Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Moderatore: Marko

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2853
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da mastrovetraio » 8 apr 2016, 12:54

Certo che considera gli rpm. Devi impostare "savonius vawt" ed il calcolatore considererà proprio un tipo di pala con un rendimento tale e quale alle tue. Pale che (detto per inciso) in nessun modo possono superare i 100~120 rpm. E con le dimensioni delle tue pale ci muovi al massimo un 100 watt. Ma con quelle pale non ci fai NULLA, dato il livello costruttivo ed i materiali impiegati alla prima raffica vera si piegheranno.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Ferrobattuto » 8 apr 2016, 13:46

mastrovetraio ha scritto:Ma con quelle pale non ci fai NULLA, dato il livello costruttivo ed i materiali impiegati alla prima raffica vera si piegheranno.

Comunque sia immagino che siano abbastanza economiche, e per fare una prova, anche per chiarire meglio alcuni concetti, possono risultare utili, poi se "defungono".... Meglio loro che noi. :lol: Si può pensare a qualcosa di più.... Sostanzioso.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2002
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da eneo » 8 apr 2016, 20:44

http://www.ebay.it/itm/Generatore-eolic ... Iu_jRuNtPA

Se vuoi qualcosa di buono vedi questo e' a 48v
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2853
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da mastrovetraio » 8 apr 2016, 21:04

Eneo, siamo sempre lì, per fare 700 watt richiede un venticello da 11 metri/secondo, ovvero poco meno di 40 km/h.... :cry:
E vento max 45 mt/sec ovvero dovrebbe sopravvivere ad un vento di 162 km/h.....

Sottish wind
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 lug 2015, 21:49

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Sottish wind » 9 apr 2016, 1:50

Vabo' col " savonius vawt "ancora meno. Fantastico ... Continuo a essere sempre più confuso , di sto passo mi sa che non lo completerò mai sto impianto ...
Bhu,io quelle pale le ho tenute fuori circa un mesetto sopra il tetto di casa (7m) e anche con raffiche di 90km/h e passa hanno retto, senza piega alcuna.
Comunque secondo Mastrovetraio non ho molte speranze di combinare granché per cui sto pensando di rivendere tutti i pezzi e rinunciare. Nonostante l'alta ventosità della zona non posso mettere ne' una pala media, come quella gentilmente suggeritami da Eneo,perché a quanto pare anche quella è inutile e nemmeno una mega pala di quelle collinari sul tetto o giardino di casa per avere 2-3 KW al giorno.
Mi chiedo solo a cosa servano tutte ste palette di piccole dimensioni o kit verticali, o generatori eolici di poche centinaia di watt o a bassi rpm se con le relative piccole pale non producono nulla o quasi.
Grazie comunque a tutti per i consigli e il tempo dedicatomi. :-)
Ultima modifica di Sottish wind il 9 apr 2016, 2:43, modificato 1 volta in totale.

Sottish wind
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 lug 2015, 21:49

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Sottish wind » 9 apr 2016, 2:36

Che poi la mia configurazione non è tanto dissimile da questo modello linkatomi da Marko:

http://www.elettrometallog.com/35_descr ... 0500w.html

Che significa? Che anche questo non produce nulla e che quello che scrivono sono tutte bazzecole per impaccare un articolo inutile?

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2853
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da mastrovetraio » 9 apr 2016, 9:11

Hai fatto centro. Nelle specifiche tecniche, parla di "vento medio 12 m/s ". Quindi 12 x 3600/1000 = 43 km/h di vento MEDIO. Per capirci, un vawt per rendere deve essere ENORME e solido, perché per ragioni di fisica intrinseca non potrà MAI girare ad a!ti rpm. Anche a me piace l'idea del vawt, se guardi nel forum avevo iniziato a costruirlo. Ma con le dimensioni ammesse per legge in Italia, un vawt (Vertical Axis Wind Turbine) ci tiri fuori 100 watt SE c'è vento vero. Quindi, se arriverò vivo al giorno della pensione, di vawt e costruirò almeno 5 da 50 watt cadauno. 50watt, NON 500. La tua pala sul tetto è ancora viva perché non era connessa a nulla. Per concludere, INFORMATI sulle leggi locali, così poi si intavola un discorso serio. E , per favore, delle buone foto della tua pala eolica, con le misure (inclusi gli spessori) che poi ti si spiega come irrobustirle.

Sottish wind
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 lug 2015, 21:49

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Sottish wind » 9 apr 2016, 13:50

In che senso non connessa a nulla? Come precedentemente scritto era istallata su un generatore a 12V a ben più alti rpm e qualche watt lo produceva, ma in ogni caso era inutile per il mio pacco batteria a 48V.
Ecco qualche dato in più sul mio kit di pale verticali :

Materiale: alluminio per esterni le pale (x4), acciaio i bracci e la flangia.
Dimensioni: 1m altezza x 90cm diametro. Spessore 3mm.
Leggi locali completamente libere per l'istallazione dell'eolico purché le pale non vengano istallate in prossimità di siti archeologici e a meno di 100 mt dai vicini di casa .
Non rientro in nessuna delle suddette situazioni.

Permitted development of wind turbines for Scotland:

In Scotland a building mounted development requires planning permission, but a standalone development on the other hand doesn’t, unless it contravenes the following points:

-It is not the only wind turbine within this property
-It is situated less than 100metres from your next door neighbour
-It sits on a world heritage site; is on scientific research land; considerably near a listed building or is near land for archaeological purposes.
Allegati
image.jpeg
image.jpeg (357.53 KiB) Visto 2728 volte
image.jpeg
image.jpeg (355.44 KiB) Visto 2728 volte
image.jpeg
image.jpeg (435.93 KiB) Visto 2728 volte
image.jpeg
image.jpeg (728.53 KiB) Visto 2728 volte

Sottish wind
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 lug 2015, 21:49

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Sottish wind » 9 apr 2016, 13:58

Resta sempre che però la tabella del generatore a 80 rpm che intendevo acquistare parla di 500W a 80rpm che sono sicuro col vento che c'è qui le mie pale farebbero quasi h24 in media.
Come si spiega questo Mastrovetraio? Mi sembra che i conti non tornino tra calcolatori e specifiche del prodotto ...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Ferrobattuto » 9 apr 2016, 14:34

La potenza estraibile da un rotore eolico dipende da alcuni fattori. Il primo è il rendimento del tipo di rotore rispetto all'energia impressa dal vento. Il secondo dipenda dalla velocità del vento.
Il primo fattore dipende dal tipo di costruzione, per cui ponendo ad esempio un rendimento del 25%, per estrarre 100W all'asse il vento deve applicare alle pale 400W circa di forza.
Il secondo invece varia col quadrato della velocità del vento che agisce sulle pale, per cui ponendo che ad una certa velocità si estraggono all'asse 100W, dimezzando la velocità si estrae un quarto, ossia 25W.
Per questo in genere prima di installare un generatore eolico si fanno ricerche sulla ventosità media della zona e si installa di solito un rotore (pale) leggermente sovradimensionato rispetto al generatore accoppiato. In questo modo si può sempre prevedere un sistema di "freno" (o imbardamento se ad asse orizzontale) nel caso di vento forte, ma si avrà comunque una buona produzione di corrente anche con venti minori.
Non è detto che avendo un generatore da 500W a bassi giri poi le pale siano capaci di trainarlo. C'è di buono che in questo modo (ossia con pale di potenza inferiore al generatore) non verrà mai sovraccaricato, e nei casi di vento molto forte (pale resistendo) si avrà piena potenza.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Sottish wind
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 lug 2015, 21:49

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Sottish wind » 9 apr 2016, 14:53

Capisco Ferrobattutto, in altre parole c'è da considerare quindi anche la forza /resistenza che il perno/albero del generatore esercita per essere fatto girare . Quindi chiaramente più grandi e più forti le pale sono(aiutante dal vento opportuno) più facilmente innescheranno la rotazione.
Beh a sto punto , nulla mi vieta come già scritto più volte , di iniziare l'esperimento con queste pale e poi eventualmente se vedo che girano poco, ingrandirle (extensions) oppure rimpiazzarle con un kit più grande e robusto,no? Cioè ci sarà prima o poi una soglia di estensione di pale che ottimizzerà la rotazione di sto generatore ,no? Non avendo limitazioni a livello di grandezza di pale (grazie Scottish Government) posso sempre aumentare. Come scritto, certo non arriverei mai a istallare le mega pale collinari ...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Ferrobattuto » 9 apr 2016, 15:28

Esatto.
Mi rendo conto che a molte persone, neofiti dell'argomento, può sembrare strano che un generatore erogando corrente faccia resistenza all'asse di rotazione, alcuni pensano che basti farlo girare. Invece la resistenza offerta dall'asse di rotazione di un generatore è proporzionale alla potenza erogata ai morsetti e al suo rendimento.
In genere un buon generatore per eolico non eccede mai un rendimento del 75-80%, pertanto per ogni 80W erogati necessiterà di almeno (ma spesso di più) 100W estratti dal vento.
Nel migliore dei casi è un 25% (pale) di un 75% (generatore), ossia circa un 18% della forza del vento uscirà sotto forma di corrente dai morsetti del generatore.
I generatori ad asse orizzontale (eliche) hanno rendimenti maggiori, ma presentano difficoltà costruttive e accorgimenti funzionali maggiori.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2853
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da mastrovetraio » 9 apr 2016, 17:45

Scottish, le pale sono l'equivalente delle vele in una barca. Una barca da 10 metri necessita una cinquantina di metriquadri di vela come minimo. Se uno pretende di far camminare un 10 metri usando come vela un lenzuolo, anche se matrimoniale, fallirà. Anche con un vento da 300km/h perché il lenzuolo si strapperà, perché la barca offre resistenza. Le tue pale sono assolutamente sproporzionate. La formula ci calcolo la trovi qui. http://www.gammaenergy.it/eolico/teoria ... rbine.html come vedrai, l'energia disponibile dipende (anche) dall'area delle pale. Pensare di ottenere più di 100~150 watt da quelle pale è assurdo.

Sottish wind
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 lug 2015, 21:49

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Sottish wind » 9 apr 2016, 22:39

Bene Ferrobattuto, ma nel caso di questo generatore come faccio a vederne la percentuale di rendimento?
Vi posto il pdf completo:
Allegati
500W48V vertical PMG spec and quotation(20150414).doc
(363 KiB) Scaricato 118 volte

Sottish wind
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 lug 2015, 21:49

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Sottish wind » 9 apr 2016, 22:51

Chiaro Mastrovetraio, quindi che lunghezza di pale suggeriresti tu? 2m almeno? mi pare di aver capito.
Bhe posso sempre raddoppiare prima del prox inverno. Se con le pale attuali tirerei sui 100-150w, per 24 ore di vento (decente e costante) sarebbero tra i 2 e 2,5 kw e mezzo che andando incontro alla primavera e all'estate mi potrebbero anche bastare per un uso piu' ridotto della stufa (1 o 2 ore prima di andare a dormire)
Nel frattempo avrei tutto il tempo per una ricerca di pale piu' ottimali per sfruttare al meglio questo generatore da 500W.
Che ne dite?

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2853
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da mastrovetraio » 10 apr 2016, 9:49

Giusto, giustissimo Scottish. A questo punto ti chiedo : sai saldare ad elettrodo ? O almeno a filo continuo ?? E con il trapano te la cavi ?? Poi ti avverto, SCORDATI di mettere la pala eolica sul tetto. In cambio, ti dó una buona notizia. Puoi mettere più gruppi di pale uno sopra l'altro, sullo stesso asse, fino a raggiungere la portanza/potenza necessaria al tuo generatore. Tradotto in soldoni, puoi acquistare altre 2 o 3 pale identiche a quelle che già possiedi, le monti sullo stesso asse (rotante) ed il gioco è fatto. MA se Io vivessi in Scozia, con la sua incredibile/meravigliosa LIBERTÀ, ti assicuro che in questo momento non sarei stato a fare tic tic sul tablet, ma starei costruendo una Lentz Wind Turbine da 5 kW.

Sottish wind
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 lug 2015, 21:49

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Sottish wind » 10 apr 2016, 13:37

Eh eh, avendo la competenza ... ,avrei già fatto un parco eolico attorno casa. Si per il trapano no problem, ma saldare no, ( a parte piccole cose con il filo di stagno). È molto intrigante questa soluzione da te descritta Mastrovetraio, ma da solo non ce la farei mai, dovrei scomodare qualcuno (forse il vicino di campagna che ha un saldatore professionale e ha il capannone in cui lavora motori d'auto). Ma la vedo ancora un po' complicata questa soluzione, non alla mia portata al momento . Poi se ti va di fare un salto in Scozia, ti offro una vacanza ospitandoti e facendoti girare in cambio di una mano nella realizzazione di questo modello a pale multiplo o qualunque cosa sia adatto alla mia situazione qui.
Non vedo l'ora di concluderlo sto impianto. È da troppo che ci sto dietro senza apparenti soluzioni .

P.S. Perché no la pala sul tetto ? Troppo pericolosa in caso di collasso sul tetto?

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2853
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da mastrovetraio » 10 apr 2016, 14:34

Grazie per l'invito, magari......ma devo scontare ancora 25 mesi per essere libero (pensione) :cry: ma tranquillo, va benissimo anche un trapano. Magari riuscirai a fare l' 80% dell lavoro, le saldature le farà un professionista. Una pala eolica è sconsigliatissima sul tetto, per i seguenti motivi : 1) manutenzione. Un traliccio di sostegno ben fatto si "inchina" e ti mette la turbina eolica ai piedi, senza pericoli ed in tutta comodità. Sul tetto rischi la pelle e lavori male.
2) una turbina eolica sul tetto introduce vibrazioni alla muratura, un utente di questo forum ci sta facendo la guerra, non ostante lui sia un ottimo tecnico dalle mani d'oro. E le vibrazioni possono arrivare a far danni alla muratura, e come minimo non ti faranno dormire.
3) la sola pala arriverà ad essere (almeno !!! ) alta 3 metri per un metro di diametro. E peserà.
4) se e quando le cose vanno MALE (tempesta SERIA ) il traliccio lo "inchini" in pochi minuti. E sarai in piena sicurezza. Mentre se hai l'eolica sul tetto...Pregherai per tutto il tempo della tempesta.
5) se le cose vanno PEGGIO, bene, verrà giú il traliccio, si ripara quello che si è rotto e si ride.
Ma se cel'avevi sul tetto, l' assicuratore sarà Lui, a ridere, quando cercherai di farti pagare i danni
(enormi).
Puoi pensare che sono "eccessivo". Bene, ho tirato giù due pini marittimi enormi, bellissimi.
Mi piangeva il cuore. Il vicino pensava che io fossi paranoico, ma poi quando i suoi alberi gli hanno 1) demolito una macchina 2) sfondato il tetto..... ed il deficente non era neanche assicurato

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Ferrobattuto » 10 apr 2016, 21:13

Sottish wind ha scritto:Bene Ferrobattuto, ma nel caso di questo generatore come faccio a vederne la percentuale di rendimento?

Nessun generatore ha rendimenti superiori a quelli che ti ho detto sopra..... Forse quelli grandissimi delle centrali elettriche, ma uno così piccolo sicuramente no. Poi a te a questo punto non interessa che rendimento ha il generatore, ti basta sapere quanto eroga a ToT giri e con ToT metri/sec di vento.
Semmai in futuro dovrai rimettere mano alle pale, ma intanto ti sarai fatto un'idea di ciò che ti serve e acquisito nuovi dati e nuova esperienza.

A meno che tu non sia un ingegnere meccanico con pratica di calcoli e progetti, e discreta esperienza sull'eolico, nell'autocostruzione purtroppo serve esperienza, e quella si acquisisce solo "sul campo". Eneo potrebbe raccontartene delle belle..... Ma anche da brivido, quando le pale del suo primo rotore orizzontale (completamente autocostruito, dal rotore al generatore) si sono staccate con una raffica e sono state "sparate" come proiettili intorno. :woot:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 866
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Re: Istruzioni per Impianto eolico stand alone

Messaggio da Hal9000 » 17 mag 2017, 20:40

Sottish wind ma alla fine sei riuscito a realizzare qualcosa?
Quanti watt hai prodotto?
Posta qualche foto! :D

Ti invidio non tanto per il vento quanto per la libertà che hai di realizzare cose simili in quella nazione! :wub:

Rispondi

Torna a “Eolico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti