Tesla Home Battery

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2180
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da Dolomitico » 12 mar 2018, 10:22

Confermo,i cinesi tendono ad abbondare sulle capacità,non tutti però,io ho trovato una marca che invece danno un pelo più di capacità rispetto a quanto scrivono,e sono capacità standard da 2200mah.
https://it.aliexpress.com/item/100pcs-l ... autifyAB=0

Oppure passare alla versione più grossa:
https://it.aliexpress.com/item/4PCS-LOT ... autifyAB=0

Io da questa ditt prendo le nicd,e la capacità era oltre quella dichiarata,e si sa che i primi cicli non sono quelli pieni,ma comunque era già oltre il valore di targa.
Ovviamente la qualità costa di più anche in Cina.

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2847
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da mastrovetraio » 13 mar 2018, 21:01

Non c'è solo la Tesla. In questo video vedrete un sistema analogo della coreana LG. https://youtu.be/2VkqUqa4x0A

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2847
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da mastrovetraio » 20 mar 2018, 13:43

La prossima settimana, venderanno questa batteria a 17€. Come vedete dalle foto, all'interno c'è anche un po' di elettronica dato che ha 4 contatti ed un misuratore di carica a LED. Può essere interessante?? Da notare che normalmente costa 20€, penso che abbiano sovraproduzione da smaltire. Vedo che la foto si legge male, è al litio, 20V. 2000mAh
Post Scriptum
Ho visto in rete che batterie di uguali caratteristiche costano almeno 35€. Strano. La batteria in mio possesso (motosega elettrica Lidl, su palo da 2,5 mt) va bene, tiene la carica e fa il suo lavoro.
Allegati
IMG_20180321_133013.jpg
IMG_20180321_133013.jpg (57.33 KiB) Visto 563 volte
IMG_20180321_133427.jpg
IMG_20180321_133427.jpg (77.16 KiB) Visto 563 volte

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2180
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da Dolomitico » 24 mar 2018, 11:02

Non so se sia sovra produzione, o scarti di produzione, ne ho anch io della parkside, non vanno male, la capacità é sempre al ribasso, adesso fanno pile singole da 2600,3000 mah, vedi le sony vtc, queste sono appunto economiche, montano bms (la schedina appunto) che dopo un tot di ore salta, questo mi sa che non lo sa nessuno, ma i bms hanno una vita limite, e visto che sono collegati h24, fanno presto a passare le ore.

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2847
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da mastrovetraio » 24 mar 2018, 13:35

Sì, resta il fatto che costa meno questa batteria che la somma dei componenti comperati a prezzi minimi. Una sola 18650 costa circa 3€ e dato che là dentro ce ne devono essere cinque... Mi sa che la fine delle batterie al piombo è vicina, basta che le case automobilistiche implementino l'hardware necessario e sparisce tutta una storia, tutta una tecnologia.

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 477
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da unimatrixzero » 24 mar 2018, 14:14

mastrovetraio ha scritto:
24 mar 2018, 13:35
Sì, resta il fatto che costa meno questa batteria che la somma dei componenti comperati a prezzi minimi....
stavo per scriverlo io .. mi hai anticipato
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2180
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da Dolomitico » 24 mar 2018, 14:20

Forse hai ragione, ma bisogna vedere come li hanno ottenuti quei 3 euro di valore.
Intanto va detto che le cose prese alla nota catena di discount sono soggette ad uno sconto nascosto del 20% circa, questo perché ne comprano uno stock talmente grande da poter spuntare prezzi eccezionali, basta pensare tutte le filiali che hanno.
Sul discorso qualità, li trovo ottimi per il prezzo che li si paga, ovviamente un makita/hitachi/ecc ecc é un altra cosa, in meglio, ma per smanettarci e usi saltuari vanno benone.
Le pile... Le piombo sono economiche, e se devo dirti il mio pensiero le vedremo ancora a lungo, sulle auto sono decisamente vecchie, ma su impianti fotovoltaici sono le più economiche e riciclabili, oltre al fatto che se in molti cominciano a buttarsi sull accumulo, e alcuni lo fanno in grande stile servirà TANTO, MA TANTO metallo, piombo, nichel, cobalto, litio, e chissà che altro, non possono permettersi di mandarlo in pensione, poi c'è sempre la possibilità che esca qualcosa di rivoluzionario... Ecco, un powerwall della Li*d potrebbe essere un idea... :)

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7131
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da Ferrobattuto » 24 mar 2018, 15:51

Dolomitico ha scritto:
24 mar 2018, 14:20
.......se devo dirti il mio pensiero le vedremo ancora a lungo.......
Prima o poi dovrò scrivere qualcosa sulle piombo-silicio. Ne ho una da 38Ah in soffitta, che mi mandò Maxlinux tre anni fa, non è stata mai caricata ne usata, proprio ieri ci sono passato vicino e l'ho testata per un attimo con una lampadina da fari auto: l'ha accesa perfettamente! Una normale piombo-acido a quest'ora sarebbe completamente solfatata, anzi, sarebbe esploso il contenitore dal solfato
Avrei dovuto farci delle prove di stress e ciclarla completamente ogni giorno, ma fare una cosa del genere con la corrente di rete mi sarebbe costato un occhio, e purtroppo i pannelli piccoli che avevo non ho potuto mai montarli.
Penso, appena posso, di farci un'autopsia, o meglio una vivisezione, visto che ancora funziona, ma senza romperla, magari solo aprendola superiormente. Così vediamo anche cosa c'è dentro. ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
mastrovetraio
Moderatore
Messaggi: 2847
Iscritto il: 25 nov 2012, 14:01
Località: provincia di Ferrara
Contatta:

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da mastrovetraio » 24 mar 2018, 20:21

Ho fatto al volo una ricerca sulle batterie piombo/silicio, ma in vendita non ho trovato nulla... Brutto segno. Mentre mi ritrovo con due biciclette elettriche con relativi pacchi batterie al litio (con voltaggi differenti) più due batterie al litio 18 V makita di trapano/avvitatore più altre due come quella pubblicata sopra. E credo che più o meno sia una situazione comune il possedere una piccola mandria di batterie al litio, se fosse possibile/conveniente assemblarle in una unica batteria ma senza snaturare l'uso originario... Magari avere un "qualcosa" che in caso di mancanza di elettricità possa tenere in vita il congelatore... E comunque ho visto sul tubo uno che si è costruito una bici elettrica proprio assemblando molto elegantemente un bel po' di batterie da trapano (forse un hilti) l'ho cercato, se lo ritrovo... Trovato. Bici elettrica con sei batterie dewalt al litio, un montaggio piuttosto pulito https://youtu.be/AnF2vvDxL9E

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2180
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Tesla Home Battery

Messaggio da Dolomitico » 26 mar 2018, 11:32

Concordo che in casa si possa avere un certo numero di litio, ma cé sempre da tenere conto che quello che serve è la capacità, e come minimo serve un sistema da 400ah a 24v,che sono 800 a 12v,o 200ah a 48v,ma il numero è quello, e le litio costano un botto, fai conto la tua batteria da ebike quando é ora di cambiarla quanto costa... Possono dare un bel sostegno, ma per noi mortali la vedo dura un banco da 400ah al litio...
Senza contae che 500 cicli sono un po' pochini... 3 o 4 anni specialmente se i pacchi sono piccoli e quindi ciclati molto..

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti