L'MPPT morto

Moderatore: Marko

Rispondi
Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

L'MPPT morto

Messaggio da Marko » 13 mar 2013, 17:44

Come ho detto in un precedente post, il mio regolatore di carica mppt eolico si è defunto in poco tempo. Posto alcune foto in modo che si possano fare tutte le critiche possibili, sempre utili..
DSCN2988.JPG
DSCN2988.JPG (163.83 KiB) Visto 2320 volte

retro
DSCN2986.JPG
DSCN2986.JPG (63.88 KiB) Visto 2320 volte

i mosfet usati nello stadio di potenza sono gli IRFP 260M si nota che ci sarebbe stato posto per aggiungerne un'altro in parallelo agli altri, (uno manca perchè l'ho dissaldato per testarlo con un provamosfet), forse per aumentare la potenza.Comunque i mosfet sono ok:
DSCN2993.JPG
DSCN2993.JPG (132.37 KiB) Visto 2320 volte
Ultima modifica di Marko il 13 mar 2013, 17:48, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Marko » 13 mar 2013, 17:46

Il punto dove si è bruciato fondendo anche la pista in rame che ho tentato di ripristinare, e ho sostituito il mosfet irf610 unico bruciato assieme un diodo sostituito al volo per vedere se almeno si riaccendeva il tutto, risultato senza esito. Prenderà il via verso la differenziata.
DSCN2990.JPG
DSCN2990.JPG (81.56 KiB) Visto 2319 volte
Allegati
DSCN2995.JPG
DSCN2995.JPG (48.3 KiB) Visto 2319 volte

Fabio13
Messaggi: 110
Iscritto il: 19 ago 2012, 18:38

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Fabio13 » 13 mar 2013, 23:02

Molto rapidamente faccio un paio di considerazioni.
Il regolatore non è progettato malissimo, anzi è molto al di sopra della qualità cinese media.
Uno dei condensatori elettrolitici, dalla foto sembra gonfio (quindi da sostituire), ma sicuramente non è lui la causa del guasto.
Lo schedino bruciato, a naso, sembrerebbe l'alimentatore interno del regolatore, quello che fornisce la tensione a tutti i circuiti.
Il circuito integrato a bordo ha segni di bruciature? Se hai già cambiato il mosfet senza risultato potrebbe essere bruciato anche l'integrato.

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Marko » 14 mar 2013, 11:14

L'integrato non da segni di bruciature, ma anche il mosfet non aveva segni,eppure era bruciato così anche un diodo.
Però dubito sulla riparazione. Ci proverò. Il condensatore potrebbe aver perso liquido elettrolita perchè come ho aperto il case, c'era dell'unto come se fosse olio, probabilmente alte tensioni in gioco anche se strano il condensatore è da 250V :?:
Il diodo in smd è da 1A 1000V fast, momentaneamente gli ho messo un comune 4007, ma penso che non vada bene.
L'integrato è un UC3845B.
Se noti nella prima foto in alto un filo che parte da i 2 diodi e va nella piccola scheda switching, era e dissaldato come ha sfiammato, l'ho riattaccato, e di fatti si vedono le piste sfiammate..

Fabio13
Messaggi: 110
Iscritto il: 19 ago 2012, 18:38

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Fabio13 » 15 mar 2013, 22:21

Marko ha scritto:Il condensatore potrebbe aver perso liquido elettrolita perchè come ho aperto il case, c'era dell'unto come se fosse olio, probabilmente alte tensioni in gioco anche se strano il condensatore è da 250V

Potrebbe anche essere dovuto all'eccessiva corrente che circolava che ha "cotto" il condensatore.

Marko ha scritto:Il diodo in smd è da 1A 1000V fast, momentaneamente gli ho messo un comune 4007, ma penso che non vada bene.

Per fare delle prove dovrebbe andare bene lo stesso, se poi dentro un vecchio alimentatore ATX per PC trovi un PR1507 hai il sostituto perfetto.

L'UC3845 è un integrato molto comune, se il mosfet principale era bruciato potrebbe essere andato in corso il Gate e bruciato tutti i componenti connessi su quella pista, tra cui il suddetto integrato.
Però quella bruciatura proprio su quel filo mi lascia perplesso che cosa ci è passato per fare tanto danno? Boh...
Comunque, un vero peccato. :(

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Marko » 6 gen 2014, 14:54

Riprendo questo post, perchè, avendo acquistato nuovamente questo controller, che mi aveva impressionato positivamente, ma la prima volta mi si era fuso senza darmi il tempo di testarlo, con questo mi è capitato una cosa molto simile se non uguale. :o: Ma al contrario della volta precedente, ero presente, :D per cui ho fatto in tempo ad intervenire. Stessa situazione dell'altra volta. Condensatore esploso. I condensatori originali, oltre essere sottodimensionati in tensione, sono di bassa qualità. Dopo averli sostituiti, il controller, è riuscito a sopportare bufere di vento che hanno fatto registrare al wattmetro, 1800w di picco, senza che facesse una piega. Oltretutto il controller è molto + silenzioso, quando ci sono condizioni di frenata e di blocchi vari per protezione, rpm, Ah ,ecct. In altri post ho anche messo dei video il quale ha un software da gestire comodamente tramite pc.
Si accettano consigli per migliorare il circuito pwm, capacità o bobina....
http://www.youtube.com/watch?v=g79KlDEa1ZE

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: L'MPPT morto

Messaggio da maxlinux2000 » 6 gen 2014, 15:12

molto interessante.... questo regolatore quanto costa tutto compreso... e quindi cambiando i condensatori immediatamente regge buone potenze.

Si puó usare anche con il fotovoltaico?
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Marko » 6 gen 2014, 17:02

Si si può usare anche il fotovoltaico, ma non + di 300w se non ricordo male. Costi tutto compresa spedizione ups, 104 euro per il pwm e 140 euro per l'mppt. In questi giorni è in offerta, poi si aggiungeranno una decina di eurini. :lol:

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Marko » 23 gen 2017, 18:04

Dal forte vento sino a 120kmh, il risultato è questo :o:
IMG_20170121_144746.jpg
IMG_20170121_144746.jpg (389.06 KiB) Visto 2028 volte

superati i 50A.
Ho sostituito i mosfet con un altro tipo da 130A. Il regolatore è in funzione che attende altro vento.. :blink:

Mosfet sostituiti
IMG_20170122_111349.jpg
IMG_20170122_111349.jpg (412.99 KiB) Visto 2028 volte


per non dimenticare
Allegati
IMG_20170117_221822.jpg
IMG_20170117_221822.jpg (425.21 KiB) Visto 2028 volte

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 866
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Hal9000 » 9 mag 2017, 19:59

50A dal vento??? Che invidia!!!! :angry:
Io qui ho dovuto mettere un operazionale che apmlificava il segnale del sensore di corrente perchè leggo meno di 0,1A :cry:

Comunque bello quel MPPT, è contro le regole se ti chiedo il link di dove l'hai comprato?
Però così a occhio 50A mi sembrano troppi per quelle piste su quel CS, considera che il mio inverter che ne gestisce 100A ha su delle barre di rame molto grosse al posto delle piatte piste del cs...
Per me sei oltre i limiti del circuito stampato stesso, altro che mosfet da 130A :o:

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Marko » 11 mag 2017, 21:55

Non pensare che i 50A siano continui come il fotovoltaico, l'energia eolica varia moooolto, per cui sono solo x qualche secondo, e comunque le piste sono sufficientemente spesse e larghe con percorsi brevissimi, il che non scaldano. Mediamente lavora sui 10/18A circa con venti moderati che sono l'80% . Il regolatore l'ho preso su Alibaba.com
Sto pensando di dismettere il generatore eolico. Da gennaio ad ora ho prodotto 10kw, perchè i pannelli sovrabbondano. Un po mi spiace, ma così faccio posto ad altri due pannelli che ho da alcuni mesi fermi in garage. In più non mi preoccupo quando c'è burrasca....(starò invecchiando?)

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 866
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Hal9000 » 14 mag 2017, 21:37

hahaha lamentati, io qui da gennaio ho fatto 532Wh con il generatore da 300W e ben 4Wh con quello da 50W.....
con i soldi spesi per quei due ventoloni (senza considerare tutte le varie prove in circuiti per cercare di mungere qualcosa di più) avrei prodotto almeno 150Kwh spendendoli in fotovoltaico, 300 volte di più!!!!

Farei i salti di gioia a vedere anche solo 5A dal ventolone....
Comunque ho notato che quando piove per 10 giorni o in inverno la produzione eolica qui da noi cessa, sparisce, latita, ovvero quando ne avrei più bisogno in carenza di sole, dicevano che l'eolico compensa ed aiuta il solare ma dalle mie prove mi pare priprio di no, se c'è sole e fà caldo c'è vento altrimenti si ferma tutto, almeno dalle mie parti ;)

Quindi ti capisco, con i prezzi dei pannelli solari di oggi o perfino con l'usato non so se ne vale la pena e i grattacapi, a meno di vivere in un luogo di uragani :D

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 1984
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: L'MPPT morto

Messaggio da eneo » 15 mag 2017, 11:42

Hall ma che generatori hai? Posta un po di foto e nel caso apri una discussione.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 866
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Hal9000 » 16 mag 2017, 15:39

Ciao Eneo, si probabilmente aprirò una discussione in merito ma solo a titolo di intrattenimento e per riderci un pò sopra :P

Marko sono incuriosito da quel regolatore MPPT per eolico, a parte il fatto che ti è saltato perchè probabilmente gli hai chiesto troppo, così a prima vista sembra ben fatto, mosfet in to-247, ponti diodi belli solidi, insomma per provenire da alibabà e i quattro ladroni esteticamente il circuito sembra realizzato bene, forse è un clone di qualcosa di marca, ma da esperienze recenti degli ultimi 2 anni ho notato che se i cinesi clonano bene ti puoi ritrovare con on ottimo prodotto a basso costo come i DC-DC step-up che ho preso per interfacciare il banco NiFe.

Però non riesco a trovarlo, e dalle tue foto non mi pare di vedere ne marca ne modello, mi potresti dare qualche informazione o un link da dove l'hai comprato?
Ho passato li ultimi 9 mesi a diventare matto nel cercare di realizzare un circuito che estraesse più energia possibile dei miei generatori eolici ma non è affatto facile, un vero grattacapo, lo dimostra la pila di circuiti andati in fumo o scartati....
In vendita non ho trovato nulla per l'eolico off-grid, a parte il classico sistema di mandare tutto in batteria e poi divergere us una resistenza, ma quello non è MPPT ne tanto meno alza la tensione se l'alternatore fà meno volt delle batterie.
In vendita trovo solo roba grossa, costosa e per immettere in rete, quindi questo tuo regolatore mi incuriosisce....
Dammi la marca, il modello o il sito :D

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7235
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Ferrobattuto » 16 mag 2017, 19:05

Hal, mica hai provato ad aprirli quei due rotori? Vedere le connessioni degli avvolgimenti dell'alternatore? Chissà che non si possa intervenire "a monte" invece che "a valle"......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: L'MPPT morto

Messaggio da Marko » 16 mag 2017, 21:54

Hal, guarda che il problema non è di certo il regolatore. Già solo collegando un semplice ponte trifase connesso alle batterie, il generatore deve erogare energia, altrimenti il problema è proprio il rotore. Un regolatore di buona costruzione, può perlopiù sfilare maggior energia, mantenersi in float e full nelle varie situazioni di carica e fermare le pale a batteria carica.

Rispondi

Torna a “Eolico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti