Generatore a terra, lontano dal rotore

Moderatore: Marko

Avatar utente
n33
Messaggi: 44
Iscritto il: 16 gen 2018, 19:38
Località: ATO Toscana Costa, al confine con La California

Re: Generatore a terra, lontano dal rotore

Messaggio da n33 » 2 apr 2018, 23:30

mastrovetraio ha scritto:
27 mar 2018, 8:13
scordati di poter avere qualcosa di funzionante che non sia posto su un palo ad una altezza di almeno 6~10 metri da terra,
Accanto al cancello avrei un palo di cemento dell'enel :lol:
Pensavo che le windpods si potessero mettere anche più in basso, ci sono foto in cui sono messe sotto ponti. Dato che uno alto 2,8m ce l'ho davanti alla finestra...
Da un altro lato c'è la variante, non so quanto in basso ma vedo i tir sporgere di 50-60 cm, direi sui 2,5 m.
Immagine

Ho 2 saldatrici a trasformatore di 2,4 kw del '63 e 3,63kw forse precedente, trovate, che funzionano. Ma se non faccio un po' d'ordine quasi non posso nemmeno spostarle.
Un Fisher & Paykel si potrebbe fare? Oltre ai magneti sullo statore occorrerebbero per forza lamierini al silicio, isolanti in plastica, resine?
Immagine
Immagine

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2853
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Generatore a terra, lontano dal rotore

Messaggio da mastrovetraio » 3 apr 2018, 9:54

Ma il vento cel'hai ?? Hai misurato un vento costante di almeno 10 Km/h per almeno 4 ore (anche non consecutive) ??? Hai uno spiazzo aperto, libero da alberi e case di almeno 100x100 mt?? Guarda che ti conviene pensare al fotovoltaico, a meno che tu non abbia vento VERO.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7235
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore a terra, lontano dal rotore

Messaggio da Ferrobattuto » 3 apr 2018, 12:55

Quei motori di cui hai postato le foto non hanno bisogno di modifiche (se non, forse, alle connessioni delle bobine) per essere usati come generatori eolici a basso numero di giri. Dai un'occhiata a questa discussione qui: viewtopic.php?f=69&t=1480 e a questa: viewtopic.php?f=69&t=426 E anche a questa: viewtopic.php?f=69&t=311
Però ti conviene prima controllare, come dice Mastrovetraio, se effettivamente hai abbastanza vento li in zona, altrimenti spendi tempo e soldi inutilmente.
Se il vento è scarso e il tetto è tuo, forse ti converrebbe passare al fotovoltaico, piuttosto che all'eolico.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
n33
Messaggi: 44
Iscritto il: 16 gen 2018, 19:38
Località: ATO Toscana Costa, al confine con La California

Re: Generatore a terra, lontano dal rotore

Messaggio da n33 » 4 apr 2018, 19:35

Ferrobattuto ha scritto:
3 apr 2018, 12:55
Però ti conviene prima controllare, come dice Mastrovetraio, se effettivamente hai abbastanza vento li in zona, altrimenti spendi tempo e soldi inutilmente.
Se il vento è scarso e il tetto è tuo, forse ti converrebbe passare al fotovoltaico, piuttosto che all'eolico.
Venti:
Quel poco che so dai dati anemometrici storici sul portale della Regione Toscana ci sono stati 6,8 km/h di media negli ultimi 7 anni. Per questo puntavo ad un alternatore per rullo per bicicletta + un altro per aerogeneratore che nel peggiore dei casi potevo riciclare come il primo. Ovviamente provando a spendere il meno possibile.

Per il Fisher & Paykel intendevo se si potesse proprio autocostruire.
Grazie per i link avevo letto in giro che qualcuno aveva usato un brushless da bicicletta ma cercando non ero riuscito a trovare niente.

Dal tetto ci piove; prima dovrei sistemarlo ma c'è n'è una parte 'in discussione' per questo la casa costava meno e per ora rattoppo.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7235
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore a terra, lontano dal rotore

Messaggio da Ferrobattuto » 4 apr 2018, 19:47

Non ti conviene autocostruire un motore del genere, è molto più facile reperirlo da qualche demolitore (sfascio) oppure se conosci qualcuno all'isola ecologica più vicina, dove ammucchiano gli elettrodomestici dismessi.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
n33
Messaggi: 44
Iscritto il: 16 gen 2018, 19:38
Località: ATO Toscana Costa, al confine con La California

Re: Generatore a terra, lontano dal rotore

Messaggio da n33 » 4 apr 2018, 20:28

Ferrobattuto ha scritto:
4 apr 2018, 19:47
Non ti conviene autocostruire un motore del genere, è molto più facile reperirlo da qualche demolitore (sfascio) oppure se conosci qualcuno all'isola ecologica più vicina, dove ammucchiano gli elettrodomestici dismessi.
Qui ci vuole il modulo con l'iscrizione alla Tassa dei Rifiuti per conferire nelle isole ecologiche smistando tutto come un esperto ferrovecchio e non ti fanno prendere niente. :angry: Poi ci sono negozi di elettrodomestici che periodicamente svuotano i furgoni e mettono 6-7 frigo e lavatrici ai cassonetti già senza motore...
E non mi sono mai capitate lavatrici con quei motori F&P, smart drive, ecc (tutti brushless) ai cassonetti e sembra che qui in giro ce ne siano poche anche se molti le cambiano spesso. Per le bici forse qualche possibilità.
Il demolitore, se ce l'ha e capito prima che lo rottami, mi sa che vuole minimo 30€ ma forse posso trattare un po' in polli e galline. :D

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7235
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore a terra, lontano dal rotore

Messaggio da Ferrobattuto » 4 apr 2018, 20:39

Io ho messo in giro la voce tra gli amici e i conoscenti, che se debbono rottamare una lavatrice o un frigo, ma anche gli altri elettrodomestici, "ci penso io". ;)
È vero, fin'ora non m'è mai capitato di trovare una lavatrice rotta con quel motore li, ma non dispero......
Comunque, se ti dovessi autocostruire un motore come quelli, tra il costo dei magneti, quello del filo di rame per gli avvolgimenti, lamierini, resina ecc ecc ti costerebbe mooolto di più che acquistarlo da nuovo, altro che 30€ dal demolitore.......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: Generatore a terra, lontano dal rotore

Messaggio da Marko » 8 apr 2018, 7:47

I motori F&P ora son difficili da reperire, e non pochi problemi danno, per il solo che sono aperti , io l'ho utilizzato per diverso tempo, e non ci tiri fuori più di 200w. L'unica cosa positiva, è che a seconda di come colleghi le bobine, con pochi giri può iniziare a produrre energia. Ma dovrai avere una coppia di pale non trascurabili. Meglio un Brushless da bike, che ha rendimenti migliori, con livelli di rpm accettabili.
www.youtube.com/watch?v=1OKY46jf-w0
https://youtu.be/9sMXFCgoU64
https://youtu.be/v0qRPn7x-M8

Rispondi

Torna a “Eolico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite