Batterie diverse in parallelo con diodi

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da luppy » 27 mag 2016, 12:14

Se può servire, io per risparmiare i magnetotermici li ho presi su aliexpress, questi:
https://it.aliexpress.com/item/1P-6A-DC ... 55ef565540

Costano due dollari l'uno, li spediscono con raccomandata, ci sono da vari amperaggi e cosa migliore di tutte è che sono per corrente continua
Non ho controllato quanti watt mi fanno perdere, farò una verifica

Per i diodi invece questi : http://www.ebay.it/itm/271903359245?_tr ... EBIDX%3AIT
anche qui si spende pochissimo, circa 40 cent l'uno, ne ho presi venti, e per collegarli ho usato i mammut
Tra l'altro hanno una caduta di tensione bassissima

Certamente comprando da li poi bisogna aspettarli uno o due mesi, ma se c'è la possibilità di aspettare... si risparmia

ciao !

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 371
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da giuseppe » 27 mag 2016, 12:35

sononuovo ha scritto:devi anche stare attento al tuo regolatore di carica perche' se ti scattano tutti i magnetotermici, con gli mppt che ho non succede niente, ma altri regolatori potrebbero danneggiarsi
Lo pensavo anche io ma fino adesso non si sono rotti seppure gli abbia staccato la tensione lato batteria diverse volte. Il secondo pvm l'ho preso appunto xchè pensavo di averlo rotto facendo esperimenti ero convinto che modulasse con il positivo e il negativo in comune con batteria e carichi praticamente mi visualizzava sul displei il pannello ma non la freccia che stava caricando da li avevo pensato ho fritto il mosfet ,tester (dopo averne ordinato un'altro :wacko: )alla mano ho voluto aprirlo x vedere se il masfet fosse in corto e provando ho notato che tutti i positivi erano in comune ,praticamente mi caricava ma non mi segnava sul displei e logicamente non sarebbe neanche andato in modulazione (cosa che fa questo ultimo che ho preso da 10 A anche alla tensione minima ogni tot secondi stacca i pannelli x una frazione di secondo qualcuno sa dirmi a cosa serve?) :huh:

Avatar utente
sononuovo
Messaggi: 148
Iscritto il: 17 nov 2015, 19:55

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da sononuovo » 27 mag 2016, 14:31

giuseppe ha scritto:
sononuovo ha scritto:L'ho rimandto indietro perche' non mi serviva a niente vedere gli ampere. io voglio vedere i WATT.
e' strano comunque che ti si siano rotti
questi aggeggi in realta' NON misurano gli ampere, ma i millivolt sullo shunt
Se moltiplichi gli A x i V non hai i W :D Tutti gli amperometri non son altro che voltmetri modificati praticamente misurano la caduta di tensione ai capi dello shunt Si sono rotti xchè ho usato una parte del banco x l'alimentazione lasciando il negativo in comune con il negativo lato lettura



si, certo, pero', usando regolatore MPPT con pannelli in ingresso a 120v, lato pannelli ho correnti totalmente diverse rispetto a quelle in uscita sui 24v
E quindi se ho uno strumento che mi visualizza i watt, posso confrontare i valori su entrambi i lati senza usare la calcolatrice
grazie per l'informazione. per me e' tutto nuovo. quindi qualsiasi amperometro dentro ha uno shunt

Avatar utente
sononuovo
Messaggi: 148
Iscritto il: 17 nov 2015, 19:55

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da sononuovo » 27 mag 2016, 14:43

giuseppe ha scritto:
sononuovo ha scritto:devi anche stare attento al tuo regolatore di carica perche' se ti scattano tutti i magnetotermici, con gli mppt che ho non succede niente, ma altri regolatori potrebbero danneggiarsi
Lo pensavo anche io ma fino adesso non si sono rotti seppure gli abbia staccato la tensione lato batteria diverse volte. Il secondo pvm l'ho preso appunto xchè pensavo di averlo rotto facendo esperimenti ero convinto che modulasse con il positivo e il negativo in comune con batteria e carichi praticamente mi visualizzava sul displei il pannello ma non la freccia che stava caricando da li avevo pensato ho fritto il mosfet ,tester (dopo averne ordinato un'altro :wacko: )alla mano ho voluto aprirlo x vedere se il masfet fosse in corto e provando ho notato che tutti i positivi erano in comune ,praticamente mi caricava ma non mi segnava sul displei e logicamente non sarebbe neanche andato in modulazione (cosa che fa questo ultimo che ho preso da 10 A anche alla tensione minima ogni tot secondi stacca i pannelli x una frazione di secondo qualcuno sa dirmi a cosa serve?) :huh:


vi do un consiglio
compratevi la roba su AMAZON
se e' spedita da amazon, avete la garanzia due anni con spese interamente a loro carico e avete 30-40gg per rimandare indietro la merce facendo il recesso. Quindi tante volte ho preso delle cose su amazon, le ho provate e poi le ho ordinate su ebay.
Se invece e' spedita da terzi, amazon vi tutela nei primi 90gg e impone ai venditori di avere un indirizzo in italia per i resi o rimborsare le spese di spedizione verso la cina.
Una volta ho preso uno di quei regolatori cinesi, dichiarato per 30A, ma gia' a 25A cominciava a fumare...rimandato indietro ad amz a loro spese.Il giorno dopo la spedizione il rimborso era gia' fatto, neanche lo avevano ricevuto!
i pwm staccano e attaccano proprio perche' sono PWM !
a me, devo essere sincero, non mi piace per niente quel tipo di lavoro che fanno. preferisco sempre un mppt
e con il regolatore pwm mi si e' bruciato un wattmetro che stava tra il pannello e l'ingresso del regolatore, secondo me proprio perche' fanno un continuo stacca/attacca quindi il wattmetro passava continuamente da 22volts voc a 13-15 e in pochi minuti e' morto
in oltre un anno non se ne e' mai piu' bruciato nessun altro... poi quando ho capito come funzionano i pwm ne ho dedotto che al 99% e' stato quello il problema. Mentre collegando il wattmetro lato batteria, la tensione e' stabile
quello che hai tu con il display penso sia questo
https://www.amazon.it/VicTsing-Controll ... B00X5GNHWY

Avatar utente
sononuovo
Messaggi: 148
Iscritto il: 17 nov 2015, 19:55

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da sononuovo » 27 mag 2016, 14:46

@luppy grazie per la segnalazione! quasi quasi visto che ho 100 giorni per restituire i gewiss a leroy merlin, ordino qualcuno dalla cina. essendo in cc penso che quello da 6A stacca effettivamente a 6A e non a 12 come quelli che ho preso io per CA
Tu li hai? hai fatto qualche prova?si montano sempre su barra din?
grazie

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7127
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da Ferrobattuto » 27 mag 2016, 20:17

Raga', andiamoci piano con le citazioni sulle citazioni nelle citazioni, altrimenti 'ste pagine diventano lunghe come la barba di Matusalemme, e altrettanto facili da leggere......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
gegeg
Messaggi: 62
Iscritto il: 9 apr 2016, 0:22
Località: Cilento (SA)

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da gegeg » 28 mag 2016, 2:14

@luppy , certo che può servire !! Prezzi fantastici ! Gli stessi diodi su amazon costano 12€ anzichè 3,40 €. Aspettiamo, che importa, chi ha fretta ? Ottimo anche il sistema dei mammuth, ci avevo già pensato.
Deciso, li ordino !

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 371
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da giuseppe » 28 mag 2016, 10:56

http://www.ebay.it/itm/201561339285?_tr ... X%3AIThttp: //www.ebay.it/itm/381448915761?_trksid=p2057872.m2749.l2649&ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AITQuesti sono i due pvm presi sulla baya è il primo che stacca e attacca continuamente ogni 15 secondi (+0-)capisco farlo quando le batterie sono prossime alla carica ma lo fa da appena i pannelli caricano fino a sera quando non caricano +

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7127
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da Ferrobattuto » 28 mag 2016, 13:22

Quella dei mammut è una buona idea, ma trattandosi di stringere dei terminali rigidi si rischia che col tempo, le dilatazioni termiche e le ossidazioni producano falsi contatti e relativi surriscaldamenti locali. È uno dei motivi per cui sono stati abbandonati i fili "rigidi" per gli impianti elettrici civili e industriali in favore degli attuali cavi "trecciola" a fili multipli. Se il mammut è del tipo a due viti in fila, si può pensare di saldare il terminale del diodo sotto all'impanatura della prima vite, e lasciare l'altra per stringerci il cavo. La saldatura rimane sempre il miglior sistema di connessione, ricordiamoci che dopo tutto quei diodi sono nati per essere saldati su dei circuiti stampati.
Occhio che quel tipo di contenitore cilindrico lì ha una resistenza termica tra la giunzione del diodo e l'ambiente esterno di 40°C/W, per cui con 2,5W stà già a 100°C.
Dal datasheet:
20SQ040~45-3.pdf
(56.56 KiB) Scaricato 139 volte
Risulta che la caduta di tensione interna è sugli 0,55V, il che significa che già con solo con 4,5 - 5A ai 100°C ci si è già arrivati, e sempre dal datasheet risulta chiaro che quella è la temperatura massima di esercizio. Se deve passarci una corrente maggiore vanno provvisti di dissipatore anche loro, per questo io preferisco quelli metallici "a bullone" o quelli plastici quadrati con la bandella metallica sotto.
Questa del calore è una cosa che viene sempre presa "sotto gamba" e non considerata.....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Marko
Moderatore
Messaggi: 1024
Iscritto il: 2 feb 2012, 15:09

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da Marko » 29 mag 2016, 7:15

Hai ragione, infatti tutti i diodi sckottky gli ho messi sotto dissipazione termica con controllo a 40C° da uno switch termico, con ventolina.

Avatar utente
luppy
Messaggi: 381
Iscritto il: 19 feb 2016, 13:02
Località: Bergamo

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da luppy » 30 mag 2016, 12:47

Si Ferrobattuto hai ragione, infatti li ho appoggiati ad una piastrina di metallo.. per quello che può servire
Avevo messo una foto qui: viewtopic.php?f=7&t=6&start=320
Dalla foto si vedono anche gli interruttori montati su guide din, questo per @sononuovo
Il riscaldamento per me però non dovrebbe essere un problema, il mio impianto è a 12 volt e per come l'ho dimensionato e per l'uso che ne faccio i 5/6 A sono il massimo che assorbo, e come ho scritto nell'altro 3d simile ho eliminato il diodo di ritorno, dovendo tornare alla centralina
Per cui, correggimi se sbaglio, avendo sei batterie ed assorbendo sui 5a la corrente dovrebbe dividersi più o meno tra i sei diodi, per cui non dovrei avere problemi

Prima di comprarli avevo guardato anche il datasheet, e (parlo sempre del mio caso), anche la caduta di tensione è bassa perchè gli ampere che attraversano il diodo sono pochi, ad 1 ampere sono meno di 0.3v e questo l'ho misurato anche col tester. Tra l'altro, ora che ci penso, a causa la caduta così bassa mi sono dimenticato di modificare i volt impostati nella centralina... questo lo devo sistemare !

ciao !

@edit : rileggendo l'altro messaggio vedo che avevo scritto che mettevo il diodo di ritorno, invece quando poi ho fatto fisicamente i collegamente non l'ho più messo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7127
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da Ferrobattuto » 30 mag 2016, 14:13

luppy ha scritto:.....infatti li ho appoggiati ad una piastrina di metallo.. per quello che può servire.....

Infatti, un corpo tondo poggiato su una superficie piatta ha assai poca superficie di contatto e dissipa male il calore.
Esistono però dissipatorini come questi:

Dissipatori tondi.JPG
Dissipatori tondi.JPG (306.75 KiB) Visto 1280 volte

La foto è stata presa da Ebay, per cui si trovano facilmente. Basta cercare dissipatori per TO5 o per TO39, che hanno il diametro interno di circa 8mm, più o meno il diametro dei diodi che hai tu. Se sono quelli di lamierino sagomato sono elastici, apposta per aderire meglio ai corpi tondi su cui si infilano.
Questi sotto sono i vecchi transistor (ma ottima tecnologia..... :rolleyes: ) con corpo metallico su cui di solito si impiegano per dissipare il calore.

TO39.jpeg
TO39.jpeg (3.04 KiB) Visto 1280 volte


Si usano anche su questi diodi laser:

TO39-LED.jpeg
TO39-LED.jpeg (4.41 KiB) Visto 1280 volte

Molto più attuali. ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
daco75
Messaggi: 1
Iscritto il: 3 apr 2017, 13:07

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da daco75 » 3 apr 2017, 13:16

gegeg ha scritto:P.S.
Momentaneamente ho parallelato 2 batt. una da 55A, l'altra da 80 "a crudo" e l'autonomia è migliorata di parecchio, speriamo di non vedere fumo :lol:


Ciao gegeg, vorrei chiederti come hai fatto, e cosa hai utilizzato. Ho letto questa discussione ma mi sono perso un po' :-(

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7127
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da Ferrobattuto » 3 apr 2017, 16:33

Spiegaci dov'è che ti sei perso e cos'è che non è stato chiaro. Vediamo se si può risolvere.......
Però innanzi tutto dovresti spiegarci un attimino che cosa stai facendo e che cosa stai usando, altrimenti andiamo alla cieca.

P.S.
Un "passaggio" nella sezione "Presentazioni" sarebbe gradito.......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 473
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da unimatrixzero » 31 mar 2018, 0:56

gegeg ha scritto:
25 mag 2016, 12:24
e vai con un'altra batteria, ho la sensazione che casa mia diventerà una discarica.
Possibile che non si possa usare la stessa batt. come alimentazione ?.

mi unisco a questa conversazione perchè ho avuto simili problemi con degli LCD che oltretutto nn costano proprio 5 euro come gli altri (vedi sotto) ,
comunque, essendo abituato ai classici a DISPLAY LED dapprima credendo fossero difettosi e poi tra le varie prove successive ..
ne ho udite udite .... cotti 4, o forse 5 ? domani posto foto di repertorio...
comunque sta rumentaglia cinese, cosa gli costava poi al ciù cian ciò (succhia chiodo in cinese) di turno , oppure al rivenditore .. un fogliettino in allegato con uno schema anche scritto a mano non lo so .... :alienff:

https://www.ebay.it/itm/AMPEROMETRO-0-5 ... xy7nNTWY0-
Allegati
s-l1600 (2).jpg
s-l1600 (2).jpg (67.28 KiB) Visto 576 volte
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 371
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da giuseppe » 31 mar 2018, 13:01

unimatrixzero ha scritto:
31 mar 2018, 0:56
gegeg ha scritto:
25 mag 2016, 12:24
e vai con un'altra batteria, ho la sensazione che casa mia diventerà una discarica.
Possibile che non si possa usare la stessa batt. come alimentazione ?.



https://www.ebay.it/itm/AMPEROMETRO-0-5 ... xy7nNTWY0-
Mi sembra esagerato come prezzo . Comunque consolati anche io di voltmetri - amperometri digitali ne ho defuntof : Bash : tutta colpa mia comunque il prezzo non era + di 6 euro pezzo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7127
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da Ferrobattuto » 31 mar 2018, 13:11

Non saprei..... Almeno su Ebay spesso ci sono gli schemi di connessione, sia che li alimenti con la stessa tensione del banco, sia con alimentazione separata......

https://www.ebay.it/itm/DC-100V-VOLTMET ... WGjW42fnuw
Schermata del 2018-03-31 13-17-10.jpg
Schermata del 2018-03-31 13-17-10.jpg (56.81 KiB) Visto 554 volte
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 1977
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da eneo » 31 mar 2018, 18:11

unimatrixzero ha scritto:
31 mar 2018, 0:56
ne ho udite udite .... cotti 4, o forse 5 ?
Il Nerone delle energie alternative :lol: :lol:
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 473
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Batterie diverse in parallelo con diodi

Messaggio da unimatrixzero » 31 mar 2018, 23:05

eneo ha scritto:
31 mar 2018, 18:11
unimatrixzero ha scritto:
31 mar 2018, 0:56
ne ho udite udite .... cotti 4, o forse 5 ?
Il Nerone delle energie alternative :lol: :lol:
si, perchè nn hai ancora visto il regolatore che ti dicevo dell'eolico...
Riposa in pace Bob Harte .

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti