LiFePO4 38120S , una potenza...

Moderatori: Ferrobattuto, Dolomitico

Avatar utente
metroman
Messaggi: 28
Iscritto il: 10 nov 2018, 15:37

Re: LiFePO4 38120S , una potenza...

Messaggio da metroman » 22 nov 2018, 8:30

sono celle smontante da pacchi in cui il BMS è esploso (perchè insufficiente).

le smonto, le ritesto e le vendo come usate testate.

Faccio "parte" del mondo DIY powerwall.

https://ibb.co/juTepq


non ancora finito (ma se qualcuno fosse interessato posso già lavorare - la spedizione in Italia non è contemplata perchè per ora non ho trovato mercato, ma ovviamente posso spedire in Italia a quasi la metà della spedizione verso l'estero per 5KG 100 celle)
http://www.wesellcells.eu/presta/index.php

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7326
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: LiFePO4 38120S , una potenza...

Messaggio da Ferrobattuto » 22 nov 2018, 11:21

metroman ha scritto:
22 nov 2018, 8:30
Faccio "parte" del mondo DIY powerwall.
Più che altro stai facndo parte dei "surplussari"...... :lol:
E quelle da 10Ah di cui sopra?
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
metroman
Messaggi: 28
Iscritto il: 10 nov 2018, 15:37

Re: LiFePO4 38120S , una potenza...

Messaggio da metroman » 22 nov 2018, 11:40

quelle da 10Ah necessitano di spedizione ADR, che oltre al costo della stessa, prevede di riempire almeno qualche centinaio di Kg di bancale per diventare "economica".

Se uno va sulle Li-ion, il costo è circa la metà o meno all Ah, sulle lifepo4 è un po più alto ma comunque conveniente (considerando che le life hanno vita attesa molto maggiore delle li ion)

Avatar utente
metroman
Messaggi: 28
Iscritto il: 10 nov 2018, 15:37

Re: LiFePO4 38120S , una potenza...

Messaggio da metroman » 26 nov 2018, 9:35

per chi mi contatta in pm voucher code da 10% sul primo acquisto da almeno 100€. in caso il forum possa essere interessato c'è anche un sistema di referral personalizzato per "aiutare" a sostenere il forum

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7326
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: LiFePO4 38120S , una potenza...

Messaggio da Ferrobattuto » 26 nov 2018, 12:55

C'è una sezione apposita per le vendite, si chiama "Vetrina".
Questa discussione verteva sull'uso e la tecnica delle LiFePO4, non è fatta per farsi pubblicità.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Hal9000
Messaggi: 868
Iscritto il: 14 lug 2011, 12:52

Re: LiFePO4 38120S , una potenza...

Messaggio da Hal9000 » 4 dic 2018, 14:04

Quello che mi preoccupa delle batterie al litio in generale è il fatto che vengono usati rame e alluminio per i collettori di corrente credo per via della loro alta conduttività e relativo basso costo, ma sono due metalli notoriamente ostili alle redox per fare batterie, perlomeno in ambiente a base di acqua, perchè tendono a elettrodepositarsi o a reagire anche a riposo.

Nel caso specifico delle litio, non essendoci acqua, sono stabili ma solo in una finestra di tensione, tipicamente dai 3 ai 4V, fuori da questa finestra di tensioni iniziano a elettrodepositarsi avanti e indietro da negativo al positivo e vice versa, un pochino per volta, andando a formare dendriti che crescendo formano corti circuiti ed è in quel momento che la cella và a fuoco.

Il fenomeno avviene in due fasi distinte, la scarica sotto una certa tensione forma metà del ponte conduttivo, la ricarica l'altra metà, per cui il corto non avviene subito dopo il primo abuso per cui la batteria pare funzionare regolarmente ma una volta che si esce dalla finestra di tensioni ammesse anche solo una volta abbiamo acceso il timer della "bomba" ad orologeria.

Fin tanto che il BMS funziona correttamente questo tipo di batterie sono fenomenali, a parte il prezzo sono imbattibili sotto gli altri punti di vista.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7326
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: LiFePO4 38120S , una potenza...

Messaggio da Ferrobattuto » 4 dic 2018, 14:14

Infatti in rete su Youtube ci sono un sacco di filmati che fanno vedere queste batterie che prendono fuoco, anche in momenti non sospetti.
Probabilmente si tratta di versioni economiche, "cinesi" o comunque di bassa fattura, ma il pericolo in qualche modo esiste comunque.
Immagino che gli enormi pacchi di batterie presenti sulle auto (si parla di decine di KWh di accumulo.....) siano superprotette, ma nel caso di assemblaggio di grossi pacchi "casalinghi", con decine e decine di 18650 messe in parallelo secco e in serie tra loro, soprattutto di provenienza e uso diversi, le probabilità siano di molto superiori.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2031
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: LiFePO4 38120S , una potenza...

Messaggio da eneo » 4 dic 2018, 22:45

Dato il prezzo delle tubolari al piombo, queste sono e saranno per molto ancora le migliori come rapporto qualita' prezzo.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Rispondi

Torna a “Batterie & elettricità”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti