Inverter off grid per pannelli amorfi

Moderatore: maxlinux2000

Rispondi
Avatar utente
worm1
Messaggi: 10
Iscritto il: 31 ott 2018, 14:25

Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da worm1 » 4 lug 2019, 8:33

Buongiorno a tutti,
ho trovato da un rivenditore di materiali usati un po di pannelli amorfi
ho scaricato i data sheet e vanno collegati con il negativo a terra
vorrei sapere se li posso collegare sull'inverter che ho già che è un Primo VM 3000-24 PLUS

mi interessano questi amorfi perchè avrei necessità di realizzare una pensilina e con questi farei la copertura a un prezzo molto interessante oltre poterci produrre un po di corrente

Grazie

Emanuele

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7563
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da Ferrobattuto » 4 lug 2019, 12:25

I pannelli amorfi hanno generalmente tensioni in uscita molto alte. Controlla che il tuo inverter possa accettare in ingresso tensioni così alte.
Pannelli usati, soprattutto amorfi, conviene che abbiano prezzi veramente stracciati, visto che ormai i normali cristallini nuovi costano intorno ai 50 centesimi al watt......
A me non risulta che ai pannelli necessiti di collegare uno dei due poli a terra...... Mi risulta invece che farlo sia molto controproducente.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
worm1
Messaggi: 10
Iscritto il: 31 ott 2018, 14:25

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da worm1 » 4 lug 2019, 14:50

questi pannelli mi tornerebbero comodi per realizzare la copertura di una tettoia che dovrei fare comunque
il ragionamento è che la copertura comprata nuova mi costerebbe quasi quanto mi costano i pannelli ... a sto punto ci tiro fuori corrente gratis
i moduli amori hanno normalmente bisogno di un polo a terra, gli inverter di ultima generazione senza trasformatore normalmente non vanno bene, per quelli con il trasformatore mi dicono che bisogna sempre verificare
mi interessava sapere se qualcuno li aveva collegati ai PIP o cloni cinesi
proverò a sentire il fabbricante/importatore italiano e vediamo se ne sa di più

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7563
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da Ferrobattuto » 4 lug 2019, 21:22

Si, vabhè, ma che tensione hanno in uscita questi pannelli? Che caratteristiche hanno? A volte si va dai 90V in su, e molti dei normali regolatori non accettano tensioni elevate in entrata. Puoi almeno dirci che pannelli sono? "Amorfi" è molto generico, avranno una marca, una sigla immagino. Poi in rete se ne possono trovare benissimo le caratteristiche.
A me non risulta che gli amorfi necessitino di collegamenti a terra, posso anche sbagliare, ma non ne o mai sentito parlare.
E in ultimo: ma quanto te li mettono questi pannelli? Quanto ti costano in centesimi al Watt? Da come ne parli sembra che quasi che siano regalati.......
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
worm1
Messaggi: 10
Iscritto il: 31 ott 2018, 14:25

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da worm1 » 5 lug 2019, 9:50

Eccomi,
i pannelli sono SCHOTT SOLAR, modello PROTECT ASI 100, Potenza nominale 100 Wp, tensione nominale 30,4 V, corrente nominale 3,29 A, dimensioni cm 110x130
costano 25 Euro cad. .. forse si riesce a strappare via qualcosa

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7563
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da Ferrobattuto » 5 lug 2019, 13:17

In pratica sarebbero questi:
asi_db_100_170_it_0711_1.pdf
(794.55 KiB) Scaricato 26 volte
Sul prezzo non so che dirti, io personalmente gli amorfi non li posso troppo vedere. 0,25€ al Watt sembrerebbero buoni, ma forse prima di acquistarli ti converrebbe informarti un po' sui nuovi, magari facendoti un giro in rete.
La tensione a vuoto è intorno ai 40 - 42V. Se il tuo regolatore la accetta (mi sembra di aver letto in rete che accetti dai 30 agli 80V, ma controlla bene) possono andare bene.
Personalmente ti consiglierei di NON collegare niente a terra, ne sui pannelli ne sull'inverter.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
worm1
Messaggi: 10
Iscritto il: 31 ott 2018, 14:25

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da worm1 » 8 lug 2019, 9:17

Si il mio inverter ne accetterebbe 3 in serie in quanto ha una tensione di funzionamento di 30-115 Vdc e di VOC ha 145 Vdc
ora faccio qualche indagine sul prezzo del nuovo...neanche io impazzisco per gli amorfi ma li vorrei mettere su una tettoia a NE che mi rimane inoltre coperta dalla casa che sviluppa verso NE

Intanto Grazie"

Emanuele

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7563
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da Ferrobattuto » 8 lug 2019, 12:59

Non ti consiglio di metterne tre in serie, arrivi troppo vicino alla tensione dichiarata di rottura del tuo regolatore. Nei giorni di nuvolo variabile con nuvole bianche si possono produrre momenti di sovratensione sui pannelli che sono abbastanza deleteri.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Alain
Messaggi: 327
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da Alain » 8 lug 2019, 13:06

A me pare che ci sia sufficiente margine: 40,9V x 3 = 122,7V

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7563
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da Ferrobattuto » 8 lug 2019, 13:18

È probabile che tu abbia ragione, ma ci sono momenti quando il sole va e viene tra le nuvole bianche in cui si formano effetti di riflessione tali da produrre sovratensioni e sovracorrenti. C'è un termine preciso in inglese, credo si riferisca al "battito di ciglia", ma al momento non lo ricordo. Penso che basti cercare in rete.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Avatar utente
Alain
Messaggi: 327
Iscritto il: 16 set 2015, 8:47
Località: prov. di MN

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da Alain » 8 lug 2019, 13:29

Si Ferro, probabilmente ti riferisci al noto fenomeno del cloud edge (letteralmente bordo-nuvola) che determina momentanei picchi di extraproduzione, ma dubito fortemente che possa generare incrementi superiori al 10% e immagino che anche il produttore del regolatore avrà indicato queste specifiche considerando un minimo di ragionevole margine

Avatar utente
metroman
Messaggi: 76
Iscritto il: 10 nov 2018, 15:37

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da metroman » 8 lug 2019, 18:11

qui da me i pannelli amorfi senza cornice vanno intorno ai 19€ 75w.

ma il problema per è la mancanza di cornice e la necessità di staffe che costano più dei pannelli (non ho trovato nulla di più economico)

Avatar utente
Ferrobattuto
Moderatore
Messaggi: 7563
Iscritto il: 23 mar 2011, 13:56
Località: Basso Lazio.

Re: Inverter off grid per pannelli amorfi

Messaggio da Ferrobattuto » 9 lug 2019, 12:57

Quelli indicati da worm1 la cornice ce l'hanno. Poi tra 19€ per 75W e 25€ per 100W c'è poca differenza.
Piuttosto è la grandezza che è importante. Quelli indicati sono da 111x131, circa 1,45m². Un cristallino qualsiasi con la stessa superficie rende circa il doppio della potenza, per cui nel confronto il costo per watt diventa pressoché lo stesso. Con la differenza che i cristallini si trovano ormai a buon mercato sia nuovi che usati, non necessitano di precauzioni particolari, ne regolatori dedicati. Basta solo scegliere il tipo giusto per la tensione di esercizio che serve e l'uso che se ne deve fare.
Inviato manualmente dal mio vecchio e sgangherato, ma fedele computer


Buone realizzazioni a tutti!
Ferrobattuto

Rispondi

Torna a “Solare fotovoltaico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti