Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 17 set 2018, 17:02

Rieccomi qui dopo tanto tempo in un'altro settore che non sono pile e batterie.
Anni fa mi dilettavo a smanettare in motori a scoppio e affini,poi passano gli anni e cambiano le esigenze,e viene tutto archiviato.
Ora però con la possibilità che mi dà la mia nuova ubicazione,ho la possibilità di rimettere mano a cosa che non potevo fare.
Ho comprato anni fa un generatore da eurobrico,niente di che un piccolo cinese da 600w circa,con motore a miscela a 2 tempi.
Non l'ho mai usato un granchè in realtà,ma l'ho prestato finche era operativo... :D poi chissà perchè all'improvviso non serviva più a nessuno, :huh: e dopo un attenta valutazione ho riscontrato che non teneva più bene i giri,e dopo un pò che era acceso,e si scaldavadi punto non accellerava più e si spegneva di colpo,non riusciva neanche a effettuare il minimo lavoro. :angry:
Allora il tempo di traslocare.....sistemare casa....tinteggiare il garage....contruire un banco da lavoro decente...sistemare un pannello portattrezzi,collegamenti elettrici e sistemare tutto... :D :D :D (si la faccio lunga,ma è stata anche lunga sta riparazione per poterci mettere mano) e alla fine ho smontato il piccoletto.
Ho trovato solo il cuscinetto da banco che sorregge l'alternatore che nella rotazione gratta come da usura,ho trovato un video che lo spiega su yuotube,e anche se lui lo fa facile a smontare i pezzi cè un pò da smadonnare con attacchi conici e vite dure.
Cmq alla fine quello che mi ha lasciato stranito è stato l'alternatore,come si vede dalle foto non è un'alternatore a spazzole,il rotore è avvolto,e hanno inserito dei pezzi magnetici per magnetizzare i lamierini,ma non cè nessun contatto elettrico con l'esterno,ci soon qualche componente che sembrano diodi e una resistenza a un capo della bobina e nulla più,nessun sistema di controllo AVR o altro,tutto un pò buttato lì,i giri motore tegono tutto in equilibrio su quella frequenza e velocità.
Collegando qualcosa di più grande della sua capacità tipo 700/750w si ha un calo dei giri e man mano che l'utensile (un pialletto elettrico) accellerava si sentiva anche il generatore riprendere giri,un binomio decisamente insolito.
Ora non mi resta che provare a cambiare i cuscinetti e i paraoli,e pulire bene il carburatore.
La sostituzione del motore non è possibile a causa della forma del carter,che prevede anche l'attacco dell'alternatore,avrei potuto buttare tutto,ma mi secca,e ho tentato la via della riparazione,adesso vediamo se rimontandolo rimetto tutti i meccanismi regolati giusti...molle e viti di bilanciamento...
Il pistone è bello nero,ma non ci sono segni di gripatura,sicuramente quel nero al di sotto delle fasce elastiche non è un buon segno.
Cmq sia il pistone e il cilindro sono difficili da trovare,e un motore cosi completo costa una miseria,ma non è compatibile devo vedere dopo il da farsi.
Adesso vado a recuperare i cuscinetti. :wacko:
Allegati
generatore.JPG
generatore.JPG (12.5 KiB) Visto 3667 volte
volano.jpg
volano.jpg (78.81 KiB) Visto 3667 volte
testata.jpg
testata.jpg (128.28 KiB) Visto 3667 volte
statore.jpg
statore.jpg (96.71 KiB) Visto 3667 volte
pistone.jpg
pistone.jpg (94.33 KiB) Visto 3667 volte
particolare magnetico.jpg
particolare magnetico.jpg (55.23 KiB) Visto 3667 volte
cilindro.jpg
cilindro.jpg (69.6 KiB) Visto 3667 volte
carter interno.jpg
carter interno.jpg (92.76 KiB) Visto 3667 volte
carter esterno.jpg
carter esterno.jpg (93.69 KiB) Visto 3667 volte
alternatore.jpg
alternatore.jpg (107.31 KiB) Visto 3667 volte
albero con meccanismo centrifugo.jpg
albero con meccanismo centrifugo.jpg (89.1 KiB) Visto 3667 volte

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7445
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Ferrobattuto » 17 set 2018, 20:46

Ti consiglierei di cambiare le fasce elastiche, il nero sul pistone sotto le fasce significa che non tengono più. Se ti riuscisse di cambiare il pistone ancora meglio. Non è detto che non lo trovi da un ricambista di motoseghe o attrezzature simili, basta che porti con te il vecchio e hai un minimo di misure. Dalla foto mi sembra un tipo di pistoncino molto semplice, piatto sopra e senza travasi laterali, è probabile che lo trovi. Poi se costa troppo....... Prova solo con le fasce. Una bella ripulita e via.

Per l'alternatore: sei sicuro che da qualche parte nel circuito non ci sia un condensatore? Se è senza spazzole è di sicuro un alternatore ferro-risonante. Praticamente è un circuito oscillante induttanza-capacità (bobina e condensatore) a 50Hz. La risonanza e perciò l'esaltazione della frequenza dei 50Hz avviene solo ad un determinato numero di giri, se sorte di sincronismo non eroga più corrente o ne eroga pochissima.
Il condensatore che mette in risonanza gli avvolgimenti potrebbe stare sia sul rotore che sullo statore, a secondo del sistema con cui è concepito.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 17 set 2018, 21:28

Si, il condensatore c'è sullo statore, dei 4 cavi, 2 sono del 220,e 2 per il condensatore. Ho visto anch io che il pistone è bello nero, ma non voglio buttarci troppi soldi, è pur sempre un affare economico. Il casino sono i ricambi, figurati se li contemplano, i cuscinetti sono standard, li trovi il resto si vedrà.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7445
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Ferrobattuto » 17 set 2018, 21:55

Credo che siano standard anche le fasce, basta sapere il diametro del pistone, che di solito è scritto anche sopra o dentro.
Qui si usa un vecchio proverbio che recita esattamente così: "Se prestare fosse bello, si presterebbe la moglie". :D
Alcune mogli si "prestano" da sole, ma è un argomento molto OT. :woot: Anche per il forum...... :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
unimatrixzero
Moderatore
Messaggi: 596
Iscritto il: 21 set 2017, 22:04

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da unimatrixzero » 17 set 2018, 22:29

3 dei miei 8 generatori sono simili a quello , anzi uno identico proprio ma marca LEONE :lol: , n'altro tutto figo e carenato che vendevano come tipologia inverter ma che poi alla fine di inverter aveva solo la scocca di plastica intorno e un altro ancora un po piu potente da 3 kw) tutti lavorano con questo sistema senza spazzole e con ferrobattuto avevamo anche approfondito l'argomento, per come la vedo io li sopra è un rischio collegarci qualunque cosa di sensibile :ph34r: , infatti li uso solo per alimentare elettroseghe , spaccalegna, pompe , trapani, flessibili, roba che comunque nn dovrebbe patire :woot:
sinceramente nn ci perderei tanto tempo intorno, alla fine il gioco nn vale mica la candela.. li trovi a meno di 100 euro
Riposa in pace Bob Harte .

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 18 set 2018, 5:11

Lo so, ma non pensavo me lo spompassero di brutto, e poi l ho preso per le emergenze, giusto per avere qualcosa. E ultimamente ho imparato che forse prima è meglio prestare prima roba sacrificabile se si può per testare le persone.
In effetti Unimatrix non volevo spenderci troppo, sono già economici di suo, e se erano solo i cuscinetti era un conto, un motore intero viene 60 euro, 120 circa a 4 tempi. Io lo usavo come te, per elettroutensili non sensibili. Ma non sapevo ci fossero alternatori fatti cosi.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7445
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Ferrobattuto » 18 set 2018, 12:12

I primi alternatori fatti in quel modo erano realizzati per l'industria, dove servivano correnti ad alta frequenza di 5 o 10KHz con potenze rilevanti, tipo almeno 5 o 6KW. Poi qualcuno ha pensato bene di adattarli anche ai 50HZ, ma mentre industrialmente la faccenda poteva giustificare dei costi ridondanti, nell'uso "casalingo" oppure hobbistico è servito risicare sui prezzi, e da questo l'inaffidabilità attuale.
Il regolatore di giri va tarato in modo che la velocità a vuoto sia un pelino sopra quella di risonanza, mentre a tre quarti di carico sia quella giusta. Poi se a pieno carico scende un po' pazienza. Dipende molto dai carichi che si applicano, se deve funzionare a tavoletta meglio regolarlo per quello. I giri di solito sono 3000 al minuto, oppure un sottomultiplo, sono 50 giri al secondo......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 18 set 2018, 19:00

Sei sempre un pozzo di informazioni Ferro.
Io non sapevo neanche esistessero alternatori cosi.
Oggi sono passato dal meccanico del mio scooter,per un'altra cosa,e ho ordinato i cuscinetti,ho portato il pistone con me e mi diceva che grippato non è,sicuramente lo sporco potrebbe essere la miscela grassa,e cmq mi diceva che le fasce elastiche si controllano inserendole da sole nel cilindro,senza il pistone,e si misura lo scostamento sulla fessura del pernino.
Siamo intorno a 0.3/0.4 mm (ho lo spessimetro) e adesso l'ho messo a bagno nel diluente per pulirlo un pò.
Non intendo spenderci troppo,non ne vale la pena,ma per usarlo con motori a spazzole,resistenze,trasformatori e alogene può ancora lavorare un pò.
Immagino che a fine vita del motore si possa usare praticamente indefinitivamente un alternatore cosi,pur con i suoi limiti ma tecnicamente è longevo se non strapazzato.
Allora immagino che tutti i generatori cinesi che vendono con le marche più strane siano fatti con questo metodo,per quello che vengono tacciati di forme d'onda strambe.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7445
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Ferrobattuto » 18 set 2018, 19:28

Dolomitico ha scritto:
18 set 2018, 19:00
......immagino che tutti i generatori cinesi che vendono con le marche più strane siano fatti con questo metodo,per quello che vengono tacciati di forme d'onda strambe.
Infatti...... Tempo fa me ne capitò uno per le mani da 5KW (dicevano loro......) a cui s'era rovinato il condensatore, e smanettandoci sopra avevano starato anche il regolatore di giri.
Poi un mio parente mi ha portato da provarne uno da 2,5KW (sempre secondo i cinesi......) che invece attaccandoci un tritacarne professionale da macellaio non riusciva a farlo partire e il motore si "siedeva". :D
Mio cugino di Roma, che ha una casetta in campagna in provincia, se ne era fatto uno da 2KW (nel solito modo.....) e attaccandoci un tosaerba da 1200W non riusciva a ferlo funzionare.
Ormai sono fatti praticamente tutti così.......
Viva la faccia di quest'affare qui:
viewtopic.php?f=153&t=103&start=20#p1320
Ha sessant'anni suonati e tira come un demonio. Certamente non è ne leggero ne portatile, ma chissene importa. :woot:
Mi piacerebbe poter sostituire quel succhia-benzina americano con qualcosa di più moderno, possibilmente diesel..... ;) :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 18 set 2018, 20:32

Sicuramente fatto per durare,quello dura ancora chissà quanto.
Il mio sapevo benissimo che era un trabacchino,non sapevo fino a quanto,ma adesso so che smontando certe cose se ne scoprono di sorprese.
Di generatori di qualità ne fanno ancora sicuramente,guardavo tempo fa che ormai ti specificano il tipo di generatore,un semiprofessionale ti dicono che li puoi usare per 3/4 ore e poi conviene spegnerli per prolungarne la vita operativa,ovvero per non surriscaldarli/sovracaricarli.
Quindi se manca la corrente per una notte o giù di lì o ti procuri un professionale o lo consumi presto.
Tutto a consumo.
In giro per il WWW leggevo inoltre che i motori cinesi costano poco si,ma la durata non è paragonabile ai motori giapponesi e europei,(ovvio direi) ma che questi si rompono quasi tutti dopo un tempo ben preciso,(li usavano in ambito agricolo) segno che certi componenti erano fatti con leghe di bassa qualità.
Adesso vedo di rimetterlo assieme appena ho i pezzi e vediamo se va..

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 19 set 2018, 18:46

Allora oggi sono passato a prendere i cuscinetti,appena posso lo rimonto.
Qui quel generatore lo vendono a 157€...cambia solo il colore,adesso li fanno blu.
Ovviamente i cuscinetti sono di qualità più alta,adesso rimonto tutto e poi vedo se serve cambiare anche le fasce elastiche.
Mi sono sempre chiesto se si potesse convertire un rafreddato ad aria in una sorta di raffreddato a liquido,in modo da usare anche la parte termica,non di questo affarino ovviamente,ma di uno più grosso.
Osservavo il funzionamento della caldaia a pellet.
Gli hanno fatto un circuito primario chiuso,e poi cè una valvola motorizzata che progressivamente apre il circuito di ritorno dal puffer.
Cosi la caldaia va presto a regime e il colare arriva progresivamente al puffer.
E' una soluzione interessante.Immagino che togliendo la caldaia e mettendoci un motore a scoppio la cosa funzioni uguale,le temperature sono sui 70/80°.
Ovviamente l'idea sarebbe per un cogeneratore.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7445
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Ferrobattuto » 19 set 2018, 19:30

Bhè, considerando che il rendimento termico di un motore a scoppio non arriva al 30%...... E che praticamente il resto se ne va in calore, se ti rende 1KW all'asse ne hai di sicuro 2 di calore disponibili. I piccoli 2 tempi veloci hanno rendimenti ancora più bassi.
Però dovresi fare in modo che sfrutti anche il calore dello scarico, cioè fare uno scambiatore anche per la marmitta.
Con un motore a 2 tempi la cosa è un po' complessa perché la marmitta è dimensionata per la cilindrata il numero di giri e la potenza che deve erogare. È calcolata, insomma. Mentre coi motori a 4 tempi basta un tubo di diametro adatto che formi una serpentina o una spirale all'interno dello scambiatore, e che sia abbastanza lungo da cedere tutto o quasi il calore all'acqua.
Però con un aggeggio così piccolo non credo che convenga...... Con un 3KW di sicuro comincia a convenire.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 19 set 2018, 19:51

So di gente che ci attacca un tubo alla marmitta e porta i fumi all esterno, e lo usano anche come riscaldamento in garage.
La marmitta non credo sia un granché calcolata, non c'è espansione. Non c'è lo spazio per avere una marmitta decente, mettono una che silenzi il più possibile.. E forse è la causa di eventuali surriscaldamenti, se si riempie di incrostazioni i fumi rimangono nel cilindro surriscaldando tutto. Sarebbe da montarci un espansione vera per provare, ma non ce l ho...

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7445
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Ferrobattuto » 20 set 2018, 12:23

Per quel che riguarda motorini commerciali come quello sicuramente hai ragione, ma se prendiamo il motore di un ciclomotore o di uno scooter due tempi il discorso cambia..... So per certo dai bei tempi dell'officina (taaaanti anni fa.....) che una marmitta più lunga e voluminosa da più tiro sui bassi giri, e una più corta e meno voluminosa da più potenza ad alto numero di giri. Questo compatibilmente con i tempi di apertura e chiusura delle luci di scarico di aspirazione e dei travasi dati dalle misure delle aperture sul cilindro.
Quanti bei ricordi..... :rolleyes:
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 20 set 2018, 13:51

Immagino, erano ancora i tempi dello smanettonamento, di gente che metteva carburatori assurdi su dei Ape piaggio, convinti che perché bevevano una follia ci fosse anchela potenza.
La piaggio era famosa per motori duraturi, ma superstrozzatissimi, con i travasi parzializzati per ridurre il flusso d aria.
Adesso i 2 tempi stanno arrivando alla fine, con la storia dell inquinamento li stanno progressivamente eliminando.
Ho visto anche dei video di motoseghe a cui hanno montato una espansione da paura, proprio per aumentare la potenza, ma la vedo dura usarle nel bosco. Sul manuale dei 2 tempi scrivevano che solo la marmitta giusta aumenta di brutto la potenza, mentre i 4 tempi la cosa è più limitata.

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7445
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Ferrobattuto » 20 set 2018, 19:50

I due tempi classici infatti hanno rendimenti più bassi, con spreco di carburante nello scarico a determinati regimi e insufficienza di alimentazione ad alti regimi, per questo infatti fu inventato il distributore rotante, con l'aspirazione direttamente nel carter sotto al cilindro mediante un disco asolato solidale con l'albero. Hanno anche problemi non indifferenti di lubrificazione, tant'è che deve essere usata miscela con olio, sia che venga messo nella benzina sia che venga erogato da un dosatore a parte.
Più sono piccoli e veloci e più basso è il rendimento. Infatti ho due motoseghe, una piccola da 25cc che si può usare con una sola mano, e l'altra da 65cc, bhè, quella piccola al confronto succhia come un ferrari.....
Altra cosa invece per i diesel due tempi, specie se grandi e lenti e con lubrificazione separata. Lo sono molti grandi motori marini, e alcuni motori di mezzi da movimento terra. La Allis, se non sbaglio, faceva grossi escavatori con diesel due tempi.
Ma mi sa che andiamo OT. :D
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 20 set 2018, 20:43

Beh, chiaccherando entro certi limiti sono sempre cose interessanti da leggere, poi la facciamo un po' lunga intanto che rimonto tutto.
Oggi ho rimontato il carter e l alternatore, ho fatto una prova a mano e genera un pochino di corrente anche girandolo a mano. Piccolezze ovviamente.
Io personalmente appena ho provato un motorino 4 tempi... Il 2 tempi non l ho più voluto. Anni fa avevo un 50ino enduro... (parecchi anni fa).. E le noie con sti affari erano costanti. Ero un po' smanato, questo si. Ma bastava piovesse e si bagnavano i cavi ed eri a piedi. Adesso ho un 4 tempi e proprio recentemente mi è capitata di farmela fino a casa sotto un nubifragio di quelli tosti... Non ha fatto una piega. Consumi bassi e affidabile.
Sicuramente come potenza e leggerezza ne faranno ancora uso. Anche se il suo uso verrà soppiantato dall elettrico. Si vedono le prime avvisaglie, sia sui motorini che piccole motoseghe, decespugliatori e altro.
Adesso vedo se sto affare parte. E sopratutto a regolarlo...

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 3 ott 2018, 18:04

Allora dopo un pò termino questa riparazione,oggi ho rimontato tutto,ho dovuto rismontare il carburatore perchè la guarnizione perdeva,e l'ho rifatta con una di quei fogli che si possono ritagliare delle misure volute.
Rimontato tutto e fatto partire con il trapano piantato sull'albero del volano,col cavolo che l'avrei mai meso in moto a mano... :P
Sti 2 tempi sono tutto,fuorchè amichevoli nell'accenderli.
Dopo varie preghiere e imprecazioni sono riuscito a farlo partire,fuma come il titanic,e a parte qualche oscillazione nel funzionamento funziona,credevo di avere problemi nella taratura,o nel meccanismo di regolazione dell'accelleratore automatico,ma vedo che funziona benone.
Mi sa che adesso devo mettergli un pò di benzina fresca e poi provarlo un pò a fondo,cmq adesso non vale più la pena mettere altri soldi,o funziona così o diventa per assurdo più conveniente prenderne uno nuovo.
Senza contare che a miscela fa unapuzza e un fumo indescrivibile...altro che ecologia... <_<
Allegati
rimontaggio.jpg
rimontaggio.jpg (96.68 KiB) Visto 2080 volte
in funzione.jpg
in funzione.jpg (170.6 KiB) Visto 2080 volte

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7445
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Ferrobattuto » 3 ott 2018, 19:34

Se fa fumo o è troppo grassa la miscela, troppo olio, oppure è grassa la carburazione. Dovresti farlo scaldare bene e sotto carico regolare la vite del massimo (se c'è, come delle motoseghe) e quella dell'aria.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Dolomitico
Moderatore
Messaggi: 2229
Iscritto il: 28 mag 2011, 8:39
Località: Belluno

Re: Generatore Einhell 850 Ste 2 tempi

Messaggio da Dolomitico » 3 ott 2018, 20:02

Si, ci sono, ma le devo identificare. Prima xo devo metterci benzina fresca, che questa è vecchia forte. L unica cosa che ancora non capisco è che va per un minuto come un treno, poi calano i giri, sembra spegnersi e poi riparte per un altro minuto.. L ho lasciato cosi per un po', in modo che Si scaldi per bene, forse c'è ancora qualcosa da pulire sul carburatore. Credevo fosse che arrivasse poca benzina, ma non dipende da questo. Almeno ho liberato il banco da tutti quei pezzi. Adesso ho un motore da rasaerba da 6cv credo, (190 cc?) a cui montare un alternatore da auto... Fermo da.... 8 anni?

Rispondi

Torna a “Malfunzionamenti e riparazioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti