Scalinata esterna in pietra grezza

Moderatori: eneo, corvo50

Bloccato
Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 9 nov 2014, 10:47

Lavorazione pietra, scala, scalinata, fai da te, cemento, roccia,


Si potrebbe cominciare scrivendo "In Principio era il Caos"....... :lol: Ma immagino che la storia diventerebbe troppo lunga. :D
Comunque un po' di casino c'era veramente, come si può vedere nella prima foto.
Ho fatto il lavoro nel cortiletto posteriore che si vede in questa discussione quì: http://faidateoffgrid.org/forum/viewtop ... &t=40#p600 nella settima foto del post, anche se purtroppo non si vede dove cominciava la discesa.
All'inizio si scendeva camminando sui sassi e sulle pietre incastrate nel terreno, probabile residuo di una sorta di scalinata preesistente di almeno un paio di secoli fa, rovinata dal passaggio di asini carichi e mucche condotte al pascolo. Negli ultimi tempi con appena due gocce di pioggia si rischiava di scivolare e finire sui sassi, cosa che mi è successa un paio di volte e per cui mi sono deciso a fare il lavoro.
Mi spiace non aver fatto la prima foto prima di cominciare, ma me lo ha ricordato mia figlia (che ci tiene a mantenere una sorta resoconto cronologico dei lavori fatti alla casa) che avevo già cominciato a scavare.
Scalinata01.jpg
Scalinata01.jpg (298.22 KiB) Visto 4119 volte
Comunque a sinistra si vede ugualmente su che cosa si scendesse prima del lavoro, mentre a destra c'è il vuoto formato dallo scasso fatto per rabberciare il muro preesistente. Il muro in origine era un muro a secco, fatto con grosse pietre grezze, con lo spigolo ormai demolito dal tempo. Parte del muro durante gli anni era stato rifatto con petre e malta di calce, e sopra era stata posata una sorta di trave orizzontale in cemento armato (roba di molti decenni fa.....) per reggere una ringhiera. Se ne intravede la fine sullo spigolo del muro rimasto.
Scalinata02.jpg
Scalinata02.jpg (300.18 KiB) Visto 4119 volte
Il primo lavoro da fare appena finiti di togliere i sassi e le pietre fino a trovare la roccia sottostante, è stato quello di lavare bene il tutto dalla terra, in modo che il cemento ci attasse bene sopra.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 9 nov 2014, 10:59

Finito di lavare le pietre si presentava così:

Scalinata03.jpg
Scalinata03.jpg (317.5 KiB) Visto 4117 volte


La roccia che si vede a destra è roccia affiorante, quella che fa da base a tutta la casa, il resto sono le pietre che formano il restante tratto di muro a secco.
Sulla destra si intravede il grosso mucchio di pietre da cui ho prelevato quelle per fare la scalinata.
Sotto si vede un po' meglio la base.

Scalinata04.jpg
Scalinata04.jpg (304.43 KiB) Visto 4117 volte


Naturalmente un buon muro di spinta deve terminare su una grossa "pietra d'angolo"..... :lol:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 9 nov 2014, 11:19

Ed ecco la pietra:

Scalinata06.jpg
Scalinata06.jpg (220.83 KiB) Visto 4116 volte


La tavola su cui è posata è larga 30cm, per cui si possono capire facilmente le dimensioni. Penso che non pesasse meno di 2,5 o 3 quintali, ma con un po' di pazienza, di ingegno e di olio di gomito sono riuscito a portarla in posizione. Era circa 10m distante e un paio di metri più in basso, con scalini e dislivelli nel mezzo, ma con l'uso di carrucole e facendola scivolare sulla tavola che si vede sono riuscito a farla arrivare dove volevo. Evidentemente ho la testa più dura di lei..... :lol:

Scalinata05.jpg
Scalinata05.jpg (252.57 KiB) Visto 4116 volte


Panoramica un po' migliore delle precedenti.... A destra si vede il grosso mucchio di pietre preesistente, sotto alla "cofana" rossa.
Quel mucchio ha una storia: nel lontano 1915 si verificò quello che poi è stato chiamato il "Terremoto di Avezzano", nel quale Avezzano venne praticamente rasa al suolo, ma fu così forte che fece un sacco di danni anche nei territori intorno. Quì siamo a circa un centinaio di Km in linea d'aria, per cui diversi edifici ne sistentirono anche da noi. In questa casa in particolare fu fortemente lesionata la vòlta di una cucina al piano terra, che fu deciso di abbattere e sostituire con un "moderno" solaio in travi di ferro con sopra tavole di quercia e sopra pavimento gettato in calce e sabbia, ristrutturato definitivamente solo qualche anno fa.
Le pietre e i calcinacci tolti dalla vòlta demolita furono ammucchiatii sotto al muro, e lì sono rimasti fino ai giorni nostri, fino a che non li abbiamo riutilizzati per fare qualcos'altro.
Nella foto sopra si vede un po' meglio il sistema usato per trascinare la grossa pietra al suo posto. Quello che si vede è l'ultimo punto di appoggio a cui mi sono agganciato per tirarla, ma ne ho cambiati diversi per diverse direzioni.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 9 nov 2014, 11:43

Si comincia a vedere qualcosa..... Dopo qualche giorno di lavoro, ovviamente. :D
Quella che si vede più in basso a destra è la famosa "pietra d'angolo", sopra le altre a formare un angolo di muro tra la fine del muro precedente e la pietra affiorante a sinistra.

Scalinata07.jpg
Scalinata07.jpg (258.13 KiB) Visto 4115 volte


All'interno dell'angolo del muro (spesso dai 30 ai 40cm) è rimasto un discreto "vuoto", che ho pensato di riempire con la terra per lasciare espandere la pianta di more coltivate che già c'è, che fa delle more squisite e molto grosse.... Chissà che non se ne possa fare un po' di marmellata. :lol: Ma sono buonissime anche così. ;)

Scalinata09.jpg
Scalinata09.jpg (239.49 KiB) Visto 4115 volte


Come si vede nella foto ho lasciato una bocca di scolo per l'acqua che si raccoglie nell'angolo del muro, chiuso a formare una sorta di "vaso per i fiori", realizzata con due vecchi coppi mezzo rotti. All'interno ho messo dei ciottoli per fermare la terra ma lasciar drenare l'acqua.
Sopra si vede il tratto nuovo delle trave di cemento, realizzato dopo aver rotto la testa di quella vecchia e aver agganciato i nuovi ferri ai preesistenti.
I fili che si vedono nelle foto sono stati tirati per "segnare" i futuri piani e gli spigoli degli scalini da realizzare.
Ho dovuto "spartire" il dislivello esistente in tante "alzate" della misura desiderata, considerando anche la pendenza dei piani, che trattandosi di una scalinata esterna dovevano consentire di smaltire velocemente..... Gli acquazzoni di questi giorni! :lol:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 9 nov 2014, 20:47

Il "vaso da fiori" visto da sopra.

Scalinata08.JPG
Scalinata08.JPG (226.81 KiB) Visto 4096 volte


Quì si vede bene il sistema adottato per dividere gli spazi: ho fissato con un paio di morsetti da falegname una stecca sull'angolo del muro, poi una volta prese le misure ho segnato i punti in cui fissare gli spaghi. Dall'altro lato, usando la livella e una tavola stretta e dritta, ho riportato le varie posizioni, dando le pendenze nella giusta direzione.
Visto così, finito di tirare il filo e stabilite le misure definitive, sembra (un po' più) facile, ma nella pratica ho dovuto fare qualche spostamento e muovere i punti di ancoraggio alcune volte.

Scalinata10.jpg
Scalinata10.jpg (215.3 KiB) Visto 4096 volte


In basso a sinistra si vedono passare dei tubi di scarico che provengono dalla casa a fianco, di mia sorella, che in parte rimarranno coperti e in parte verranno spostati, purtroppo l'estate prossima, che adesso piove e durante l'inverno non potrò metterci mano. :rolleyes:
In basso a destra si intravedono le tavole destinate a reggere le pietre dello "spigolo", ossia l'alzata del primo scalino da realizzare.

Scalinata11.jpg
Scalinata11.jpg (207.75 KiB) Visto 4096 volte


Il primo "pianerottolo" da realizzare è stato quello da cui sono partite le misure, posto davanti al ponticello che permette di entrare nella casetta che c'è dietro (quì non si vede ancora.....), ma che non è lo scalino più basso. Ho dovuto cominciare da lì perché è da quel livello che è partito tutto il "progetto". :D
Come si vede sono pietre "grezze" affogate nel cemento. Alcune le ho dovute scalpellare per togliere punte e sporgenze, ma sono comunque rimaste "rustiche" e quasi al naturale. Tra le pietre rimane un po' di spazio in cui alla fine di ogni piano viene inserita una sorta di bojacca del colore della malta antica con cui è stata fatta la casa. Non è un prodotto acquistato pronto, ma fatto da me con sabbia locale, calce e cemento bianco. Già sperimentato con successo in passato per altre riparazioni. La sabbia purtroppo è ormai difficile da trovare....... :(
Le pietre che si vedono affiorare dal piano in parte sono già state rimosse o "aggiustate", altre seguiranno lo stesso destino quando finirò di rimuovere i tubi (orrendi.....) che si vedono sullo sfondo.
Quì si vede da un'altra angolazione.

Scalinata12.jpg
Scalinata12.jpg (222.79 KiB) Visto 4096 volte


Panoramica maggiore, presa un paio di giorni dopo, con gli ultimi due scalini in basso già cominciati.

Scalinata13.jpg
Scalinata13.jpg (245.18 KiB) Visto 4096 volte


Come si vede a destra, scavando via le pietre purtroppo si scoprono man mano le radici dei due alberi di prugne che ci erano cresciuti spontaneamente in mezzo. Dovranno essere eliminati in quanto alla fine si dovrà finire di togliere completamente la terra residua, scoprire la roccia sotto e vedere il da farsi. Ma questo comunque alla prossima buona stagione. Nel frattempo ho cercato di "salvarli" almeno fino alla maturazione dei frutti, che però a causa del clima di questa (mancata) estate non è avvenuta bene. Insipidi e gonfi d'acqua, sono caduti prematuramente quasi tutti da soli.... Intanto ho salvato delle pianticelle spontanee della stessa qualità trovate tra le pietre. Le ripianterò in qualche altro posto del giardino.
A sinistra si vede il ponticello in pietra che consente l'ingresso alla casetta sul retro, con le due semplici ringhiere di ferro più o meno "in stile" fatte da me poco prima dell'inizio dei lavori. Sotto il ponticello si vede un cancelletto di ferro, che ho dovuto fare per tener fuori gli animali (tassi istrici e volpi) provenienti dal bosco retrostante.
Una panoramica del lavoro più o meno a metà: il pianerottolo davanti al ponticello e gli ultimi due scalini in basso già completi e con la bojacca già passata negli interstizi.

Scalinata14.jpg
Scalinata14.jpg (213.33 KiB) Visto 4096 volte


La bojacca deve essere un po' lenta ma non troppo, va "tirata" sopra le pietre curando bene che penetri nelle fessure senza lasciare bolle d'aria o vuoti. Dove serve va "premuta" col bordo della cazzuola o con una spatola perché penetri con sicurezza, poi va asportata la parte in più sopra a tutto. Siccome le superfici delle pietre sono scabrose e al naturale, il compito risulta piuttosto difficoltoso, per cui si deve aspettare un paio d'ore (almeno in estate.....) che tiri e diventi di una certa consistenza, poi con spugna e secchio d'acqua (e un sacco di pazienza.....) si "lava" l'eccesso esterno alle fessure. Più avanti si vedrà meglio nei particolari.
Nella foto sotto il sistema adottato per posare a livello le pietre:

Scalinata15.jpg
Scalinata15.jpg (199.45 KiB) Visto 4096 volte


Ho piantato degli spezzoni di ferro box nel terreno, dove la roccia sottostante me lo permetteva, ai quali ho fissato qualche tavola ponendola al livello sia coi fili che con la livella da muratore. Poi tolto il rispettivo filo, con quell'attrezzo che si vede in figura (che mia moglie chiamava "il naso" :lol: ) è bastato premere le pietre nel cemento sottostante perché risultassero praticamente tutte a livello. L'attrezzo altro non è che un regolo di legno ben dritto, a cui ho fissato sulla punta una "misura" pari all'altezza (14cm) dello scalino. Quì un attrezzo simile che si usa per fissare i regoli su cui posare le tegole dei tetti lo chiamano "scazzetta". :D Non so se si usa altrove e come venga chiamato.
Due parole su "affogare le pietre nel cemento": detto così sembra semplice, ma in pratica per le caratteristiche del lavoro non lo è affatto. A parte il fatto che le pietre dovevo cavarle da quel grosso mucchio che avete visto, dovevo anche scegliere quelle adatte, lavarle una per una dalla terra altrimenti il cemento non avrebbe aderito, scalpellare quelle più bitorzolute, poi posarle una ad una dopo aver messo sotto la giusta quantità di cemento. Le loro dimensioni, i singoli spessori e le varie forme sono differentissime per ognuna. Non mi è stato possibile "fare una gettata" e affogarcele dentro, come se stessi posando del porfido o del marmo tagliato a mecchina. Tant'è che per fare il lavoro ho impiegato 2 mesi e mezzo..... :cry:
Nei posti dove il vuoto sotto era maggiore ho dovuto fare addirittura due strati di pietre, ma naturalmente quelle sotto erano messe così come venivano.
Sui piani quà e là ho inserito anche pezzi di vecchi mattoni in terracotta e frammenti di vecchie mattonelle.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 9 nov 2014, 21:29

La parte di lavoro precedente ancora a metà.

Scalinata16.jpg
Scalinata16.jpg (209.36 KiB) Visto 4093 volte


A destra del secchio si vede il mucchio delle "pietre di scarto", troppo piccole o troppo bitorzolute e irregolari per essere usate, o di qualità troppo tenera per resistere nel tempo. Purtroppo quì non abbiamo della pietra bianca calcarea e dura, ma una pietra giallina e di consistenza molto variabile.
Quelle pietre NON rimarranno comunque inoperose: debbo riparare una serie di muri, tra cui il muro che separa la "corte" dall'orto posteriore, e probabilmente neanche basteranno..... :D
Uno degli scalini a salire, il secondo, a metà copertura.

Scalinata17.jpg
Scalinata17.jpg (205.66 KiB) Visto 4093 volte


Sul bordo in fondo si vedono due delle pietre squadrate ritrovate nel mucchio, probabili reduci da precedente demolizione. Una terza è murata sul bordo in fondo dello scalino sottostante.
Il tutto visto da un altro lato. Lavoro già a buon punto.... ^_^

Scalinata18.jpg
Scalinata18.jpg (253.91 KiB) Visto 4093 volte


Senza tirarla ulteriormente per le lunghe, inserisco di seguito alcune foto del lavoro ormai finito.

Scalinata19.jpg
Scalinata19.jpg (157.6 KiB) Visto 4093 volte


La parte incompiuta in basso a sinistra verrà terminata dopo lo spostamento dei famosi e bruttissimi tubi di scarico di cui sopra.
Le varie foto, come si vede, sono di luminosità e di colorazione molto variabile, in quanto riprese in tempi differenti e distanti tra loro.
Poi quest'anno il tempo..... :sick:
Un'altra foto ripresa un po' più dall'alto (ero sulla scaletta :lol: )

Scalinata20.jpg
Scalinata20.jpg (166.3 KiB) Visto 4093 volte


Particolare di uno dei pianerottoli.

Scalinata21.jpg
Scalinata21.jpg (155.23 KiB) Visto 4093 volte


Al momento dello scatto della foto le pietre e la superfice scoperta dell'impasto usato sono ancora di aspetto "polveroso" e opaco. Già dopo le piogge di questi giorni l'aspetto è decisamente migliore, in quanto la pioggia ha "lavato" la maggior parte della polvere e asportato parte di ciò che "spolvera" dalle superfici. Sono sicuro (ma ne ho già avuto esperienza su altri lavori fatti) che alla primavera prossima dopo le piogge invernali l'aspetto sarà definitivamente migliore.
Rifinito anche il muro sotto la trave di cemento. Non so se nelle altre foto si era notato un tubo nero volante, che ora è stato messo sotto traccia nel muro. In quel tubo ci passano i fili che portano provvisoriamente la corrente alla casetta (dentro c'è il mio laboratorio di elettronica ed elettrotecnica :lol: ), in futuro ci passeranno solo quelli che accendono e spengono il lampioncino posto sulla trave, sul bordo del muro, che accendo da dentro la casetta e spengo da dentro l'androne di uscita quando vado e vengo al buio la sera.

Scalinata22.jpg
Scalinata22.jpg (189.54 KiB) Visto 4093 volte


Purtroppo nelle varie foto non mi pare che si veda. Fai-da-te anche quello, ovviamente..... :lol:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 9 nov 2014, 22:21

Al di sopra dell'ultimo scalino realizzato rimane il bordo della pietra affiorante, in origine il primo gradino a scendere. È anche il bordo del cortiletto posteriore, il cui pavimento e costituito dalla pietra che affiora con nel mezzo terra e pietre. Per la maggior parte è coperto d'erba e di muschio, ma in alcuni punti erano rimaste delle vere e proprie "voragini", che l'acqua piovana siempiva di fango e di foglie, o svuotava, a secondo della quantità che ci scorreva. Naturalmente ho dovuto ripararlo al meglio, in quanto è lì che sono scivolato un paio di volte, rischiando di rompermi l'osso sacro sulla roccia.

Scalinata23.jpg
Scalinata23.jpg (172.05 KiB) Visto 4092 volte


Ho riempito le due buche più grosse con due grosse pietre, e ho tamponato il resto con malta e pietre più piccole.

Scalinata24.jpg
Scalinata24.jpg (184.59 KiB) Visto 4092 volte


Adesso ci si può passare sopra con una certa sicurezza. Anzi: adesso andare su e giù lì è proprio un piacere! :lol: Pensate che ci sono salito anche tirando la carriola carica di legna! :woot: Gli scalini sono alti solo 14cm e la pendenza dei loro piani e molto dolce, anche se abbastanza accentuata da far correre via l'acqua piovana.

Ma il lavoro non era ancora finito, c'era ancora un particolare che mi premeva sistemare.
Come si vede nella foto, il ponticello porta al piano superiore della casetta, ma c'è un piano inferiore, in origine una cantina, (come quello sopra in origine era un granaio....)

Scalinata26.jpg
Scalinata26.jpg (220.31 KiB) Visto 4092 volte


È separata dal terrapieno da un corridoio largo circa 1m e 50 cm. anche quì prima o poi dovrò metter mano a sistemarne il pavimento, ma c'è tempo..... Almeno credo. :rolleyes:

Scalinata25.jpg
Scalinata25.jpg (191.01 KiB) Visto 4092 volte


Quella che si vede è la "uscita posteriore" che porta nel bosco, e anche nell'orto, chiusa dal cancelletto stile "colosseo" :lol: per impedire agli animali di entrare e mangiarsi tutto.
La cantina inferiore ha un ingresso indipendente, con pianerottolo incassato.

Scalinata27.jpg
Scalinata27.jpg (193.56 KiB) Visto 4092 volte


Anche quello era ridotto alle stesse condizioni di tutto il resto: terra tra le pietre, in estate erbacce alte un metro e in inverno acqua e fanghiglia su cui scivolare. Inoltre tutto questo permetteva alla pioggia di scorrere all'interno, coi risultati che potete immaginare. :(
Anche quì alcune delle pietre che si vedono fanno parte della roccia che affiora, altre erano pietre affogate nella vecchia malta di calce, ormai degenerata in terra e umus, in cui l'erbaccia cresceva MOLTO volentieri.
Questo sotto è il lavoro ultimato.

Scalinata28.jpg
Scalinata28.jpg (178.5 KiB) Visto 4092 volte


Il tutto è in pendenza verso la chiavichetta che si vede in alto a destra nella foto. Questa copre un tubo di scarico da 100 installato qualche anno fa in occasione di altri lavori, che porta l'acqua all'esterno del cortiletto inferiore, in un angolo dell'orto.

Spero di aver detto tutto. Ringrazio chi ha avuto la pazienza di leggere fino quì. :D
Resto a disposizione per qualsiasi dubbio.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da maxlinux2000 » 10 nov 2014, 0:00

ma hai usato un colorante per quel cemento? o è un effetto cromatico della foto? oppure è il colore che viene fuori usando la sabbia di qui ci parli?
Cogito, ergo NO SUV !!

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 10 nov 2014, 9:02

È il colore naturale della sabbia locale. Nessun colorante.
In pratica altro non sarebbe se non la pietra locale macinata..... Da questo l'uniformità coi colori della pietra e del resto delle costruzioni.
In inverno col tempo umido a volte la parte scoperta della pietra assume un colore che da sul verde, colore che poi in estate quasi sempre scompare. Dove invece c'è il cemento bianco mescolato alla calce questo non succede.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2002
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da eneo » 10 nov 2014, 12:48

Ferro molto bello i miei complimenti.....
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 10 nov 2014, 13:07

Grazie Eneo!
Quando ti pare fatti vedere.... ^_^
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2002
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da eneo » 11 nov 2014, 8:02

con molto piacere, appena mi libero verro' a trovarti nel tuo piccolo castello.....
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.195kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°6 solarworld 185wp, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e epsolar landstar pwm 30A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Arex » 16 nov 2014, 22:20

Buonasera a tutti ... quest'uomo qui non finisce mai di stupire. Da un po' di tempo (lo sento di tanto in tanto al tel) mi diceva che stava facendo dei lavori con delle pietre ma mai avrei pensato stesse facendo un lavorone del genere. Bravo Ferro, un risultato molto gradevole alla vista! E per quel che si può vedere dalle foto direi che il risultato appartiene più a un livello professionale che amatoriale ... Di nuovo complimenti.

Mastro e Max! Ferro aveva chiesto sotto al primo post di non postare fino a che non avesse finito... i vostri due post son finiti al creatore, ripostateli pure.

Ferro, ok così?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 16 nov 2014, 23:13

Grazie Arex, va benissimo!
Grazie anche per i complimenti, venendo da uno del mestiere fanno molto piacere.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
corvo50
Moderatore
Messaggi: 1546
Iscritto il: 6 lug 2013, 20:13

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da corvo50 » 4 dic 2014, 18:06

eh si..è venuto proprio bene ..bravo ferro
quando incontrerai qualcuno che pensa di sapere tutto,non avere dubbi:costui è un imbecille(Confucio)

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 4 dic 2014, 21:37

Grazie Corvo.
Come sopra.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 981
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da jpquattro » 14 lug 2018, 9:01

Ferro quasi quasi mi fai rabbia...
Per due o tre motivi...
1 che un lavoro così ciclopico non saprei da che parte cominciare...
2 con calce, cemento, mattoni e pietre non ci capisco proprio niente, non sarei in grado neanche di pensarci...
3 con le mie condizioni, se solo provo a pensarci mi salgono le pulsazioni a 130 e la pressione a 220...
:D

Paolo

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7280
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Scalinata esterna in pietra grezza

Messaggio da Ferrobattuto » 14 lug 2018, 12:07

Per carità Paolo, guardati la salute..... :D
Comunque un lavoro qualsiasi, "ciclopico" o meno, si comincia sempre..... Dal basso. :D
Si fa mente locale su ciò che serve di fare, ciò che si ha a disposizione, eventualmente sul metodo da seguire in base alle proprie possibilità e alle proprie conoscenze. Valutato bene tutto si parte.
I vecchi di una volta qui dicevano che "se le braccia si spaventassero come si spaventano gli occhi, non si farebbe più niente". ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Bloccato

Torna a “Murature”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti