Pavimenti del tempo che fu...

Moderatori: eneo, corvo50

Rispondi
Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 981
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da jpquattro » 29 giu 2018, 18:53

A casa di mio figlio, costruita nel 1902, ci sono i pavimenti del primo piano fatti alla maniera antica: travi e travetti in legno e quei
mattoni pieni, piatti, mezzane mi pare si chiamino...

Sopra è stato posato un pavimento a piastrelle relativamente moderno.

Il pavimento è un po' elastico, ma niente di impressionante, da sotto travi e travetti sono stabili e apparentemente integri, tranne che sotto
il pianerottolo, dove il pavimento si muove e le mattonelle si spezzano.
Sotto ci sono travetti, relativamente corti, appoggiati a due muri.

Da sotto i travetti non sembrano muoversi, ma le mezzane (giusto?) sopra si muovono come se il travetto, sopra, fosse di gomma.
La domanda è come si fa a consolidare questa struttura senza demolire la casa? i travetti da sotto sono accessibili...

Io pensavo di avvitare due ferri a L ai lati del travetto, ma onestamente è veramente brutto...

Se fosse un problema di eccessiva elasticità del travetto ricorrerei alla fibra di carbonio, è un metodo consolidato e io con quella roba un po' ci so andare... eppoi il travetto è imbiancato, non si vedrebbe niente... Ma per quello che ho capito io il problema è sopra ai travetti, forse c'è materiale ammalorato nella parte superiore del travetto.

Idee, esperienze, suggerimenti?

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da Arex » 29 giu 2018, 19:10

Ciao jpquattro, una bella domanda. Non saprei che liquido si possa iniettare.. Non ho mai fatto cose del genere se non togliendo e rifacendo.
Se ti riesce fa qualche foto che magari viene qualche idea ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 981
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da jpquattro » 29 giu 2018, 19:36

mmmmh.... tu dici di iniettare un liquido?
Io il liquido lo avrei pure... resina epossidica a polimerizzazione lenta...
Vediamo un po'... se teniamo le mezzane in forza con dei cristi, forse si riesce a infilare un foglio di polietilene fra travetto e mezzane (altrimenti si incolla tutto insieme...) Per iniettare la resina basta fare buchi a intervalli regolari... poi si tappano con spine di legno...

Dici che funziona? sopratutto è ragionevole pensare che la parte superiore del travetto sia marcia o mangiata da insetti?
Le foto le debbo fare...

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da Arex » 30 giu 2018, 0:08

Facci vedere ...
Comunque si, è ragionevole pensare che la parte del travetto a contatto col pavimento vuoi per infiltrazione d'acqua, umidità varia ecc sia deteriorata. Però la vedo dura a risanare meccanicamente. Hai pensato al paraloid?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 981
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da jpquattro » 30 giu 2018, 9:07

Stavo per scrivere "parache?" Poi ho guardato...
Fa lo stesso mestiere della mia resina epossidica, però resta solubile...
Però però... i solventi sono tossici e l'uso in opera mi pare problematico... troppo fluido mi sa... e ho il sospetto che sia costoso...

io la fluidità e la tixotropicità della resina epossidica la controllo facilmente con l'aggiunta di cariche minerali... Insomma la so usare, il paralloid no...
Ci sarebbe l'alternativa di inserire una striscia di piatto di alluminio fra mezzane e travetto, inserita a forza...
Rileggendo in rete il pavimento dovrebbe essere fatto così:
Travi e travetti, mezzane o tavolato (nel mio ci sono le mezzane) e sopra uno strato piuttosto spesso di sabbia (quando ho sistemato la doccia ho trovato tonnellate di sabbia sotto alle piastrelle, credevo fosse solo sotto la doccia...)
La sabbia potrebbe essere dispersa, mancante per qualche motivo...
Insomma non so cosa fare, smantellare e rifare il pavimento del pianerottolo al momento non mi pare proponibile...
Debbo fare un sopralluogo, ma mi debbo portare un peso massimo che passeggi sul pianerottolo mentre io sotto fotografo e filmo cosa fa il soffitto...

Paolo

Post scriptum: se dall'osservazione risultasse che il travetto è troppo elastico, potrei rimediare facilmente con uno strato di fibra di carbonio unidirezionale montata con epossidica.
La fibra di carbonio è molto più rigida, anche dell'acciaio e rinforzerebbe il travetto in in opera in modo sostanziale...

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da Arex » 30 giu 2018, 13:51

Potresti avere ragione ...sempre che non si muova da sotto per mancanza di sabbia ...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 981
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da jpquattro » 21 ago 2018, 19:18

Facendo i lavori di manutenzione, mi è venuta l'idea infelice di levare un paio di piastrelle malamente spezzate (mi era già successo di "aggiustare" piastrelle spezzate con l'epossidica...).
Pessima idea: una è venuta via in pezzi abbastanza piccoli e scheggiati, abbastanza da sconsigliare l'uso dell'epossidica, sarei riuscito a rimetterla insieme ma non sarei stato capace di ricostruire una superficie a vista decente...
Ho perso un paio di giorni a cercare un paio di piastrelle di rimpiazzo, niente da fare... i piccoli formati (20x20 insomma piccoli...) praticamente non li fanno più poi con i disegni di trenta anni fa... Conoscevo un magazzino che aveva conservato le vecchie rimanenze e le vendeva per le riparazioni. Niente da fare.

Sono arrivato alla conclusione di fare un rettangolo di colore diverso di fronte alla scala, lunga trattativa con la padrona, io pensavo di farlo dello stesso colore della scala, di pietra serena, la padrona diceva che no, è troppo scuro... alla fine ho fatto come dice lei, ho preso una scatola di piastrelle 20x20 molto chiare.

Intanto ho visto cosa c'era sotto e quale era la situazione. sotto c'è, dal basso verso l'alto: travetti, mezzane, uno strato di sabbia, uno di malta stesa alla meno peggio... sopra ci sono le piastrelle.

Fatte un po' di prove, i travetti e le mezzane sono assolutamente stabili, la sabbia c'è, forse si è un po' assestata, abbassandosi, seguita dalla malta, lasciando le piastrelle appoggiate più o meno al nulla...

Domani vado a rimettere le piastrelle, prima debbo sistemare lo strato di malta.

Ma un sistema meno barbaro non potevano inventarlo?

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da Arex » 21 ago 2018, 19:49

:D dai dai che almeno quello è un lavoro comodo ... Se vuoi facciamo a cambio...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
giuseppe
Messaggi: 380
Iscritto il: 5 ago 2013, 1:15
Località: arsie belluno

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da giuseppe » 21 ago 2018, 21:24

Arex ha scritto:
21 ago 2018, 19:49
:D dai dai che almeno quello è un lavoro comodo ... Se vuoi facciamo a cambio...
Situ drio far che :D Hatu bisogno de na man ?

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da Arex » 21 ago 2018, 22:36

Tutte doi o gnent...
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 981
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da jpquattro » 22 ago 2018, 7:40

Poi, con calma, qualcuno traduce? :)

Paolo

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da Arex » 22 ago 2018, 8:50

:lol: ....
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7283
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da Ferrobattuto » 22 ago 2018, 12:28

Dialetto da polentoni...... :D :woot:
Però l'ho capito anche io che sono un terrone..... ;)
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7374
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: Pavimenti del tempo che fu...

Messaggio da Arex » 22 ago 2018, 13:04

Ahahah ... No ghe olea mea tant! :P
Ok stop OT sennò ci bannano!
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Rispondi

Torna a “Edilizia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti