Come recuperare un vecchio utensile a batteria (qualsiasi)

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7497
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Come recuperare un vecchio utensile a batteria (qualsiasi)

Messaggio da Ferrobattuto » 30 apr 2019, 19:45

Bel lavoro Dolomitico! Ma non poteva essere diversamente..... ;)

Hai ragione Arex. Quando presi la motosega piccola, 25cc "da potatura", visto che si usava facilmente con una mano sola il rpimo giorno ho rischiato di farmi male. Per fortuna avevo i guanti di cuoio, e comunque non è la prima sega che uso...... Però in effetti è facile sottovalutarle.
Bene, chiudo l'OT anche io. :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2242
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Come recuperare un vecchio utensile a batteria (qualsiasi)

Messaggio da Dolomitico » 3 mag 2019, 17:04

Che dire,in merito alla sicurezza va sempre al primo posto,ma va detto anche che se uno impara i movimenti giusti e la mette al primo posto le probabilità di farsi male diminuiscono,il problema è sempre quando si dà troppa confidenza e si comicia a sottovalutare i rischi,e qui è lo stesso,motosega,spaccalegna,smeriglio o cinture per l'auto.
A me al lavoro me la smenano da matti con i DPI (dispositivi protezione individuali) che va da se che ti abitui ad averli,scarpe antiinfortunistiche,cuffie e occhiali,ma poi vedo gente che gira ancora con bambini senza cinture in auto o gira con le crox (le ciabatte) su per i tetti o smanamenti simili.
La motosega con una mano solo ho sentito anch'io che tende a fregare proprio perchè non hai le 2 mani salde.
Io alludevo che comparare una cosa da qualche Kw a poche centinaia di Watt la differenza cè,non che sia innoqua,cmq la tua precisazione Arex è corretta.

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7489
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Come recuperare un vecchio utensile a batteria (qualsiasi)

Messaggio da Arex » 3 mag 2019, 21:22

Dolomitico ha scritto:
3 mag 2019, 17:04
...
Io alludevo che comparare una cosa da qualche Kw a poche centinaia di Watt la differenza cè,non che sia innoqua,cmq la tua precisazione Arex è corretta.
Io sono d'accordo con te su tutto. Però quest'ultima parte nel caso di una motosega non funziona.
Vedi se compri un ciclomotore 50cc più di tanto non va e le possibilità che ti ammazzi guidandolo (sfiga a parte) sono bassine, mentre con un '600 o una 1000 che vanno a 250km/h mi pare ovvio che le probabilità aumentano.
Con la motosega invece no. Elettrica, a batteria o a scoppio se la pianti sul polso mi sa che ci mettono lo stesso tempo a tagliarlo. Tranquillo che anche con poca potenza non si ferma.
Ecco, questo parifica l'elemento pericolosità in termini stretti. Poi se mi dici che con la H 572 abbatto piante da 1 m di diametro e che me le potrei ribaltare addosso è vero e la musica cambia ma non è l'attrezzo ad essere più pericoloso bensì l'utilizzo che ne fai.
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti