Com'è fatto un compressore da frigo

Moderatore: jpquattro

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 30 lug 2012, 16:50

Questa è una discussione ripresa,qualcuno di voi l'ha già letta altrove,ma cmq pubblicarla qui male non fa:
Devo dire che questi compressori che per anni ho snobbato mi hanno regalato molto,sembra assurdo,ma con questi affari c'ho fatto un mini compressore super silenzioso,un piccolo forno di fusione per l'alluminio,una fonte di filo di rame,e anche eventuali pistoni o cilindri per altri scopi.
Cmq vi posto la sequenza di foto:
Una volta in possesso del compressore se si vuole smontare basta armarsi di mola a smeriglio:
Immagine

Si tagllia il coperchio e i 3 punti di attacco per le molle:
Immagine

Si estrae il modulo interno composto da motore e compressore,il bello è che il filo non è resinato e con un po di pazienza si sbobina tutto:
Immagine

Immagine

Questa era una raccolta risalente ai tempi del primo post:
Immagine

Ora sono arrivato a collezionare un po di statori :blushing:
Immagine
Con la scusa che hanno blindato gli ecocentri ho fatto scorta per gli anni di magra....
Qui invece il mio magazzino con relativi rocchetti che aspettano di essere riempiti:
Immagine

Per agevolarmi il lavoro mi sono costruito una bobinatrice,un po spartana,ma mi ha aiutato non poco nel recupero di tutto quel filo:
Immagine

Come vedete da un rifiuto di scarto si può ricavare molte cose ancora utilizzabili,e a basso costo.

Qui invece il mio piccolo compressore,un valido alleato nei miei lavoretti:
Immagine

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da maxlinux2000 » 30 lug 2012, 19:21

impressionante!! non pensavo ci fosse tutto que filo di rame nei motori. Per ora ne ho messo da parte uno... magari funziona ancora e volevo farci un minicompressore... vedremo.
Dovresti fare un video su come si fa a togliere il filo di rame da quegli statori. Non ho mai capito come fate a sfilare il filo senza rovinarlo
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 30 lug 2012, 19:35

In realtà che uno schema da seguire,sono delle bobine avvolte nelle cave,alcuni si svolgono facilmente,alcuni sono un po più str**zi,chi li avvolge fa dei giri per compattare le spire che rischiano di vanificare tutto il lavoro di sbobinatura intrecciandoti il filo all'inverosimile,cmq con un po di pratica si fa....
Pensa che in certi trovi anche 1 kg di rame,che al prezzo attuale si aggira sui 30€ circa,io ho visto quanto costa il rame per bobine e appena ho trovato questa via ho fatto scorta di compressori,ne ho ancora 3 da smontare,ma penso che li terro come compressori.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7284
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Ferrobattuto » 31 lug 2012, 14:39

E bravo Dolomitico!!! :D
Qualcosa avevo già visto, naturalmente, ma rivederlo fa sempre piacere. Si recupera un sacco di filo, ho potuto constatarlo di persona anche io, anche se come prima volta mi sono quasi "impiccato" per svolgere il rame. Poi alla fine ho capito che dovevo cominciare dalla bobina più "esterna" dell'avvolgimento, quella di cui si vedono da dentro lo statore entrambi i lati. Quella è stata inserita per ultima, e sicuramente ha un capo libero che va alle connessioni esterne.
Altrimenti si ingarbuglia tutto..... (:) E non te ne districhi più! :(
Chissà che togliendo la bielletta del compressore in qualche modo non si possano usare anche come motori asincroni monofasi?..... :?
Ho pensato che, trattandosi di motori di potenza contenuta per cui i fili sono comunque sottili, per riutilizzarli in motori o trasformatori di potenza maggiore si potrebbero avvolgere appaiati, o addirittura in capi multipli. E' un'idea?....
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 31 lug 2012, 15:16

Ferrobattuto ha scritto:E bravo Dolomitico!!! :D
.....Chissà che togliendo la bielletta del compressore in qualche modo non si possano usare anche come motori asincroni monofasi?..... :?
Ho pensato che, trattandosi di motori di potenza contenuta per cui i fili sono comunque sottili, per riutilizzarli in motori o trasformatori di potenza maggiore si potrebbero avvolgere appaiati, o addirittura in capi multipli. E' un'idea?....


Riutilizzarli come motori la vedo dura,un lato dell'albero poggia sul coccio esterno,poi credo che pompi l'olio attraverso l'albero stesso e lo spruzzi sul cilindro mentre gira,all'interno gli alberi sono cavi.
Secondo me l'idea di appaiarli per aumentare la potenza è sicuramente fattibile,in effetti su un trasformatore ti dicono che se i secondari sono uguali puoi parallelarli,altrimenti il più potente scarica sul meno potente,surriscaldandolo,almeno mi sembra,è da tanto che l'ho lette.
Il parallelo secco di 2 fili uguali è fattibile.
Io questo filo lo uso a fare turbine e devo dire che tanto il filo da 0.3 mm che gli altri li ho trovati sufficenti,anche perchè se cominci a lavorare con voltaggi più alti dei classici 12 volt gli ampere crollano e quindi anche la necessità di diametri grossi.
Ad esempio io farei una turbina monofase con 2 serie di bobina da 12+ 12,cosi le puoi collegare su inpianti sia a 12 che 24 volt,poi tra il dire e il fare.....

Avatar utente
elettrauto
Messaggi: 516
Iscritto il: 13 lug 2012, 18:49

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da elettrauto » 31 lug 2012, 20:14

Dolomitico, OOOOttimo servizio!!!
Sono stato sempre curioso verso questo pacco ermetico imperscrutabile, finalmente...
Un bel lavoro!!!

Avatar utente
elettrauto
Messaggi: 516
Iscritto il: 13 lug 2012, 18:49

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da elettrauto » 1 ago 2012, 15:03

Quanto è alto il pacco di lamierini? ad occhio mi sembra 4cm, ci sono andato vicino?

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 2 ago 2012, 17:13

Quello piccolo fa 2 cm,poi la maggior parte 4 cm e quello più grande in assoluto 5cm.
Sei affamato di compressori da frigo adesso? :mrgreen:

Avatar utente
elettrauto
Messaggi: 516
Iscritto il: 13 lug 2012, 18:49

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da elettrauto » 14 ago 2012, 2:54

:mrgreen:
In effetti, Dolomitico, suscitano un certo appetito; ma l'olio contenuto all'interno, di cui ho sentito tanto parlare in passato dove si trova? Vedo gli avvolgimenti perfettamente puliti...

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 14 ago 2012, 20:29

elettrauto ha scritto::mrgreen:
In effetti, Dolomitico, suscitano un certo appetito; ma l'olio contenuto all'interno, di cui ho sentito tanto parlare in passato dove si trova? Vedo gli avvolgimenti perfettamente puliti...


L'olio cè,è un olio trasparente,è contenuto nella base della coppa nera,girando viene pompato in qualche maniera attraverso l'albero che è cavo e risale fino a lubrificare il pistoncino.
Le bobine in realtà sembrano pulite,in realtà lo sono,ma sono tutte unte visto che l'olio viene sprizzato dapertutto.Se guardi le scatole dove le ho messe sono sporche di un liquido giallastro,è l'olio che fuoriesce dalle bobine.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7284
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Ferrobattuto » 14 ago 2012, 20:33

Lo sai Dolomitico, che quì da noi i frigoriferi buttati ormai sono TUTTI senza compressore?..... :( :barf: :mrgreen:
Non se ne trova più uno....... :devil:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 14 ago 2012, 20:48

Avranno letto tutti il mio post :mrgreen:
Scerzi a parte,non preoccuparti che neanche qui non ci sono vacche grasse,discariche blindate e in ogni caso solo cianfrusaglie,ho fatto bene a fare scorta il più possibile,adesso è dura avervi accesso. :barf:

Avatar utente
Bridge
Messaggi: 514
Iscritto il: 8 giu 2012, 19:08

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Bridge » 14 ago 2012, 23:51

Attenzione con quell'olio!!!!.-
E' un olio isolante particolare.- Non ne ho sentito parlare un gran bene in termini salutari!!!!. Forse oggidì sarà diverso, ..........comunque attenzione.-
Ciao

Bridge

Avatar utente
elettrauto
Messaggi: 516
Iscritto il: 13 lug 2012, 18:49

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da elettrauto » 15 ago 2012, 4:23

Nell'asse non vedo il cuscinetto, si trova nella parte smontata o vanno a bronzine oliate? (mi sembra strano, dovrebbe avere i cuscinetti...) oO

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 15 ago 2012, 9:51

Niente cuscinetti,solo bronzine,e sul fondo non mi ricordo bene,mi pare che ci sia una guida solo per tenerlo fermo in posizione,è un po come la coppa dell'olio nelle macchine.
L'olio io l'ho tirato fuori e portato all'ecocentro,ne rimane un po in giro,ma col tempo drena anche dalle bobine come si vede dagli statori ancora da sbobinare.
Se è tossico non so,io cmq uso i guanti in lattice.

Avatar utente
eugenio61
Messaggi: 189
Iscritto il: 8 nov 2012, 12:50
Località: agrigento

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da eugenio61 » 13 dic 2012, 20:23

Salve ragazzi, sono un nuovo iscritto del forum, ho letto un po do post quà e là e la mia attenzione si è soffermata in particolare a come si recupera del rame da un compressore da frigo. Non sapevo che nel compressore ci fosse tanto rame, tanto che mi sono messo anche io a cercare , ma ancora senza nessun risultato, quando ne trovo uno ,lo trovo senza motore.Cmq no fa niente prima o poi ne troverò qualcuno.Io ho recuperato dei compressori di condizionatori li ho aperti di sopra la saldatura , ma non si riesce a tirar fuori il motore, sembrano incastrati ,dallo stesso involucro, come posso fare a tirar fuori la bobina di rame? qualcuno di voi sa come risolvere questo problema? grazie ancora .

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 18 dic 2012, 17:19

eugenio61 ha scritto:Salve ragazzi, sono un nuovo iscritto del forum, ho letto un po do post quà e là e la mia attenzione si è soffermata in particolare a come si recupera del rame da un compressore da frigo. Non sapevo che nel compressore ci fosse tanto rame, tanto che mi sono messo anche io a cercare , ma ancora senza nessun risultato, quando ne trovo uno ,lo trovo senza motore.Cmq no fa niente prima o poi ne troverò qualcuno.Io ho recuperato dei compressori di condizionatori li ho aperti di sopra la saldatura , ma non si riesce a tirar fuori il motore, sembrano incastrati ,dallo stesso involucro, come posso fare a tirar fuori la bobina di rame? qualcuno di voi sa come risolvere questo problema? grazie ancora .


Quando tagli il coperchio,vedi la parte superiore sul lato del pistone.La seconda foto dall'alto lo mostra con le frecce in rosso
Dentro ci sono tre attacchi a elle L che reggono delle molle dove è attaccato il motore,li devi tagliare,e una volta liberati il compressore viene fuori.
Poi di solito lo statore è fissato con dei perni con misure strane,ci vuole un pappagallo o una chiave inglese per svitarli.

Avatar utente
eugenio61
Messaggi: 189
Iscritto il: 8 nov 2012, 12:50
Località: agrigento

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da eugenio61 » 16 gen 2013, 16:29

salve dolomia78, vedendo il tuo post anche io mi sono cimentato nel recupero di rame , ma come tutte le cose quando una cosa non ti serve, l'hai sempre in mezzo hai piedi, viceversa quando ti serve non si trova mai,come se sapessero che tu sei in cerca di compressori di frigo.cmq ho rimediato tre compressori di condizionatore, due dei tre li ho aperti, però adesso non riesco ad sfilare il rame dal nucleo, sembra missione impossibile,il rame che ci sta dentro sarà di 0,7 o 0,8 mm, mi servirebbe per realizzarci delle bobine per lo statore del mio eolico di 500 watt 12v, adesso voglio cambiare il voltaggio e portarlo a 24v.potresti darmi una dritta per come risolvere questo mio problema?questo è uno dei tre compressori aperto.
Allegati
DSC00018.JPG
DSC00018.JPG (56.71 KiB) Visto 5691 volte
DSC00020.JPG
DSC00020.JPG (50.44 KiB) Visto 5691 volte
DSC00022.JPG
questeo e il problema ,come si fa?
DSC00022.JPG (58.27 KiB) Visto 5691 volte

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2217
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Com'è fatto un compressore da frigo

Messaggio da Dolomitico » 22 gen 2013, 22:50

Ciao Eugenio,e benvenuto nel club degli sbobinatori.
Dunque,prima di tutto ti serve un supporto,meglio se in legno,su cui man mano che svolgi il filolo riavvolgi temporaneamente li,altrimenti ti ritrovi con metri di filo ingarbugliato,ti sconsiglio rocchetti troppo piccoli di diametro,almeno cm di diametro altrimenti quando lo dovrai riavvolgere per bene ti accorgerai che noia se lo avvolgi attorno ad un perno,non si sbobina più.
Per la tecnica come vedi ci sono 2 serie di bobine a croce,sono in coppia,quindi devi cercare i fili di uscita,da dove entra la corrente,poi piano piano si dovrebbe cominciare dalla bobina più esterna e man mano sbobinarla,poi si sfila la plastica protettiva della cava via via più piccola.
In certi statori con filo fino si potrebbe anche estrarre la bobina intera e poi sbobinarla,ma con filo grosso è meglio di no altrimenti lo rovini.Quindi io fissavo lo statore su una morsa e conle dita giro dopo giro lo svolgevo,sembra noioso,ma dopo un pò ci prendi la mano,ogni tanto si trovano giri strani ,forse chi li ha avvolti faceva delle pause e bloccava il filo con giri strani,ma con un po di pazienza riesci a sbobinare tutto,ricorda che sono 2 coppie e si dovrebbe partire dall'esterno verso l'interno,quindi devi prendere il lato giusto.
Non sottovalutare un buon rocchetto solido e magari di legno o plastica su cui devi prima avvolgere il filo,e poi ovviamente lo svolgerai per metterlo in ordine.

Avatar utente
letterino
Messaggi: 14
Iscritto il: 6 ott 2018, 12:39

Re: conoscete questo compressore made in USA?

Messaggio da letterino » 6 ott 2018, 14:32

Ciao a tutti
Sono un nuovo iscritto e spero di trovare una persona competente che conosca il funzionamento di questo motore di una cella frigo 750 wat che io uso per un compressore d'aria fai da te direi molto valido fino a quando improvvisamente non manda più aria pur funzionando il motore elettrico.
L'ho aperto ma non riesco a capire come si smonta e che cosa potrebbe essere successo sapreste aiutarmi?
IMG_20180926_160630 - Copia.jpg
Allegati
IMG_20180926_160630.jpg
IMG_20180926_160630.jpg (109.98 KiB) Visto 606 volte
IMG_20180926_160630.jpg
IMG_20180926_160630.jpg (109.98 KiB) Visto 606 volte

Rispondi

Torna a “attrezzatura home made”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti