FV per pompa piscina 1kw

Moderatore: maxlinux2000

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 11 ott 2018, 16:15

Buongiorno a tutti, premetto la mia totale ignoranza (ma tanta) nel settore fotovoltaico/elettrico e mi scuso in anticipo per lungaggine/imprecisione/incopetenze varie...
SITUAZIONE ATTUALE:
casa abitata da 4 persone (zona E, 2568 gradi giorno) con consumo di circa 3.000 kwh/anno sprovvista di FV.
Ho una piscina in giardino con una pompa da 750w che gira dalle 4 alle 10 ore/giorno tutto l'anno (non la copro d'inverno)
DOMANDA:
ha senso installare un'impianto (+/- 1 kw)che mi aiuti ad alimentare la pompa e che non costi uno sproposito?
Magari con poco accumulo
Non sono interessato a immettere nella rete pubblica (ssp ecc.)
Non posso detrarre il 50% sull'aquisto in quanto poco capiente di irpef (azienda agricola) gia' ampiamente "bruciata" per cappotto
Grazie, Marcello

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7317
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Ferrobattuto » 12 ott 2018, 13:40

Risposta: :D
Ha senso secondo come puoi intenderlo tu. Dalla spesa che pensi di potergli dedicare, da quanto credi nelle rinnovabili, se intendi farlo per risparmiare e in quanto tempo pensi di recuperre la spesa. Per questo devi farti due conti, almeno su quanto ti costa adesso.
In genere si comincia quantizzando i consumi, almeno sulla parte di impianto che vuoi rendere indipendente. I consumi totali giornalieri, il consumo di picco (la pompa alla partenza assorbe da tre a cinque volte la potenza di targa) ecc ecc. Da li si può pensare di cominciare a "progettare" l'impianto e vedere quanto si può spendere.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 12 ott 2018, 18:36

Ciao Ferro,
Per prima cosa grazie del tempo dedicato visto che per te e altri "veterani" saran argomenti triti e ritriti!
Provo ad inquadrare meglio visione e aspettative.
Ho in costruzione questo capanno in giardino (ottima esposizione max superficie occupabile cm.400 per cm.400) dove vorrei posizionare i pannelli.
Per quanto riguarda il consumo della pompa facendo i conti della serva mi daranno un consumo di circa €250-300,00/anno.
Per natura io preferisco pagare prima che dopo quindi se devo anticipare una somma che poi mi fa risparmiare lo faccio volentieri (anche se non fosse del tutto vantaggioso).
Esempio ho il gpl con bombolone di proprieta' per la stessa logica (potere calorifico minore del metano ma faccio il pieno e pago)
Mi piacerebbe realizzare una cosa del genere:

L'impianto produce se posso consumo
Se non consumo immagazzino (piccolo accumulo)
Se finisco l'accumulo consumo dalla rete
Zero immissione

Ovvio che non sia semplicemente un'esercizio di stile!
Per natura sono una persona mite e pacata e non ho intenzione di procurarmi future incazzature perche' il gse cambia le regole vanificando il rientro economico del mio investimento
Grazie, Marcello

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7317
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Ferrobattuto » 12 ott 2018, 20:02

No, mi sono spiegato male. Il gse in questo caso non c'entra per niente. Il "rientro" con un impianto ad isola è inteso come risparmio sulla bolletta, che protratto nel tempo ne ripaga le spese per la realizzazione.
Immagino che "ottima esposizione" significhi esposizione della falda del tetto a sud, o al massimo leggermente a sud-ovest. In 16m² il tuo KW ci va tutto, oggi coi nuovi pannelli stiamo intorno al 18% di resa, per cui dovresti andarci.
A questo indirizzo: http://re.jrc.ec.europa.eu/pvgis/apps4/ ... map=europe puoi calcolare da te la resa effettiva sia annua che giornaliera o mensile di un tot di pannelli installati nel posto dove abiti tu.
Ho fatto un tentativo di prova, visto che hai detto che stai in Valcamonica ho preso per buono il paese di Lavarino, per cui con 1KW di pannelli installati, su un tetto con falda inclinata di 20° ed orientata a sud, le stime risultanti sono queste:
PVdata455654N_101744E_1kW_20deg_0deg_14.pdf
(23.2 KiB) Scaricato 29 volte
Come vedi la potenza resa cambia moltissimo durante l'anno, si va da 1,04KWh giornalieri a dicembre, ai 3,95KWh di luglio. Per un totale annuo di circa 1340KWh. I tuoi 300€ di corrente l'anno potrebbero starci tutti.
Con consumi intorno e sopra al KW conviene che l'impianto sia almeno a 24V. Lo spunto di partenza del motore, soprattutto per un monofase, è abbastanza tosto, per cui ti conviene spendere qualcosina in più e fare in modo che quello spunto rimanga possibilmente all'interno della "potenza continua" erogata dall'inverter. Di solito sono sempre un po' sovrastimate, anche per marche abbastanza serie. Nel tuo caso immagino che un inverter da 3000VA continui possa andar bene. Visto che l'impianto è piccolo e circoscritto probabilmente ti conviene orientarti su un "ibrido", ossia tutto in uno regolatore, inverter e caricabatterie.
"Banco di accumulo piccolo" significa comunque che deve sopportare lo spunto di corrente di partenza della pompa. Orientandoci sui 3KW di spunto, che con una pompa da 750W ci stanno tutti, a 24V nominali significano 100-125A istantanei. Per come la vedo io significano batterie da almeno 220-250Ah. Tra l'altro 220Ah a 24V fanno oltre 5KWh di accumulo. Considera comunque che le batterie non vanno mai scaricate completamente, meglio se meno del 50%. Se poi la pompa ti riesce di farla funzionare durante le ore di maggior sole è meglio.
Se ti riesce di sfruttare completamente tutti i 16m² del tetto probabilmente riesci a superare i 2KW di pannelli, che visto che la pompa ti consuma dai 3 ai 7,5KWh al giorno sarebbe meglio.
Per ora mi fermo qui, Per i prezzi non posso aiutarti, dipende dalla marca e dalla qualità, sia dei pannelli che dell'inverter ibrido.
Ovviamente si parla di roba nuova, se hai la possibilità di accedere a dell'usato i costi si più che dimezzano.
Forse unimatrixzero o qualche altro ti può essere di maggiore utilità.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 13 ott 2018, 18:18

Ciao Ferro e tutti,
Grazie davvero per il tempo che mi hai dedicato!
Piano piano (e leggendomi le guide e i consigli trovati sul forum) sto inizianod a chiarirmi le idee.
Ho una bolletta sotto mano, inserisco questi dati sperando che siano utili:

Consumo annuo:
F1:1137
F2:824
F3:959

Consumo 03-08/03/10 2018
F1:315
F2:154
F3:959

Grazie, Marcello

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 13 ott 2018, 18:27

Eccola!
Allegati
IMG_20181013_182458.jpg
IMG_20181013_182458.jpg (41.65 KiB) Visto 3809 volte

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2021
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da eneo » 13 ott 2018, 23:53

Vediamo un po' per ordine il necessario che ti possa servire. Per iniziare 1 kwp di pannelli per poi ampliare in un futuro ad almeno 2kw, di prezzi se ne trovano nuovi dai 100 euro in su' a pannello da 60 celle da 250/270wp sul nuovo, sull'usato puoi spendere la meta' l'importante e che non abbiano vetro rotto, celle bruciate bave di lumache e altro. Come regolatori di carica io uso il tristar e gli epsolar pwm e anche in versione mppt. Con i 60 celle ti consiglio gli Mppt, hanno un rendimento maggiore specialmente in inverno quando hai bisogno di piu' energia, risparmi sui cavi e sui connettori mettendo i pannelli in serie di due. La serie Triron da 40A a 24v costa sui 120 euro e ne colleghi 4, due serie di due in parallelo. Per quanto riguarda gli inverter ne hai bisogno uno che supporti un bello spunto dato dalla pompa sommersa o ricircolo in fase di avvio, io mi trovo bene con la serie della steca o studer, sono toroidali, consumi ridotti a vuoto e si possono mettere in stand-by consumando a riposo veramente poco, il mio appena 0.9wh, andrei sulla serie aj 2400va a 24v, oppure i victron anche loro ottimi prodotti, sempre a 24v e minimo 2000va. Tutte e due costano all'incirca sui 1000 euro sono garanti 5 anni estensibili a 10. Ci sono anche altri marchi che costano meno, sono tutto in uno incorporano anche un regolatore, ups e altro, hanno ottimi prezzi, i regolatori non sono un granche', sono lenti e hanno consumi a vuoto molto alti, oltre non so dirti. Preferisco andare sul sicuro. Come batterie starei sui 300Ah a 24v preferibilmente a piastra tubolare, costo sui 700/800 euro. Meglio far funzionare la pompa di giorno in modo che i pannelli aiutano le batterie con la corrente, infine al posto tuo collegherei una buona parte di casa con il fotovolatico di giorno, specialmente tutte le utenze che hanno un assorbimento inferiore ad 1 kw, cosi il risparmio e' maggiore e se c'e' un blackout sei apposto.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 14 ott 2018, 10:57

Ciao Eneo, ciao a tutti.
Grazie per il tuo contributo.
Preferirei una soluzione "plug&play" tipo mppsolar per intenderci.
Vero che mi precludo la possibilita' di una futura espansione pero' sarei gia' contento di una buona riduzione della componente elettrica.
Un'altro step futuro potrebbe essere la pdc aria/acqua per riscaldamento ma sono gia' soddisfatto con la caldaia gpl e t mandata caloriferi/pavimento a 38 gradi.
DOMANDA AI MODERATORI:
si possono linkare offerte di siti commerciali terzi per valutarne la convenienza?
Grazie, Marcello

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2021
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da eneo » 14 ott 2018, 12:57

L'inverter mppsolar da 24v 3000va con quella pompa rischi di bruciarlo devi optare per quello a 48v da 5000va. Attenzione alla scelta della batteria perché in quel caso devi vedere se l'inverter ha la fase di equalizzazione. Si puoi linkare i prodotti tranquillamente.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 19 ott 2018, 17:25

...intanto io studio senza disturbare troppo.
Domandona:
Esiste un'inverter ibrido con la possibilita' di non immettere in rete anche se sta producendo?
Ne ho visto un modello ma mi pare troppo china style, si collega ad una presa di casa e via (ovviamante ha il limitatore di immissione)
troppo bello per essere vero:-)
Idea per iniziare a realizzare il mio impianto:
Step 1:
Inverter (anche sovradimensionato) con un 1kw di pannello per autoconsumo istantaneo (la famosa pompa, picco al contatore e funzionamento via FV)
Step 2:
Aumento pannelli e accumulo
Che ne dite?
Grazie, Marcello

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7317
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Ferrobattuto » 19 ott 2018, 23:11

Gli inverter ibridi per impianti ad isola non immettono in rete, semmai prelevano proporzionalmente a quanto non producono i pannelli e a quanto prelevano gli utilizzatori dal banco. Se la produzione del fotovoltaico è sufficiente al fabbisogno dei consumi e le batterie sono cariche, semplicemente non le caricano, ma non immettono niente sulla rete. Per quello ci voglio quelli dedicati per scambio sul posto.
Per il resto quello che hai scritto va bene.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
eneo
Moderatore
Messaggi: 2021
Iscritto il: 19 apr 2011, 9:05

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da eneo » 20 ott 2018, 22:41

Esistono in commercio 4 inverter che miscelano la corrente solare senza immettere nel contatore enel. Il primo è cinese Gtil sun da 1kw e 2 kw con limitatore, poi ci sono i victron serie quattro e multiplus che con la funzione di power assist incrementano la potenza della rete enel o di un gruppo o altro inverter molto utile per le barche o incrementare i kw del contatore che sono limitati. Ci sono gli studer o steca serie xts o xtm che a differenza dei victron iniziano a miscelare la corrente da subito fino ad un max impostabile e infine credo i nuovi mppsolar serie gx quelli che vanno senza batterie e hanno gli mppt con 450 di voc.
Impianto fotovoltaico monocristallino 2.870kwp n°5 canadian solar 180wp, n°1 trina solar 185wp, n°7 solarworld 185wp, n°2 Peimar 250wp poly, batteria 24v 157+157Ah SMA tubolare, regolatore di carica tristar ts45 pwm e n°2 triron 40A, inverter steca PI1100, Plc di gestione impianto, eolico 300w 24v.
Impianto camper pannello kyocera 140wp, regoltore steca prs1010 e batteria 80Ah SMa

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 22 ott 2018, 8:59

Grazie Ferro e grazie Eneo (mi hai letto nel pensiero indicandomi gli inverters giusti).
Immagino che la marca migliore sia Steca visti i consigli precendenti.
Alla fine impostero' l'impianto in questo modo:
Fase 1: acquisto inverter per autoconsumo istantaneo (limitato per non immettere in rete) e pannelli dimensionati su consumo pompa acqua piscina e elettrodomestici.
Fase 2 : ampliamento pannelli e accumulo.
Domandona: ho un dubbio sul posizionamento pannelli, esiste un modo pratico per verificare se e' efficace?
Che ne so, acquisto un pannello e ci attacco qualche aggeggio per verificare EFFETTIVAMENTE quanto produce al giorno e lo monitoro per un po'.
Grazie, Marcello

Avatar utente
Alain
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Alain » 22 ott 2018, 13:22

Cellomar ha scritto:
22 ott 2018, 8:59
Domandona: ho un dubbio sul posizionamento pannelli, esiste un modo pratico per verificare se e' efficace?
Che ne so, acquisto un pannello e ci attacco qualche aggeggio per verificare EFFETTIVAMENTE quanto produce al giorno e lo monitoro per un po'.
Non c'è bisogno di fare prove, basta che riesci ad orientare i pannelli il più possibile a sud e senza ombre, c'è tutta una letteratura a riguardo.
Se vuoi in questo sito puoi fare simulazioni

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 24 ott 2018, 8:41

Ciao ragazzi e grazie a tutti.
Ero a conoscenza di quel sito (grazie per la segnalazione) ma ho 2 opzioni di posizionamento:
SUD-OVEST 220g
SUD-EST 150g
Grazie, Marcello

Avatar utente
Alain
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Alain » 24 ott 2018, 13:15

Potresti sfruttare entrambe.
Anche se a rigor di logica andrebbe messo un regolatore per ogni falda, potresti parallelarle sotto lo stesso regolatore (avendo cura ovviamente di non superare la corrente massima che questo sopporta) spalmando così la produzione in un range temporale un po più ampio e nel contempo limitando il picco massimo, tutte cose che in un impianto con accumulo sono senz'altro un vantaggio.

Di contro l'utilizzo di un unico regolatore ti farà perdere una piccola percentuale di produzione, probabilmente compensata dal risparmio nel non doverne acquistare un altro.

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 24 ott 2018, 17:20

Grazie Alain per il tuo contributo.
Problema:
I pannelli andranno posati su una pensilina/ombraio (che sto progettando ora) solo struttura metallica a 1 FALDA, quindi dovro' decidere l'orientamento.
Grazie, Marcello

Avatar utente
Alain
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Alain » 24 ott 2018, 17:45

Allora, dai numeri che hai fornito, supponendo che ci sia parità di altri fattori come eventuali ombreggiamenti durante l'arco della giornata (e anche al variare delle stagioni), sembrerebbe leggermente più favorevole la falda sud-est.
Però di solito il fabbisogno energetico è maggiore nelle ore pomeridiane ...
Devi valutare tu tenendo conto di tutto quanto.

Avatar utente
Cellomar
Messaggi: 16
Iscritto il: 11 ott 2018, 15:58

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Cellomar » 27 ott 2018, 11:04

Ciao ragazzi,
Rieccomi sempre piu' confuso! Tra w, kw, kwh, v, vac ecc.mi son perso, chiedo scusa per l'ignoranza e ringrazio per la pazienza.
Riassumo e provo a mettere alcuni punti ferni:
-max 6 pannelli non ottimamente esposti (sud-ovest 220 g o sud-est 150 g)
-no accumulo (per ora)
in teoria vorrei ridurre il consumo in fascia F1
Da quanto ne ho capito la soluzione migliore (qualita'/prezzo) la ottengo con il GTIL sun 1000w (o Gaia Defender) che costa poco e dovrebbe produrre a sufficienza.
Che ne dite?
Grazie, Marcello

Avatar utente
Alain
Messaggi: 269
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: FV per pompa piscina 1kw

Messaggio da Alain » 31 ott 2018, 13:08

Non conosco questo prodotto e in generale non conosco i cosiddetti "grid-tie". Probabilmente Eneo che ne ha fatto cenno, può dire qualcosa di più a riguardo.

Bada anche che il prezzo più conveniente non è affatto sinonimo di buon rapporto qualità/prezzo, anzi...

Rispondi

Torna a “Solare fotovoltaico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: giuseppe e 27 ospiti