminare i depositi all'interno della canna fumaria.La quantità di catrame asportato dipederà da molti fattori come la forma della canna, le dimensioni, e il matariale.Climart utilizza la tecnica della fresatura battente, sistema collaudato e realizzato direttamente presso la nostra officina, tale tecnica garantisce eccellenti risultati. Alcuni inconvenienti della lavorazione derivano principalmente da camini di vecchia data che potrebbero non resistere alla lavorazione.I tecnici Climart valuteranno se il vostro camino non è in grado di sopportare tale procedura in caso negativo interverremo con trattamenti più soft che comunque non garantiscono lo stesso risultato.FACCIAMO PRESENTE CHE DOPO PULIZIA DI CONDOTTI CATRAMATI QUESTI POTREBBERO COMUNQUE INCENDIARE A CAUSA DI PICCOLI DEPOSITI INPOSSIBILI DA TOGLIERE. Esistono prodotti in grado di eliminare il catrame?Si esistono, Climart commercializza tali prodotti, ma ne esistono anche in commercio anche se più blandi.Tali prodotti chimici eliminano i creosoti innescando piccoli incendi che consumano eventuali residui.Sconsigliamo l'uso di prodotti chimici se non si è gia provveduto a eliminare gran parte dei creosoti.NB: dopo l'uso di tali prodotti la canna va verificata e eventualmente scovolata.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

catrame o creosoto - Stufe e caldaie legna pellet home made

Messaggio da Arex » 14 dic 2012, 22:15

Molto ma molto interessante!
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Rispondi

Torna a “Stufe e caldaie legna pellet (home made)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti