come saldare ?

Moderatore: jpquattro

Rispondi
Avatar utente
domestico
Messaggi: 2
Iscritto il: 7 ago 2018, 21:46

come saldare ?

Messaggio da domestico » 7 ago 2018, 21:59

Ciao, vorrei saldare tu angoli di ferro ad una porta sempre di ferro. Sapreste dirmi come devo procedre da ZERO ?
considerate che non ho mai saldato in vita mia.
Deve essere una saldature molto resistente. Lo so che forse mi converrebbe farlo fare da un carpentiere ma preferisco fare da solo.
Grazie

Avatar utente
Arex
Amministratore
Messaggi: 7350
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: come saldare ?

Messaggio da Arex » 7 ago 2018, 23:34

Ciao, non saprei come risponderti.
Una saldatrice ce l'hai? Hai mai visto saldare qualcuno?
(Qualsiasi cosa da me pubblicata viene esclusivamente fatta per uso privato,e nella mia proprietà, per studio e/o per hobby)
Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate. (Higdon)(Arthur Bloch)
E poi ti trovi che un giorno sei tu ad avere l'arma ma non spari, perché colpire chi ti ha ferito non te ne importa più nulla. _Alda Merini_

Avatar utente
jpquattro
Moderatore
Messaggi: 969
Iscritto il: 26 gen 2015, 20:50

Re: come saldare ?

Messaggio da jpquattro » 8 ago 2018, 8:24

Ciao. Se il problema sono i due angolari, vai da un fabbro.
Se invece vuoi imparare a costruire cose, ti posso raccontare come ho imparato io, senza grandi aiuti.
Io ho comprato una saldatrice a filo CON GAS (no filo animato), l'ho comprata usata, per risparmiare.
Il vantaggio della saldatrice a filo è che permette di fare qualcosa da soli senza maestri, l'apprendimento con l'elettrodo è un filo più rognoso, specie con le saldatrici più elementari... Ho provato da giovane, mi ricordo ancora come un incubo la notte successiva... credevo di avere sassi negli occhi, o forse di essere diventato cieco... :).
Altro vantaggio che sapendolo fare salda tutto: lamiere sottili, inox, alluminio...
Lo svantaggio? costa un po' di più ed è più ingombrante.
Necessario una saldatrice a filo di seconda mano che alimenti il filo senza difficoltà, corrente continua massima superiore ai 100 Ampere (per i lavori comuni 130-150 A vanno bene).
Maschera auto-oscurante. Il tipo ad elmetto sarebbe meglio, protegge anche la testa.
Smerigliatrice angolare, una da 115 è abbastanza una più grossa rischia di essere poco maneggevole.
Indumenti di protezione, grembiule, scarpe, guanti... Imparerai a tue spese quanto sono importanti!
Una troncatrice a disco farebbe comodo, in mancanza ci si adatta con l'angolare...
Ritagli di ferro per imparare le manovre base...
Se interessa continuo...

Paolo

Avatar utente
maxlinux2000
Amministratore
Messaggi: 7256
Iscritto il: 22 mar 2011, 11:50

Re: come saldare ?

Messaggio da maxlinux2000 » 8 ago 2018, 9:39

confermo quanto detto da jpquattro.

io ho cominciato con una saldatrice telwin a filo di quelle piccoline. Gli ho fatto una modifica per collegare una bombola di co2 + grossa, ma per il resto funziona perfettamente.
Ho dovuto prenderci la mano all' inizio (bruciadno un paio di ugelli) ma in meno di 1 ora già stavo saldando ferro tubolare in modo appena decente... qualche buco quà e la, ma con il tempo ho imparato.

Altra possibilità sono le saldatrici inverter ad elettrodo. Sono molto leggere e abbastanza facili da usare... ma solo con ferro da 4mm in su.
Saldare delle scatolato da 2mm di spessore o meno, con una inverter è difficile... non impossibile, ma difficile.
Cogito, ergo NO SUV !!

giuseppe.rocco
Messaggi: 111
Iscritto il: 8 lug 2016, 11:04

Re: come saldare ?

Messaggio da giuseppe.rocco » 8 ago 2018, 14:18

ciao il fai da te e emozionante!!! io ho imparato facendo tanti buchi con classica saldatrice poi ho preso una inverter con ferro da 3mm in su va benissimo,un po di allenamento e tanta pazienza si riesce in tutto.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7202
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: come saldare ?

Messaggio da Ferrobattuto » 8 ago 2018, 15:25

Io invece non ho mai usato una saldatrice a filo, ma solo ad elettrodo.
Ultimamente sono passato da quella tradizionale a trasformatore a quella inverter.
Come dice Jpquattro 120-130A per usi comuni, e soprattutto per cominciare, vanno benissimo, la maschera auto oscurante la consiglio vivamente, altrimenti soprattutto al principio le "sfiammate" fanno bruciare gli occhi.

Per imparare meglio consiglio di partire da ferri spessi almeno 4 o 5mm ed elettrodi più grandi, almeno 2,5mm, per passare se serve a ferri più piccoli ed elettrodi più sottili.
Si trovano nelle librerie, ma ormai anche in rete e forse anche da scaricarsi, manuali che insegnano a saldare. Di solito trattano un po' tutti i tipi di saldatura, ma basta saltare i capitoli inerenti ai sistemi che non interessano e passare alla saldatura elettrica. Ottimi quelli della Hoepli, ma probabilmente ce ne sono di altrettanto buoni.
Se non si ha vicino una persona che ne abbia già pratica e possa dare i primi consigli, sono molto utili per capire meglio posizioni e inclinazioni, dei ferri e degli elettrodi, o l'intensità della corrente riguardo a quello che si sta facendo.
Si può imparare anche solo per pratica, ma serve più tempo e molta molta pazienza e perseveranza, senza scoraggiarsi alle prime "caccole" di ferro. :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Rispondi

Torna a “Varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite