contro le turbolenze.... coda lunga!

Moderatore: Marko

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 17 dic 2011, 13:01

Il mio aerogeneratore avrebbe bisogno di un traliccio più alto, ma poi non potrei tirarlo giù da solo e quindi mi devo accontentare della pur considerevole altezza di 7 mt. Tra l'altro proprio nella direzione in cui viene il vento principale (ovest) sta cresciendo un pino... e contribuisce a peggiorare la situazione.

Il pino non è un problema da risolvere, avendo in mano una sega :twisted: ma i 7 metri si.

Avere delle turbolenze in zona aerogeneratore, significa una notevole perdita di efficienza, in quanto ad ogni folata perde l'orientamento e quindi cala il numero di giri.

Ho notato che l'aerogeneratore (di cui abbiamo una foto :D )

Immagine

...rispetto agli analoghi autocostruiti, ha la coda corta, al che ho pensato che forse il problema poteva essere parzialmente risolto allungando la coda.
Visto che non mi va di fare esperimenti che possano compromettere gli apparati, ho provvisoriamente fissato con fascette e nastro isolante alla coda, una prolunga formata da due pezzi di parquet di scarto.

Immagine

....e funziona!! :D ora mantiene molto più stabilemente la direzione e solo le folate più forti riescono a spostarlo.
Ha migliorato sia con i venti forti (ieri con raffiche di 97 km/h) sia con i venti deboli.

Quindi... esperimento riuscito!
Nei prossimi giorni allungheró la coda con un pezzo di tubo e qualche vite, nel frattempo vado a "potare" l'albero, li, vicino alle radici :twisted:
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
bodo81
Messaggi: 594
Iscritto il: 23 set 2011, 11:19

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da bodo81 » 17 dic 2011, 17:57

ma se allunghi la coda di piu rischi di sbilanciarlo...non sarebbe un problema?

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da Ferrobattuto » 17 dic 2011, 19:08

offgrid2 ha scritto:Nei prossimi giorni allungheró la coda con un pezzo di tubo e qualche vite, nel frattempo vado a "potare" l'albero, li, vicino alle radici :twisted:

Cattivello..... :D Non si fanno queste cose...... :mrgreen: (O almeno non si dicono :lol: )

@ Bodo: basta mantenersi leggeri. Quel generatore, almeno da quello che si vede sulla foto, ha il gruppo motore molto avanzato e praticamente ha il peso tutto in avanti (e questo potrebbe essere benissimo causa di "sbandieramento.....), l'importante è che la coda non pesi più del resto, che il peso sia più o meno equilibrato. Io consiglierei anche di aumentare la superficie della coda. Almeno fare una prova.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 17 dic 2011, 19:29

bodo81 ha scritto:ma se allunghi la coda di piu rischi di sbilanciarlo...non sarebbe un problema?



dubito che un 1/2 kg in più possa essere notato da un cuscinetto ermetico da 3 pollici. Inoltre stiamo parlando della coda, non delle pale, per cui lo sbilanciamento è molto relativo.


Ora ho chiesto a disconnesso le misure del suo aerogeneratore, in modo da compararle con il mio.
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 17 dic 2011, 19:41

Ferrobattuto ha scritto:
offgrid2 ha scritto:Nei prossimi giorni allungheró la coda con un pezzo di tubo e qualche vite, nel frattempo vado a "potare" l'albero, li, vicino alle radici

Cattivello..... Non si fanno queste cose...... :mrgreen: (O almeno non si dicono :lol: )

@ Bodo: basta mantenersi leggeri. Quel generatore, almeno da quello che si vede sulla foto, ha il gruppo motore molto avanzato e praticamente ha il peso tutto in avanti (e questo potrebbe essere benissimo causa di "sbandieramento.....), l'importante è che la coda non pesi più del resto, che il peso sia più o meno equilibrato. Io consiglierei anche di aumentare la superficie della coda. Almeno fare una prova.


bèh, qui in spagna tagliare un albero non è un problema, non è contro la legge, o meglio a nessuno gliene frega nulla, non come in italia che tra un po' bisogna chiedere il permesso al comune per tagliare l'erba del giardino :mrgreen:
In ogni caso ho pensato di tagliargli la cima e convertirlo in un grosso cespuglio. La varietà della pianta permette di farlo senza danni, e io ho meno turbolenze con il vento.

Ho pensato anche io di aumentare la superficie del timone, ma voglio procedere per gradi... per ora solo la sposto indietro, poi vederemo.

Oggi pomeriggio con un vento leggero mi caricava tranquillamente a 5-6A quando prima non riusciva neppure a prendere velocità.
Secondo me hanno messo la coda corta per motivi di imballaggio... se la scatola non è tanto grande costa meno.

Il problema di questi modelli è che sono progettati al computer e poi (se va bene) provano il prototipo in una camera del vento... quindi in condizioni ottimali con venti costanti e senza turbolenze. Condizioni ben differenti dalla reatà.
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 21 dic 2011, 10:51

Ok, sono diversi giorni che osservo il mio aerogeneratore con la coda allungata di circa 1/2 metro, e funziona molto meglio.
Credo che abbia ragione anche Disconnesso riguardo alla superficie del timone che non deve essere troppo elevata per non essere troppo sensibile alle variazini del vento.

Quindi ho pensato di tagliare la coda (e conservarla) per sostituirla con un'altra più lunga ma di dimensioni inferiori.
Empiricamente ho pensato di raddoppiare la lunghezza, e di dimezzare la superficie, giusto per mantenere un certo rapporto con il modello originale.
Nel caso non funzionasse, posso sempre rimontare la coda vecchia :mrgreen:

Sarebbe bello che esistessero dei cuscinetti con resistenza calibrata, un po'come nelle bussole in bagno di olio che permettono alla lancetta di muoversi lentamente verso il nord senza scossoni... :mrgreen:

Appena ho un po'di foto le metto online con qualche misura
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 19:23

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da mac-giver » 21 dic 2011, 18:45

offgrid2 ha scritto:
Sarebbe bello che esistessero dei cuscinetti con resistenza calibrata, un po'come nelle bussole in bagno di olio che permettono alla lancetta di muoversi lentamente verso il nord senza scossoni... :mrgreen:

scusami se ancora non ti ho mandato le misure, ma fa un freddo cane sul tetto e la sto a 15mt di altezza e il vento :) appena si calma il vento vado ..

senti per quanto riguarda il frizionamento se mi dai le misure sia del palo che si infila dentro (maschio) e il diametro del collo del gen (femmina) ti faccio un bicchiere in politilene frizionante, gli metti una fascetta stringi tubi e a secondo di quanto la stringi puoi decidere quanto sforzo far fare al tutto..

ti mando una foto così capisci meglio cosa intendo
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
mac-giver
Messaggi: 549
Iscritto il: 26 lug 2011, 19:23

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da mac-giver » 21 dic 2011, 18:48

tipo una cosa così .. li dove vedi l'asola andrai a stringere la fascetta :)

quando un eolico funziona bene, aiuta tanto nei periodi invernali.. pure se ti dà 50watt l'ora alla fine del gg dopo hai quasi 1 kw accumulato..:)
Allegati
frizione.JPG
frizione.JPG (17.35 KiB) Visto 2127 volte
Chi sa fare, sa capire.

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 25 dic 2011, 18:12

Ecco qui le foto:

Ho tagliato a metà il tubo originale della coda, un tubo da 25mm esterni... notare lo spessore del metallo.
Immagine

Ho usato le viti perforanti da 5mm per fisare il tubo da 25mm esterni ad un tubo da 27 mm interni.
Immagine

Ed ecco qui la cosa fissata con queste viti:
Immagine

Ho praticato un taglio per poter stringere meglio il tubo, e le viti sono sfasate per non iterferire le une con le altre.
Immagine

Qui la coda rimontata nell'aerogeneratore abassato.
Immagine

Qui un particolare
Immagine

Ed ecco l'aerogeneratore di nuovo innalzato con la prolunga riverniciata.... ed ora aspettiamo il vento :mrgreen:
Immagine
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da Ferrobattuto » 25 dic 2011, 19:33

Bel lavoretto!
Poi facci sapere come funziona la modifica, se migliora la stabilità riguardo alle turbolenze. ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 25 dic 2011, 23:07

mac-giver ha scritto:
offgrid2 ha scritto:
Sarebbe bello che esistessero dei cuscinetti con resistenza calibrata, un po'come nelle bussole in bagno di olio che permettono alla lancetta di muoversi lentamente verso il nord senza scossoni... :mrgreen:

scusami se ancora non ti ho mandato le misure, ma fa un freddo cane sul tetto e la sto a 15mt di altezza e il vento :) appena si calma il vento vado ..

senti per quanto riguarda il frizionamento se mi dai le misure sia del palo che si infila dentro (maschio) e il diametro del collo del gen (femmina) ti faccio un bicchiere in politilene frizionante, gli metti una fascetta stringi tubi e a secondo di quanto la stringi puoi decidere quanto sforzo far fare al tutto..

ti mando una foto così capisci meglio cosa intendo

Grazie per l'offerta e non ti preoccupare per le misure....

unico problema è che non saprei come implementarlo sul mio aerogeneratore, guarda la foto del mozzo.

Immagine
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 28 dic 2011, 11:32

Funziona!! :D

sono due giorni che c'è un poco di vento, a raffiche incostanti, ma il timone questa volta rimane fisso sulla direzione principale, cosí l'aerogeneratore riesce a produrre qualche Ampere. Non sono molti, ma alla fine del giorno fanno comodo.

In teoria domattina alle 6 dovrebbe alzarsi un vento medio a 22km/h, vedremo como si comporta.
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 29 dic 2011, 10:56

OK, il vento è arrivato con 4 ore di ritardo :mrgreen: , e l'aerogeneratore riesce a tenere bene la direzione, con conseguente aumento delle prestazioni.
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da Ferrobattuto » 29 dic 2011, 14:36

offgrid2 ha scritto:OK, il vento è arrivato con 4 ore di ritardo :mrgreen: , e l'aerogeneratore riesce a tenere bene la direzione, con conseguente aumento delle prestazioni.

Corrente da sprecare, allora. :lol: :mrgreen:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da Marko » 2 feb 2012, 19:06

Ferrobattuto ha scritto:
offgrid2 ha scritto:OK, il vento è arrivato con 4 ore di ritardo :mrgreen: , e l'aerogeneratore riesce a tenere bene la direzione, con conseguente aumento delle prestazioni.

Corrente da sprecare, allora. :lol: :mrgreen:


Ciao, un Saluto a tutti, sono nuovo anche se vi seguo da un po di tempo. Anche io ho un gen. eolico che soffre un pochino di turbolenze. Nonostante il vento lo prenda liberamente senza ostacoli. Ho allungato anche io la coda, migliorando un pochino la stabilità. Ma ho in mente di costruire un supporto regolato da un rotore. Mi spiego. Il rotore serve solamente da regolatore angolare, mentre i sostegni andranno a dei cuscinetti robusti. Per la posizione delle pale fronte vento, pensavo di utilizzare (rotore: http://www.cableandwireshop.com/images/ ... 0x600t.jpg) lo stesso potenziometro con le dovute modifiche come rilevatore della direzione del vento, il tutto ovviamente con rinvii meccanici stagni. Se serve anche con l'aggiunta anche di un freno magnetico per sicurezza. Che ne pensate? http://www.youtube.com/watch?v=N-aHBjQPN0k
Vi terrò informati. Ciao.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da Ferrobattuto » 2 feb 2012, 21:49

Benvenuto nel nostro piccolo forum, Marko.
Quel tipo di rotore della locandina è un rotore per antenne direttive da radioamatore. Questi girano molto piano in quanto servono per "centrare" l'antenna sulla direzione di provenienza del segnale. Non sono fatti per "servizio continuo" come servirebbe in caso di variabilità del vento, ossia per spostarsi continuamente da una parte all'altra, ma per un servizio molto intermittente. Personalmente credo che passerebbe più tempo a tentare di seguire la direzione del vento che in effetti a raggiungerla, perdendo molto del vento utile. Naturalmente nessuno vieta di provare....
Un sistema più "veloce" necessiterebbe di molta più potenza per funzionare, in pratica rendendo vano anche il minimo "guadagno" ipotetico di potenza rispetto ad un sistema libero. Se il tuo rotore è quello del filmato su Yutube forse ti converrebbe cercare di aumentarne l'afficienza in altro modo, per esempio allungando la coda e diminuendone la superficie, o applicare al supporto girevole qualcosa che lo faccia "sbandierare" di meno.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 3 feb 2012, 12:20

ciao Marco,

indubbiamente il controllo elettrico della direzione dell'aerogeneratore aumenterebbe la resa, infatti i mulini giganti non hanno una coda o una deriva. Hanno piuttosto un anemomentro e un "gallo" che determina la direzione del vento principale e attraverso un computerino viene calcolate la direzione media del vento e la velocità.
Con questi 2 dati ottenuti viene orientato il mulino e opportunamente inclinate le pale.

Ora personalmente credo che l'idea di usare un rotore per antenne direttive magari quelli grossi da radioamatori, potrebbe funzionare, ma solo se gli abbini un controllo elelttronico che determini la direzione media del vento ogni 5 minuti e che cotrolli opportunamente il rotore.
Io direi che non ne vale la pena a meno che tu non sia un esperto elettronico con buona esperienza in micro programmazione, nonché un ottimo elettromeccanico.
Ma a quel punto per un mulino da pochi watt sarebbe un sistema sprecato e dovresti costruire un mulino da almeno 10 kW per sfruttare a dovere il sistema di orientamento.

Quindi sono daccordo con ermete. Su un piccolo aerogeeneratore, non ne vale la pena.
Piuttosto vedi di diminuire la superficie della coda, o di eliminare le fonti di turbolenze, alzando di qualche metro il traliccio/palo che sostiene l'aerogeneratore.
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da Marko » 4 feb 2012, 17:21

Ciao Grazie per le risposte,
in effetti i miei dubbi rimangono, come quelli da voi citati. Purtroppo non mi piace ( o meglio non sopporto) vedere il mulino che si muova troppo. Bo, sarò io però mi da fastidio. La prova consiste di mettre un rotore, ma con la possibilità di escluderlo quando mi pare e avvitarci una coda tradizionale. Così posso sperimentare senza rinunciare in caso di fallimento (ma con possibilità di far modifiche), ad una coda tradizionale. Poi pensavo, con il tempo , di ricavare tramite un software con un plc o arduino che costi poco un sistema per poter rilevare ogni tot minuti la direzione del vento. Be sono un elettronico-tecnico ma non ho esperienza diretta nella programmazione dei plc. Ma! vi farò sapere. Per il momento grazie a tutti.
Ciao.

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da maxlinux2000 » 4 feb 2012, 23:08

ma a questo punto non sarebbe meglio cambiare totalmente il progetto e passare ad una verticale tipo ropatec?

Immagine

questa non teme turbolenze ne cambi improvvisi del vento. Unico problema è che rende un poco meno di una orrizzontale.... ma basta farla un po' più grande e il problema è risolto :D :mrgreen:
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: contro le turbolenze.... coda lunga!

Messaggio da Marko » 14 mar 2012, 8:26

Bisognerebbe provare una coda come questa, per smorzare (credo) improvvisi sbandieramenti :
Immagine

Bloccato

Torna a “Eolico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti